Categoria: Assoluti

Inizio della stagione indoor con primati e vittorie

Sabato 8 e domenica 9 gennaio alcuni atleti dell’Atletica Imola e dell’Atletica Lugo hanno debuttato nella stagione indoor 2022, portando a casa ottimi risultati, al primo meeting nazionale svoltosi all’impianto indoor di Ancona.

Foto Sanna/FIDAL Marche

Nella prima giornata l’ostacolista Valentina Bianchi vince la prova dei 60 metri ostacoli femminili, segnando 8’’77 (8’’66 in batteria); dietro di lei, la velocista Stefania Di Cuonzo si piazza al quarto posto, con 8’’91 in batteria e 9’’05 in finale. Primati personali indoor per tutti gli atleti impegnati negli 800 metri: al maschile Mattia Turchi apre la propria stagione con un 1’59’’47 (7°), con Jacopo Torri 14° in 2’06’’85, migliorandosi di più di due secondi; tra le ragazze, Lovepreet Rai è quarta con 2’22’’59 (tre secondi abbondanti di miglioramento). Nei 60 metri ad ostacoli Uomini Martino Filippone debutta sugli ostacoli da 106 centimetri con 8’’70 in batteria e 8’’75 in finale, piazzandosi al quarto posto. Matilde Martinelli è nona nel salto in lungo femminile con 4,16 metri.

La seconda giornata si apre con i 60 metri piani: al maschile Gianni Bonetti si migliora di ben 18 centesimi, segnando 7’’00 in batteria e 7’’05 per il settimo posto nella prima finale (12° posto totale). Dietro di lui, Enrico Yeboah Moses alla prima gara indoor della sua carriera segna un ottimo 7’’30, davanti al capitano Andrea Mazzanti (7’’46) e all’altro debuttante Andrea De Noia. Matteo Rosadi si migliora di 4 centesimi portando il proprio primato a 7’’51, con Davide Venieri a 7’’66, e Marcello Filippone 8’’01. Tra le ragazze, Stefania Di Cuonzo corre in 7’’61 per il terzo posto nella prima finale dopo aver segnato 7’’68 in batteria: entrambi i tempi valgono il primato personale, che risaliva a 7’’69. Valentina Bianchi è 13^ con 7’’87 sia in batteria che in finale, e si migliora anche Valentina Bonetti con 7’’88 in batteria e 7’’96 in finale. Dopo il primato personale sugli 800, Jacopo Torri sorprende anche sui 400: il suo 55’’80 supera di più di tre decimi il proprio primato personale outdoor; con lui, Davide Venieri corre in 58’’33. Nei salti, dopo i 60 Andrea Mazzanti conclude il lungo al quinto posto con 6,02 metri, con Matteo Rosadi settimo con il nuovo primato personale di 5,97.

Riccardo Ghinassi al Campaccio (foto Atl-Eticamente Foto)

A questi risultati bisogna sicuramente aggiungere l’ottimo nono posto di Riccardo Ghinassi al Cross Internazionale del Campaccio nella categoria Juniores, mostrandosi sempre tra i migliori atleti nella propria categoria.

Le prossime settimane saranno ricche di altri appuntamenti, con le manifestazioni indoor di Ancona, Padova e Parma e con la prima fase dei CdS di corsa campestre a Cesena.

Viaggio nel 2021 al femminile – mezzofondo

Concludiamo il viaggio nel settore femminile con le nostre mezzofondiste.

 

Sara Morini
Allieva 2° anno, apre l’anno con i cross. Dopo un avvio di stagione in salita, ritrova finalmente la condizione e si prende le soddisfazioni che merita per l’impegno silenzioso e costante in allenamento. Nei 1500 metri si migliora fino a 5’50”82 siglando per due volte lo stesso PB con una precisione al centesimo di secondo. Conclude alla grande con un’ottima prova nel cross.

 

 

Serena Plazzi
Stagione purtroppo segnata dalle quarantene e dagli infortuni. Disponibile sia quando c’è da affrontare il fango di Campi Bisenzio per i CdS di Cross, dove forma la squadra assieme a Sara Rai e Giulia Conti, sia quando bisogna coprire le siepi, per i CdS su pista di categoria. Speriamo che il 2022 sia più fortunato!

