Categoria: Convocazioni

Beatrice Palmonari convocata ai Campionati Italiani Cadetti

Grazie alla vittoria dei campionati regionali e al conseguimento del minimo di partecipazione, la giovane marciatrice Beatrice Palmonari ottiene la convocazione ai Campionati Italiani di categoria nei 3000m.

La nostra giovane atleta sarà alla prima esperienza in una manifestazione di questo livello. Scenderà in pista con la divisa della rappresentativa regionale a Caorle (VE) nel pomeriggio di sabato 1 ottobre; la gara sarà indicativamente alle 15:20, ma l’orario sarà confermato dagli organizzatori nel corso della prossima settimana.

Beatrice Palmonari campionessa regionale. Ottimi risultati da mezzofondo e marcia ai Regionali Cadette

Ottimi risultati da mezzofondo e marcia in uno dei due appuntamenti più importanti per il settore Cadetti: i Campionati Regionali Individuali svoltisi a Bologna sabato 17 e domenica 18 settembre.

Nei 3 km di marcia è oro Beatrice Palmonari con 15’35″66. Un importante risultato che le vale la qualificazione al Criterium Cadetti in programma a Caorle dal 30 settembre al 2 ottobre, dove indosserà la maglia dell’Emilia Romagna. Seguono, sulla stessa distanza, le compagne di allenamento Sara Ragazzini (5^ con 18’13″95) e Aida Folli (6^ in 18’39″77). Conferma del bel gruppo di marciatrici che solca la pista di Imola.

Sul versante mezzofondo, sui 1200 siepi sono rispettivamente 2^ Letizia Mengozzi (4’14″16) e 4^ Rebecca Musto(4’39″22).  Giada Martelli è 3^ nei 1000 (3’12″41) e 4^ nei 2000 (7’31”16, suo nuovo primato personale) dietro alla compagna di fatiche Viola Di Renzo (3^ con 7’20″04).

Da sottolineare inoltre il 5° posto di Riccardo Nataloni nei 300hs, il 26° nel salto in lungo di Francesca Drazzi e nei 300 metri il 27° e 28° di Giada Fedele e Giorgia Budini.

Viaggio nel 2021 – Campionati Italiani di Cross

Dai lanci alla corsa campestre, prosegue il nostro viaggio con la tappa dei Campionati Italiani di Cross, a Campi Bisenzio. Ecco i protagonisti che hanno conquistato l’ARGENTO nella staffetta!

 

RICCARDO GADDONI

In una stagione corsa per metà a causa di un intervento che lo ha costretto a un lungo stop, Riccardo (cioè Gaddo) ha corso i 1500 in 3’53”35, a meno di un secondo dal personale, siglando con quasi 900 punti la quinta miglior prestazione tabellare della società nel 2021. Si è recentemente trasferito a Modena (lui dice per studiare) dove si allena. Le sue compagne di allenamento più vecchie hanno atteso questo momento: da gennaio passa SENIOR.

 

RICCARDO GHINASSI

Junior al primo anno di categoria, ha siglato numerosi primati personali: il migliore è sicuramente 8’33”91 sui 3000 (pt. 826), seguito dal 14’50”59 sui 5000. Argento nella staffetta di Cross con Turchi, Gaddoni e Ricciardi, Riccardo ha partecipato ai Campionati Italiani individuali di categoria ed è stato prezioso ai CdS Assoluti, dove ha coperto generosamente sia i 1500 che i 5000. A inizio settembre è stato convocato in maglia azzurra per i 10 km su strada al Trofeo Opitergium di Oderzo. Studente modello, a scuola va altrettanto bene che nello sport, è timido ma siamo riusciti a scoprire che punta al record junior di società, che appartiene nientemeno che al presidente. Unico difetto: troppo generoso in gara.

 

LUIS RICCIARDI

Atleta acquistato dalla nostra società nel 2020, vive e si allena a Bologna, seguito dal tecnico Matteo Rozzarin.
Quest’anno con 1’54”23 ha ritoccato di un paio di decimi il crono del 2018 sugli 800 e ha vinto i Campionati Regionali Assoluti sui 1500 con 3’50”66, che con 906 punti è la seconda prestazione tabellare della società nel 2021. Peccato per l’assenza all’appuntamento più importante della stagione, la finale nazionale dei Campionati di Società a Torino.

 

 

MATTIA TURCHI

Argento nella staffetta ai Campionati Italiani di Cross con Ghinassi, Gaddoni e Ricciardi, Mattia scende in pista con un 500 a Modena in 1’07”68, primato regionale di categoria. Il resto della stagione è purtroppo costellato di infortuni e acciacchi, ma Mattia è stato prezioso per i CdS Allievi, coprendo la tripletta 1500 – 800 – 4×4, e ha raccolto un buon 4’05”34 sui 1500.

Riccardo Ghinassi al Trofeo Opitergium con la Maglia Azzurra: “Un’emozione inaspettata, ora punto agli Eurocross e al record junior di Cavini”

Sabato 4 settembre si è svolta a Oderzo (TV) la European Road Race Under 20 – Trofeo Opitergium, gara di 10km per le rappresentative nazionali di diversi Paesi europei. Il vicedirettore del settore tecnico giovanile Antonio Andreozzi ha convocato, tra gli altri, il nostro atleta Riccardo Ghinassi alla luce degli ottimi risultati ottenuti quest’anno nei 5000 e nella corsa campestre; “Ghina” ha chiuso al 17° posto in 33’01”  alla prima esperienza a livello internazionale.

