Categoria: Cadetti

Marciatori a Imperia, Palmonari vince ancora e migliora il PB sui 5 km

Imperia, Palmonari vince ancora e migliora il PB sui 5 km

Beatrice Palmonari vince ancora. Alla 2^ prova, su pista, dei Campionati di Società di marcia (gruppo Nord), la marciatrice imolese Beatrice Palmonari, al primo anno di categoria Allieve, vince la gara di categoria. Domenica 14 aprile, a Imperia, Beatrice ha tagliato per prima il traguardo sui 5 km con il nuovo primato personale di 24’06”40. Beatrice, seguita a Imola da Augusto Conti in collaborazione con il tecnico Patrice Terranova, era reduce dai 10 km percorsi lo scorso fine settimana a Podebrady (Repubblica Ceca), dove si era piazzata decima e prima italiana tra le Under 20.

 

Per quanto riguarda il Trofeo Nazionale di marcia della categoria Cadetti, buona prova di Alessandro Mele, che si piazza al quarto posto. Chiude i 5 km in 30’06”97, pagando un primo km troppo veloce. Tra le Cadette, impegnate sui 3 km, Francesca Grazioso, accreditata per la serie migliore, nonostante alcuni problemi durante la gara riesce a portarla a termine (26^). Nella stessa categoria, Francesca Morgano si porta a casa il nuovo primato personale di 18’38”68 (28^).

 

 

Campionati Provinciali di staffette, Sasso Marconi

Campionati Provinciali di staffette, Sasso Marconi

Presentandosi sempre tra le società con più iscrizioni di atleti-gara, l’Atletica Imola ha partecipato sabato 13 aprile ai Campionati Provinciali di staffette a Sasso Marconi. Sono le Ragazze e le Cadette a trascinare alla vittoria l’Atletica Imola Sacm  i Avis.

Nella 4×100 categoria Ragazze Viola Contarini, Agata Dalfiume, Asia Sangiorgi e Denisa Maria Ursac tagliano per prime il traguardo con il tempo di 56”5 davanti alla Pontevecchio Bologna. Brave anche Matilde Ghiselli, Clara Sturaro, Giulia Sasdelli e Margherita Sasdelli che si piazzano all’8° posto (1:01.0). Podio ribaltato al maschile: secondo posto per la 4×100 Ragazzi composta da Achille Beccari, Samuele Dal Prato, Francesco Minguzzi e Diego Polpettini, che corrono in 57”2 dietro alla Pontevecchio.

Nella 3×1000 le Cadette mezzofondiste imolesi agguantano la vittoria: Nicole Pasini, Greta Bassi ed Emma Castagnari in 10’23”4 si impongono di soli tre decimi sulle avversarie del Csi Sasso Marconi. Nella 3×1000 Cadetti, Manuel Malavolti, Filippo Terziari e Lorenzo Ghiselli (già tra i protagonisti del 5° posto ai CdS regionali di Cross) chiudono in 9’52”4 piazzandosi al 6° posto.

Sono state disputate a Sasso Marconi anche alcune gare individuali. Nel salto in lungo si piazza secondo Francesco Minguzzi con la misura di 4,32. Seguono, dal 5° al 7° posto, Achille Beccari (3,81), Elia Maccaferri (3,81), Diego Polpettini (3,76); 9° e 10° sono rispettivamente Samuele Dal Prato (3,43) e Alessandro Zanotti (3,16). Tra le Ragazze il risultato migliore è quello di Matilde Ghiselli, che lotta tutta la gara e all’ultimo salto trova il 3,88 che le regala un buon 8° posto, seguita a pochi centimetri dalle compagne Denisa Maria Ursac (3,86) e Agata Dalfiume (3,81). 3,55 per Asia Sangiorgi, 2,98 per Margherita Sasdelli, 2,25 per Celine Barnabè e infine 2,23 per Giulia Sasdelli.

Ragazzi/e e Cadetti/e aprono la stagione outdoor tra personali e vittorie

I primi a scendere in pista per aprire la stagione outdoor 2024 sono le categorie giovanili, con diversi meeting provinciali in tutta la regione. In particolare, a Bologna, sabato 6 aprile sono tanti gli atleti imolesi in gara.

Mezzofondo.