 

Sara Rai
Allieva al primo anno, in inverno partecipa ai Campionati Italiani di categoria sia indoor che nei cross. Con la bella stagione, sul giro della morte riesce a scendere sotto al minuto (59”79), ma è sugli 800 e sui 1500 che trova i risultati migliori per le sue caratteristiche: rispettivamente 2’17”54 e 4’52”04. Importanti sono i punti che porta sia per i CdS Allieve che per quelli Assoluti, in entrambe le finali nazionali, dove copre anche la staffetta 4×400.

 

Costanza Sackett
Junior al secondo anno, tra una quarantena e l’altra si allena e si toglie qualche soddisfazione. Oltre a un buon esordio sugli 800 (non preparati e corsi in 2’24”35), abbatte finalmente il muro nei 1500 fermando il crono in volata sulla compagna di squadra Chubak a 4’57”57. Nel nuovo anno è attesa in pista sulle distanze più lunghe.

 

 

Giorgia Bacchilega
Esordisce nella categoria assoluta con i cross, correndo anche la staffetta ai Campionati Italiani di Campi Bisenzio con Rai, Veroli e Bolognesi. Firma il personale su tutte le distanze: nel 1500 corso sulla pista di casa in 5’03”49, occasione nella quale è anche la prima imolese; sui 3000, che corre in 11’04”93; sulla sua gara preferita, i 300 siepi, dove abbatte il muro dei 12’ scendendo a 11’59”42.

 

Irene Dottori
Tornata ad allenarsi con il minimo indispensabile di continuità, apre la stagione con il suo 5° tempo sui 400 m e la chiude con il 3° negli 800 m (2’18”11), alla finale dei CdS Assoluti di Torino. In questa occasione non conosce la vergogna e, con Morara e Scardovi infortunate, copre il salto in alto. La capitana continua a frequentare la 2^ frazione della 4×400.

Viaggio nel 2021 al femminile – salti

2022. Sta per aprirsi la nuova stagione e vogliamo aprire le pubblicazioni del nuovo anno dando spazio al settore femminile della nostra società. Nell’anno appena concluso infatti le nostre atlete hanno raggiunto ottimi risultati. Anche se non sono state premiate in occasione della festa sociale, perchè  dalla categoria Allieve in poi le donne gareggiano con i colori dell’Icel Lugo, in virtù del gemellaggio che lega da decenni le due squadre. Ma sono imolesi a tutti gli effetti, si allenano a Imola e sono seguite dai tecnici della nostra società. Scopriamo insieme le protagoniste dell’atletica imolese e i nuovi record che hanno stabilito nel 2021.

Settore SALTI

Tbilisi14 al 17 luglio2016 Campionati Europei allievi di Tbilisi, in Georgia – Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

 

Marta Morara
– 7 febbraio, Ancona, Campionati Italiani U23 indoor: ORO (quinto titolo italiano) e PB a 1,86.
– 20 febbraio, Ancona, Campionati Italiani Assoluti: BRONZO
– 11 giugno, Grosseto, Campionati Italiani U23: ARGENTO
Purtroppo la seconda parte della stagione è stata interrotta a causa di un infortunio. Per il resto, questi risultati parlano da soli…

 

 

Martina Romagnoli
Junior al primo anno di categoria, migliora progressivamente il proprio PB nel salto con l’asta, portandolo prima a 2,40 e poi a 2,50.

 

Giorgia Cava
Allieva, appassionata di salto con l’asta, è al lungo che si è dedicata nel 2021. Sotto la guida del nuovo allenatore dei salti, Andrea Mazzanti, salta 4,11 nel lungo e balza a 8,73 nel triplo.

 

 

 

Caterina Vanni
Allieva, corre i 100 metri in 14”30 e i 200 in 28”99. Guidata dal coach Andrea Mazzanti, non si tira indietro e alla finale dei CdS Allieve, a Sulmona, copre la gara alto saltando quota 1,35.

Viaggio nel 2021 – Imola

La stagione in pista si è chiusa con il meeting di casa, a Imola, il Trofeo Franco Conti. Sono diversi i nostri atleti che hanno gareggiato in questa occasione.

 

PIETRO CARNEVALI
Pietro torna alle gare dopo un brutto infortunio al piede. Si allena senza gareggiare per quasi tutta la stagione. Nell’ultima gara di casa a Imola, si esprime nei 200 ritoccando il proprio record personale e portandolo a 23”50. Speriamo sia un ottimo stimolo per preparare al meglio la stagione 2022!

 

LUCA GHINI
Atleta junior promettente nell’asta e nel triplo.

Quest’anno è stato frenato nelle sue performance da alcuni stop forzati e non è riuscito a dare continuità ai progressi degli scorsi anni.