Ciao Riccardo, complimenti per la convocazione e il tuo risultato! Te l’aspettavi?

Assolutamente no! Anzi, quando mi hanno chiamato non sapevo neanche molto bene che gara fosse in particolare: visto che era così inaspettata la notizia della convocazione è stata anche più bella.

Come si è svolta la gara? Che sensazioni hai avuto?

La partenza è stata abbastanza veloce, insieme ai compagni di Nazionale abbiamo subito cercato entrare nel gruppo di testa; una volta staccati abbiamo corso da squadra cercando di darci una mano nei momenti di difficoltà e cercare di chiudere più forte possibile. È stata abbastanza impegnativa perché il percorso era composto in gran parte da ciottolato, con salite, discese e curve molto secche, quindi penso di valere molto meno del tempo finale di 33’01’’. Spero di dimostrarlo ai Campionati Italiani di 10km a Forlì, dove spero di fare meno di 32’30’’.

Questa gara, e i risultati di questa stagione, ti hanno catapultato in una nuova “dimensione” e reso competitivo anche a livello nazionale:

Sì! Sono molto soddisfatto soprattutto dei 5000 e del primato personale fatto a Trento nonostante le condizioni non fossero favorevoli a causa della pioggia. L’anno prossimo migliorare, e punto al record imolese junior dei 5000 (14’36’’2 del presidente Massimo Cavini), e voglio provare a qualificarmi per i Campionati Europei di cross che si terranno a Dublino a dicembre. Inizierò a breve la preparazione, correrò molti chilometri.

Quest’anno, a partire dai Campionati Regionali di cross fino alla gara di sabato scorso, ti sei mostrato competitivo in tutte le superfici:

Ho iniziato la stagione 2021 preparando i Campionati Italiani Indoor, dove pensavo di poter arrivare a podio ma non sono andato bene; il giorno successivo ho partecipato ai CdS regionali di cross arrivando secondo e da quella gara la mia condizione è stata in crescendo fino ai Campionati Italiani, dove abbiamo vinto l’argento nella staffetta e sono arrivato nono nella prova individuale. Nonostante poi non sia andato bene ai campionati italiani outdoor a Grosseto ho corso due 5000, dove ho corso rispettivamente 14’59’’33 e 14’50’’59. Dai risultati dei cross e dei 5000 è arrivata questa convocazione che mi ha dato molta carica per i prossimi mesi.

Nel 2020 hai corso anche gli 800, quest’anno 5000 e 10km su strada: qual è la tua distanza preferita, e dove pensi di poter avere risultati ancora migliori?

Sicuramente nelle gare più lunghe, 5000, cross e gare su strada: infatti l’anno prossimo non preparerò le gare indoor ma farò una preparazione invernale focalizzata sui cross e inserendo qualche gara su strada, dai 10km alla mezza maratona; la prossima estate voglio poi migliorare sui 3000 e sui 5000.

Quali saranno le tue prossime gare?

Con la società dobbiamo ancora valutare se partecipare alla finale nazionale dei CdS Assoluti su pista del 18-19 settembre, dove sarò a disposizione per correre i 5000. Correrò inoltre i 5000 a Imola il 6 ottobre per un primo tentativo del record imolese junior, poi forse parteciperò a qualche gara su strada come i campionati di 10km, la Tre Monti o una mezza maratona, da prendere come allenamento.

NAZIONALE, CONTI E BERNARDI PARLANO DAL RITIRO DI TIRRENIA

In questo periodo dell’anno sono poche le gare in calendario a cui partecipano i nostri atleti. Alcuni sono impegnati in raduni regionali, mentre due sono a Tirrenia, in provincia di Pisa, impegnati con la nazionale nel Centro di preparazione olimpica del Coni. Si tratta dei mezzofondisti Simone Bernardi e Francesco Conti, due degli imolesi più rappresentativi dell’Atletica Imola che, insieme al loro tecnico Vittorio Ercolani, hanno vissuto questa bella esperienza a tinte azzurre.

Con 2'26"37 Francesco Conti sigla la miglior prestazione di sempre per un atleta imolese- foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Con 2’26″37 Francesco Conti sigla la miglior prestazione di sempre per un atleta imolese- foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Simone con il suo allenatore Vittorio Ercolani

Simone con il suo allenatore Vittorio Ercolani

Il ritiro, iniziato il 30 novembre, si concluderà il prossimo 10 dicembre. Cosa ti rimane di questa avventura?

Simone Bernardi: «Sicuramente la voglia di impegnarmi sempre di più negli allenamenti».

Francesco Conti: «I numerosi esercizi appresi e le varie modalità di allenamento degli altri tecnici, oltre all’amicizia ovviamente con gli altri atleti».

Com’è avere  al vostro fianco, anche in questa esperienza Vittorio Ercolani?

Continua a leggere