Piovono medaglie e non si contano i piazzamenti nelle prime piazze nel mezzofondo imolese. Sui 1000 metri ottime prove dei ragazzi, con Achille Beccari che domina la sua gara vincendo col tempo di 3’01”3. Ottimo il progresso di Diego Polpettini che si piazza al 2° posto con il tempo di 3’08”3 frantumando il personale outdoor. In gara anche Lorenzo Leonardi che si classifica 6° con il tempo di 3’27”2, pure lui al primato personale, e Giulio Morini 16° con il tempo di 4’01”8. Sulla stessa distanza, ma al femminile, domino assoluto di Margherita Castagnari che vince la sua gara in solitaria, con un distacco di ben 21” sulla seconda classificata, stabilendo il nuovo primato personale di 3’11”7. Sempre sui 1000 buone prove dei cadetti con Lorenzo Ghiselli 8° col tempo di 3’08”1; in scia al suo compagno di squadra, Manuel Malavolti disintegra il suo precedente PB con il nuovo tempo di 3’09”4 che gli vale il 9° posto. Bel progresso anche di Mattia Ferri che si piazza 12^ col tempo di 3’11”6. Al femminile ottime le prove di Emma Castagnari, 2^ col primato personale di 3’23”3, e Lara Leonardi, che si migliora in 3’27”1 e chiude 5^.

 

Velocità.

Sui 60 ragazzi 6° posto per Francesco Minguzzi col tempo di 8”8, 10° Samuele Dal Prato con 9”5 e 12° Alessandro Zanetti con 10”4. Al femminile, Denisa Maria Ursac conquista la medaglia di bronzo col tempo di 8”6; la seguono poi Agata Dal Fiume (9”1),Giulia Sasdelli (9”6), Chiara Rambelli (9”7), Dafne Guadagnini (9”8), Matilde Salomoni (10”4), Bianca Salomoni (11”) e Celine Bernabé (11”2). Un altro bronzo arriva dagli 80 cadetti con Gioele Amadei che corre in 9”9, seguito da Angelo Amarú 4° con 10”0; li seguono Simone Marotta (10”4), Federico Bacchilega (10”4), Giulio Bernardi (10”5), Ettore Montroni (10”6), Matteo Marabini (11”) e Alessandro Ferlini (11”2). Nelle cadette ben si comportano Anna Mosca, 5^ con 10”7, Aurora Delli Carri (11”1), Elena Sembianti (11”3), Linda Assirelli(11”4), Francesca Morgano (11”5), Arianna Trombetta (11”9), Anastasia Kozicka (12”1) e Luna Amarú (15”5).

 

Salti.

Nel salto in lungo ragazzi arriva un’altra medaglia per Diego Polpettini, che atterra a 4.43; dietro di lui si piazzano Francesco Minguzzi (4°) con 4.33, Samuele Dal Prato con 3.59 e Walter Decesari con 3.38. Nelle ragazze 3.78 di Denisa Maria Ursac, 3.32 di Chiara Rambelli, 3.28 di Dafne Guadagnini e 2,20 di Celine Bernabé. Nel salto in lungo cadetti arriva un’ottima vittoria per Angelo Amarù, che atterra a 5,73. Buona misura anche per Flavio Cincinnati, che con 5.54 sale sul 3°gradino del podio. Segue con 4.98 Filippo Ken Ehirim, 4.72 per Simone Marotta, 4.64 per Ettore Montroni, 4.25 per Giulio Bernardi e 4.05 per Alessandro Ferlini. Nelle cadette gareggiano invece Linda Assirelli con 4.14, Francesca Morgano con 3.71, Elena Sembianti con 3.64 e Carlotta Piancastelli con 3.60.

Nel salto in alto vittoria per Filippo Chis Ken Ehrim con la misura di 1.54, 5° Michele Gramantieri con 1.40 e 6° Matteo Marabini con 1.25. Tra le cadette, si piazzano 4^ Anna Mosca con la buona misura di 1.40, 5^ Anastasia Kozicka con 1.20 e 6^ Luna Amarú con 0.90.

 

Lanci.

Margherita Castagnari sale di nuovo sul podio, questa volta nel vortex con la misura di 32.40 che le vale il bronzo; in gara con lei anche Giulia Sasdelli che lancia a 21.43, Matilde Salomoni con 19.45 e Bianca Salomoni con 10.45. Nel vortex ragazzi erano in gara Achille Beccari che si piazza 4° con 35.64, dietro di lui Walter Decesari con 31.12, Alessandro Zanotti con 22.62 e Giulio Morini con 20.88. Nel lancio del martello cadette, medaglia d’argento per Elena Tampella, che riesce a conquistare il 2° posto con la misura di 19.52. Nel peso cadetti buon lancio per Diego Selva che si piazza 5° con la misura di 7.22.

