Category: campionato italiano

Campionati italiani indoor Juniores e Promesse, ecco gli altri risultati

Ai Campionati italiani indoor, in programma dal 2 al 3 febbraio ad Ancona, tra le Promesse, nei 400, 17° Enrico Ghilardini (50’’55), mentre Riccardo Gaddoni si è piazzato 9° negli 800 (1’55’’39) e 8° nei 1500 (4’04’’33). Ismail Grirane, infine, è arrivato 19° sempre negli 800 (1’58’’63).  «Riccardo non ha avuto l’acuto delle ultime uscite – ha precisato il suo allenatore Vittorio Ercolani -, anche perché ad essere sinceri la sua condizione non era al top come l’anno scorso. Forse gli è mancato anche il mio supporto psicologico visto che purtroppo non ero presente, ma non va dimenticato che è al suo primo anno tra le Promesse. Ora in teoria avrebbe il minimo negli 800 per partecipare agli Assoluti, ma penso che non andremo e ci concentreremo sulle gare all’aperto».

Passando agli Juniores 9° Pietro Ravagli nel salto triplo (14.20), 12° Sara Ronchini nei 200 (25’’97) e 19° Martino Filippone nei 60 hs (8’’66).  «Martino aveva una condizione eccellente alla vigilia – ha ammesso il tecnico Dario Pasi -, ma alla gara del mattino è apparso subito non completamente sciolto, commettendo qualche errore. Non era il solito Filippone, ma può capitare. Pensavo fosse emozionato o che magari avesse sottovalutato l’impegno credendo di qualificarsi facile per la finale, invece mi ha assicurato che non è stato così».

Campionati italiani indoor Juniores e Promesse, Michele Brini centra il minimo per gli Assoluti

Sabato 2 e domenica 3 febbraio erano in programma i Campionati italiani indoor Juniores e Promesse. Buona prova, tra le promesse, di Michele Brini che nei 60 hs ha chiuso 11° in 8’’34, conquistando il minimo per gli Assoluti, mentre nel salto in lungo ha terminato la gara all’11° posto con 6.97.

«Nei 60 ostacoli ho eguagliato il mio personale – ha ammesso lo stesso Brini – . E’ stata una piacevole sorpresa rifare lo stesso tempo una settimana dopo un eptathlon dove comunque ho speso tante energie fisiche e mentali e, in vista delle Prove multiple all’aperto, questo è certamente un buon segnale. Nonostante il minimo, però, non andrò ai Campionati italiani Assoluti indoor, perché ho appena iniziato la preparazione per le gare outdoor».

Calendario gare, i principali appuntamenti del weekend

Ecco i principali appuntamenti che vedranno impegnati i nostri atleti. Tutto pronto per i Campionati italiani indoor Juniores e Promesse che si terranno ad Ancona sabato 2 e domenica 3 febbraio. Negli stessi giorni occhio anche a due meeting al coperto regionali: uno a Modena e l’altro a Padova.

PROVE MULTIPLE INDOOR, MICHELE BRINI CAMPIONE ITALIANO PROMESSE. 2° ALESSIO COMEL

Alessio Come (46) e Michele Brini (45) sulla pista di Padova

Fine settimana ricco di gare e soddisfazioni per l’Atletica Imola Sacmi Avis che ha decisamente iniziato con il piede giusto questo nuovo anno. Tanti i nostri portacolori che hanno preso parte alle varie gare in giro per l’Italia, a testimonianza del periodo già intenso di eventi a cui la società sta partecipando, ottenendo risultati di tutto rilievo.

Alessio Comel e Michele Brini a Padova

PADOVA. Sabato 26 e domenica 27 si sono svolti i Campionati italiani Prove Multiple indoor. Grandissima soddisfazione per la nostra società che ha visto trionfare, nella categoria Promesse, il classe ’98 Michele Brini con 4.994 punti. Nelle sette prove previste, va segnalato l’ottimo 8’’50 nei 60hs a cui si sono sommate le buone prove nei 60 piani (7’’42), nel lungo (6.72), nel peso (11’’54), nell’alto (1.80), nell’asta (4.20) e, per finire, nei 1.000 metri (2’49’’72). A completare l’opera il 2° posto del neo acquisto Alessio Comel che ha chiuso la due giorni con 4.854 punti, grazie ai risultati importanti ottenuti soprattutto nel lungo (7.03) e nel salto in alto (1.92). Davvero un gran esordio per Alessio che non poteva certo partire nel modo migliore con indosso la sua nuova maglia societaria.

Continue reading

PERSONALI PER I CADETTI GHINI E MACCARELLI NELLA RAPPRESENTATIVA REGIONALE A RIETI

La città laziale di Rieti, tra sabato 6 e domenica 7 ottobre, ha ospitato i Campionati italiani individuali e per regioni Cadetti. A rappresentare l’Emilia-Romagna (5^ nella classifica finale maschile) erano presenti ben tre atleti dell’Atletica Imola Sacmi Avis.

Luca Ghini, nell’asta, ha chiuso al 10° posto (3.20), mentre Jacopo Maccarelli, nel disco, ha terminato 5° (37.57). Entrambi, comunque, sono stati capaci di migliorare il loro personale nella gara più importante dell’anno, raggiungendo risultati piacevolmente inaspettati. Peccato solo per la giornata storta di Lorenzo Morara che, nel giavellotto, non è andato oltre il 24° posto.

«La presenza nella rappresentativa regionale Cadetti di due nostri lanciatori e di un saltatore con l’asta, tutti del vivaio imolese, ci fa molto piacere – commenta il presidente dell’Atletica Imola Massimo Cavini -. Non era mai successo in passato, anche perché saltuariamente veniva convocato solo qualche corridore. Questa è la dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto, nel settore lanci, dal tecnico Maurizio Strazzari e, nell’asta, da Sara Betti».