Decathlon allievi: LAMA 6297 pt !

Francesco ha confermato la straordinaria predisposizione per le prove multiple

Francesco ha confermato la straordinaria predisposizione per le prove multiple

Sabato 26 e domenica 27 si è svolto a Modena il Campionato Regionale di Prove Multiple. Il nuovo regolamento tecnico prevede che da quest’anno anche la categoria allievi si cimenti sulla titanica gara del decathlon e due nostri atleti erano in gara, Luca Pieri e Francesco Lama. Francesco, da detentore del titolo indoor del pentathlon, si presentava come favorito. 

Nel peso, con 11.65, Francesco si è migliorato di 36 cm

Vincendo non ha deluso le aspettative riuscendo anche ad inanellare prestazioni eccellenti migliorando alcuni dei suoi record personali.

A cominciare dai 100 in cui l’ 11″06 rappresenta un progresso di ben 2 decimi rispetto allo scorso anno. Nel salto in lungo è invece riuscito a tirarsi fuori da una situazione difficile: problemi di rincorsa hanno causato il primo nullo. È quindi stato costretto a contenersi nel secondo salto pur di registrare un risultato e non “bucare” la gara. Dopo un 6,50 di sicurezza ha potuto dare sfogo al suo talento atterrando a 7,07. Personale anche nel lancio del peso, poi è stato il meteo a complicare la situazione inondando la pedana del salto in alto. Nonostante la pioggia 1,79 è una misura più che soddisfacente. Infine i tanto temuti 400, mai sperimentati prima, vengono corsi in un ottimo 52″69 anche grazie ad una buona distribuzione. La prima giornata, che presentava la combinazione di prove più favorevoli a Francesco è stata chiusa con più di 3500 punti all’attivo. La seconda giornata si è aperta con un brivido sui 110hs: dopo un ottimo avvio Francesco è incappato sul settimo ostacolo sbilanciandosi in modo evidente, ma con un buon gioco di equilibrismo è arrivato al traguardo in 15″14. Dovendo difendersi nei lanci, prove in cui non è al livello delle gare di salti e corsa, riesce in qualche modo a non perdere troppi punti: 29,12 nel disco e 35,35 nel giavellotto, per di più sotto la pioggia battente. Ma l’ennesimo miglioramento viene dall’asta dove aggiunge 20cm al proprio best valicando 4,00m ed eguagliando il record imolese assoluto. Infine i 1500, con le unghie e con i denti per resistere ai crampi:5’20″12 per completare le dieci fatiche senza più un filo di forze. Il risultato finale di 6297 punti sarà probabilmente considerata miglior prestazione italiana: la stagione è appena all’inizio ma le prove di decathlon in Italia non saranno molte e un punteggio del genere non sarà facile da battere.

Luca Pieri nella prova di salto in alto (foto Marastoni)

Luca Pieri nella prova di salto in alto (foto Marastoni)

Luca Pieri invece è giunto settimo con 3940 punti penalizzato da un salto in lungo al di sotto delle sue potenzialità, mentre si è ben difeso nelle altre prove, pur presentandosi a corto di allenamento per recenti problemi di salute. Stupisce nell’asta in cui esordisce a 2,60. È soprattutto grazie a lui che l’atletica Imola conquista i Campionati di Società regionali di prove multiple: nessuna altra società è infatti riuscita a presentare due atleti e a fargli concludere il decathlon.

Lascia un commento

Your email address will not be published.