Cassino, la Festa del Cross

Cassino, la Festa del Cross

La Festa del Cross è andata in scena il 9 e 10 marzo a Cassino (FR): un ricco appuntamento con i Campionati Italiani di cross individuali, di società e, nel settore Cadetti, per regione.

I nostri atleti si sono ben comportati in un percorso che non era facile da gestire, caratterizzato da notevoli dislivelli e tratti piuttosto fangosi.

I primi a scendere in campo sono stati i protagonisti del cross corto (3 km). Si inizia subito con quello che sarà il miglior piazzamento di giornata, il 16° posto di Luis Matteo Riccardi. Lo seguono poi Riccardo Gaddoni (45°), Riccardo Dall’Osso (57°) e Mattia Turchi (61° assoluto e al 21° posto nella classifica di categoria Promesse).

È poi la volta delle rappresentative regionali cadetti, dove è presente Lorenzo Ghiselli . Dopo essersi sempre piazzato nei primi dieci nelle tre prove regionali, è stato convocato come individualista con la divisa dell’Emilia Romagna. A Cassino Lorenzo ha dato prova della crescita personale e atletica e, con una gara tutta in rimonta, ha chiuso i 3 km classificandosi al 69° posto, ma soprattutto 4° fra gli atleti emiliano-romagnoli.

Al femminile, con la canotta dell’Icel Lugo ma con una forte percentuale imolese, la squadra Allieve impegnata sui 4 km conquista un 17° posto nella classifica di società grazie ai piazzamenti di Letizia Mengozzi (42^), Rebecca Musto (121^), Viola Di Renzo (125^); importante anche il contributo di Greta Galeati (181^) e Lina Monteruccioli (207^) che hanno “tolto punti” alle squadre avversarie. Ha gareggiato invece come individualista Giada Martelli classificandosi 81^.

A chiudere la seconda giornata dei tricolori di cross è stata infine la gara di 6 km delle juniores, dove le nostre atlete hanno conquistato il 21° posto complessivo grazie ai piazzamenti di Lovepreet Rai (55^), Chiara Galeati (109^), Giulia Conti (117^) e Serena Plazzi (119^).

di Sara Rai

Cadetti a Parma, Lanci a Faenza e Master ad Ancona. Le gare del weekend

Cadetti a Parma, Lanci a Faenza e Master ad Ancona. Le gare del weekend

Spiccano i personali di Emma Castagnari e di Emma Cervellati

Campionati Regionali Cadetti/e indoor, Parma

Ai Campionati Regionali Cadetti/e indoor, a Parma, sabato 24 febbraio Emma Castagnari vince la sua serie dei 1000 metri con il nuovo PB di 3’24”74. Migliora così il tempo fatto segnare sempre sullo stesso circuito indoor solo una settimana fa e si classifica al 7° posto complessivo. Nella stessa serie è quinta Lara Leonardi, con il tempo di 3’33”23. Nella giornata di domenica, Flavio Cincinnati si cimenta nel salto in lungo, atterrando a 4,70 metri.

 

Campionati Regionali di Lanci invernali, Cadetti e Allievi, Faenza

Personale migliorato per Emma Cervellati nel lancio del martello allieve da 3 kg. Ai campionati regionali di lanci invernali, a Faenza, domenica 25  febbraio l’allieva manda l’attrezzo a 31,53 metri.

 

Campionati Italiani Master indoor, Ancona

Facciamo un flash anche sui master, per questo weekend, in occasione dei Campionati Italiani Master indoor, al PalaCasali di Ancona.

Esordio nella categoria master (SM35) per Angelo Cervellera, che quest’anno non aveva ancora gareggiato, con un doppio impegno. Nel salto in lungo è 2° con 6,03, nella gara vinta da Alessandro Bramafarina con 6,68; sui 200 è 11° con il tempo di 24”65.

Gian Paolo Benati sui 60 metri della categoria SM55 è 19° e con il tempo di 8”48 ritocca il suo primato stagionale di due centesimi.

Sulla stessa distanza, nella categoria SM40, miglior crono stagionale anche per Federico Squassabia, che ferma il crono a 8”55.