 

DAVIDE LANCONELLI
Junior al primo anno di categoria, del gruppo di Claudio Visani, la sua stagione viene purtroppo segnata da un infortunio. Riesce comunque a fare il suo esordio sui 5000 m a Imola, al Trofeo Franco Conti, con un discreto 16’12”93. Speriamo possa rifarsi con belle soddisfazioni nel 2022.

 

LUCA MARCHI
Juniores al primo anno di categoria, nella stagione ha spaziato dai 200 agli 800 metri. È uno che non si risparmia negli allenamenti, nemmeno quelli conditi al lattacido. È nel mezzo giro di pista che ottiene il risultato più rilevante, scendendo al di sotto dei 24” secondi con un buon 23”90: non male come primo anno nella specialità!

 

ALESSANDRO TOGNIN
Duecentista/quattrocentista lughese allenato da Claudio, in questa stagione si avvicina al proprio record personale nei 400 con 52”53 a Fiorano Modenese. Con il ritorno alle gare del suo compagno di allenamenti Carnevali, il prossimo anno vogliamo rivederli spesso in pista a sfidarsi!

 

 

ANDREA MAZZANTI
è sempre uno dei migliori nostri velocisti e saltatori in lungo. Anche quest’anno nel lungo ha saltato 6,49. Interessante la sua sequenza di gare di lungo nella sua carriera. Nell’archivio del sito Fidal contiamo circa 160 gare che a occhio e croce significa un migliaio di salti in gara. Nel 2021 si è dedicato anche al corso da istruttore e sarà quindi una grande risorsa per la nostra squadra.

Viaggio nel 2021 – Campionati di Società Assoluti, la finale nazionale e la promozione in Argento

L’appuntamento più importante della stagione per la nostra società, la Finale Nazionale dei Campionati di Società Assoluti. Torino, due giorni di gare per giocarsi il tutto per tutto e conquistare la promozione dalla finale Bronzo alla finale Argento. Ecco i protagonisti che sono scesi in campo al Primo Nebiolo dando il 100% per la squadra.

 

DAVIDE BERNABEI

Uno dei punti di riferimento, tra le autorità ormai, anche se fa il modesto. Firma anche lui una prestazione superiore agli 800 punti, con 49”73 sui 400m e alla finale dei CdS fa la sua parte nella 4×4 con Pederzoli, Grirane e Conti, ormai tra i “senatori” della specialità.

 

ANDREA FAGLIARONE

Specialista del martello, riferimento dei giovani imolesi, quest’anno si è decisamente migliorato con la misura di 53,26. Si è piazzato 4° alla finale dei CdS assoluti a Torino

 

FEDERICO FERRUCCI

il giovane saltatore faentino ha seguito in questi ultimi due anni il gruppo dei saltatori con l’asta durante l’assenza per maternità di Sara Betti ed è cresciuto anche come atleta. E’ finalmente riuscito a raggiungere l’obiettivo dei 4 metri (saltato 4 volte quest’anno) 7° alla finale di Torino

 

ISMAIL GRIRANE

Nemmeno il covid lo ferma, la gara più dura per lui quest’anno è stata uscire da una positività che sembrava infinita. Nonostante questo, agguanta il record personale sui 400, che corre in 50”88, e sui 1500 m, con 4’16”09. È uno di quelli su cui si può contare quando c’è bisogno per una 4×400 ai CdS.

 

DENIS LIBOFSHA

Velocista di spessore, alla seconda stagione con i nostri colori, ha trovato la sua miglior forma nelle gare indoor, correndo i 200 in un buon 22”42. Ha corso 100, 200 e 4×100 nella finale bronzo di Torino, raggiungendo un bel secondo posto nei 100 m. 3 gare e tanti punti per la squadra.

 

LORENZO PEDERZOLI

Ormai atleta veterano del gruppo velocisti di Dario, tante gare all’attivo per Lorenzo in questa stagione. “Pede” ottiene i propri record personali in tutte le specialità veloci, dai 60 ai 400. Sono i 200 a regalargli una punta al di sotto della barriera dei 23 secondi, 22”98 per lui. Ripetuta dopo ripetuta, testa bassa e impegno, nei 400 migliora il suo precedente PB risalente al 2017, scendendo a 51”40.

 

PIETRO RAVAGLI

dopo un periodo abbastanza lungo di inattività il nostro recordman imolese del salto triplo ha ripreso gli allenamenti e ci ha coperto il salto triplo alla finale dei cds di Torino difendendosi bene con la misura di 13,45