Indoor stellari per CONTI, GADDONI, RONCHINI e BRINI

Francesco Conti ha vinto il meeting di Ancona negli 800 metri (foto FIDAL Colombo)

Francesco Conti ha vinto il meeting di Ancona negli 800 metri (foto FIDAL Colombo)

All’avvio del secondo weekend di gare indoor continua magicamente la falcidia di record personali dei nostri atleti impegnati nelle pedane di Ancona e Modena.

Dopo un anno piuttosto sofferto Francesco Conti alla prima gara parte benissimo. Ad Ancona vince gli 800 metri in 1’51″40. Un tempo che si avvicina molto al record imolese di 1’51″15 di Federico Mengozzi che oggi non è riuscito ad essere in gara per problemi di salute. Francesco fino ad ora ha raccolto ben tre titoli italiani sui quattrocento piani ma per le sue caratteristiche fisiche ha più margini di miglioramento negli 800 dove non si è ancora espresso al meglio. Quest’anno ai Campionati Federali punterà su questa distanza e la gara di oggi aveva lo scopo di migliorare il suo  posto nelle graduatorie nazionali per poter accedere alle serie migliori nel momento delle prove più importanti. Le buone notizie per i nostri però continuano, al secondo posto si è piazzato l’allievo Riccardo Gaddoni che ancora una volta si migliora correndo in 1’56″50, nuovo record regionale di categoria al coperto. Per sottolineare il valore di questo tempo basti sapere che nella scorsa stagione indoor il miglior tempo siglato in Italia nella categoria allievi fu del nuovo talento del mezzofondo, il napoletano Andrea Romani in 1’56″42. Ancora negli 800 è stato sorprendente vedere il bravo Davide Bernabei che dopo le  ottime prove della scorsa settimana nei 60 e 400 si è presentato per la seconda volta in vita sua alla partenza di questa gara, per lui piuttosto lunga, con 2’00″00 si è migliorato di oltre un secondo.  A Modena ha invece brillato un’altra talentuosa atleta, Sara Ronchini che è un’allieva imolese al primo anno di categoria e fresca neo tesserata per l’Icel Lugo,  ci sta prendendo la

Sara Ronchini, velocista al primo anno allieva, nelle ultime due gare si è già migliorata di 32 centesimi

Sara Ronchini, velocista al primo anno allieva, nelle prime due gare dell’anno si già migliorata di 33 centesimi

misura nelle gare di velocità e sia in batteria che in finale è riuscita a correre in 7″81 quando una settimana fa si era già migliorata di molto correndo in 7″90. La prova di oggi le è valso il secondo posto. Nei 60h junior Michele Brini vince la gara e titolo regionale in 8″32, oggi era alla sua seconda gara con gli ostacoli di 100cm e fa un decimo meglio dell’esordio. Nel salto in alto allieve Marta Morara ha saltato 1.58, un solo centimetro in meno di quanto fatto lo scorso anno.

Lascia un commento

Your email address will not be published.