Archivio Categoria: Juniores

feb 04

Medaglie per i nostri ai Campionati Italiani Indoor Junior e Promesse!

Due argenti per Simone Bernardi nella categoria Promesse

Due argenti per Simone Bernardi nella categoria Promesse

Un oro, due argenti e tante belle prestazioni dei nostri portacolori ai Campionati Italiani Indoor Junior e Promesse che si sono appena conclusi ad Ancona. Della bellissima prestazione di Marta Morara nell’alto di si è già parlato ma dobbiamo aggiungere che la vittoria di ieri le vale anche la convocazione nella rappresentativa nazionale al Triangolare Italia, Francia, Germania che si svolgerà tra quattro settimane a Nantes. Simone Bernardi nella categoria promesse è stato un protagonista sensazionale nelle gare di mezzofondo conquistando ben due argenti, sempre alle spalle di uno dei protagonisti assoluti di questa edizione dei Campionati,  Meslek Ossama dell’Atletica Vicentina. I tempi realizzati da Simone raccontano che entrambe le gare sono state tattiche, 3.55.64 nei 1500 e 8.24.16 nei 3000. Tra gli junior è stato invece Riccardo Gaddoni il nostro miglior portacolori con due gare molto belle, sabato è arrivato quinto nei 1500 in 3.57.01 mentre domenica si è davvero superato negli 800, sfiorando il podio con 1.53.10, quarto posto, record personale e minimo per i prossimi Campionati Italiani Assoluti Indoor. Sara Ronchini, la velocista junior in gara nei 60 e 200 piani, si è portata a casa il personale nella prova più corta con 7.80 e un quinto posto nel giro di pista in 24.95.

Riccardo Gaddoni centra il record personale negli 800

Riccardo Gaddoni centra il record personale negli 800

Enrico Ghilardini conquista invece il settimo posto nei 200 in 22.23 e 50.28 nei 400 che gli vale il nono posto. Catia Solaroli ha corso i 1500 e gli 800 nella categoria promesse piazzandosi 7° in 4.41.289  e 9° in 2.18.23.  Ci piace ricordare che anche Francesco Lama, ora portacolori dell’Aeronautica Militare  si è fatto onore nell’asta, l’argento conquistato con 5.20 gli vale la sua seconda miglior misura di sempre.

feb 03

Secondo titolo italiano indoor Juniores consecutivo e nuovo personale per Marta Morara

Grandi notizie arrivano dai Campionati italiani indoor Juniores e Promesse di Ancona dove, tra oggi e domani, sono impegnati alcuni dei nostri atleti. In questa giornata d’esordio, infatti, nel salto in alto JunioresMarta Morara non ha deluso le attese e ha conquistato nuovamente, dopo il successo del 2017, il titolo nazionale con la misura di 1.79, che rappresenta anche il suo nuovo personale assoluto (sia al coperto che outdoor).

Marta Morara

Marta Morara

Marta è partita con un’agevole 1.65, ha impiegato due tentativi per superare 1.69, poi non ha avuto nessun problema sia a 1.72 che a 1.74. Le principali avversarie si sono fermate proprio a 1.72 e perciò arrivare, dopo un errore, al record è stata la classica ciliegina sulla torta. Poco importa se ha chiuso con tre errori consecutivi a 1.82.

gen 14

Cavini, Filippone, Solaroli e Ronchini protagonisti delle Indoor!

Il photofinish della seconda batteria di qualificazione  con Andrea Cavini vincitore

Il photofinish della seconda batteria di qualificazione con Andrea Cavini vincitore

Già al secondo fine settimana di gare indoor i nostri hanno fatto vedere risultati molto interessanti. Ad Ancona Andrea Cavini nei 60 piani ha confermato le ottime sensazioni che sta rilevando in allenamento, si era presentato con il suo record di 7.18 fatto lo scorso anno ma già nelle qualificazioni è riuscito a vincere la sua batteria in 7.04 e in finale  è arrivato terzo assoluto in 6.97, un miglioramento di 21 centesimi non  capita tanto spesso su questa distanza! Sempre nei 60 piani si è finalmente rivista Sara Ronchini che non si cimentava nelle indoor dal 2016, quinto posto per lei in 7.84 a soli tre centesimi dal personale, un debutto augurale per una stagione al coperto da ricordare. Nei 400 piani Alex Pagnini è sesto in 49.67.  Sempre ad Ancona sabato c’è stata la bellissima prova dell’allievo Martino Filippone sui 60h dove è arrivato secondo  in 8.39, con un miglioramento di 24 centesimi, questa è una prestazione che lo potrebbe proiettare, a conclusione di stagione, nei primi dieci atleti in Italia. Anche da Modena è arrivata una notizia entusiasmante, la cadetta Solaroli Eleonora nel salto con l’asta si è migliorata ancora di 10 cm arrivando a 2.90, quarto posto e minimo per i campionati italiani di categoria.

Il photofinish della della decima batteria dei 60 piani con Sara Ronchini vincitrice

Il photofinish della della decima batteria dei 60 piani con Sara Ronchini vincitrice

 

ago 21

Intervista alla lanciatrice del martello Martina Turrini

Questa settimana a parlare è stata la neomaggiorenne  Martina Turrini, giovane atleta imolese specializzata nel lancio del martello e che vanta un personale di 40.06 ottenuto a Modena lo scorso 6 maggio.

Quando è nata la passione per l’atletica?

«Ho cominciato 5 anni fa quando in 3a media quando con la scuola abbiamo fatto i “Giochi della Gioventù”. Ero impegnata nei 1000 metri, nel lancio del peso e del vortex».

Martina Turrini in pedana

Martina Turrini in pedana

 

Quando hai deciso di passare al lancio del martello?

«Nonostante abbia praticato diverse discipline dalla resistenza, al salto in lungo, alla velocità, non ho mai smesso di lanciare, fin da quando i miei ex allenatori mi avevano spostato per un giorno a settimana con i lanciatori. Successivamente in quel nuovo gruppo l’allenatore mi fece provare diverse cose, come il disco, il peso e il giavellotto. Quando vidi e provai il martello non lo mollai più e ora ne sono gelosa». Leggi il resto »

giu 21

Ancora CONTI!!! 1’48″30 a Spezzano!

da sx Conti, Riccobon, Tamassia nel primo dopo gara

Indovinello!!! Tra Conti, Riccobon e Tamassia chi può dire di averle spese tutte?

Al Memorial Brevini di Scandiano era in programma una gara di 800 di altissimo contenuto tecnico. Tanti tra i migliori giovani ottocentisti italiani si sono dati appuntamento offrendo grande spettacolo ai presenti. Per molti l’obiettivo era di siglare il personale e per alcuni c’era l’occasione di cogliere il minimo per i prossimi Campionati Europei under 23. E’ stata una gara bellissima, regolare nell’andatura imposta magistralmente da Simone Bernardi, che si è sacrificando facendo la lepre, tirando per 520 metri e un passaggio al primo giro in 53″13. A 250 metri dall’arrivo si è scatenata la bagarre, Riccobon guidava un drappello di contendenti e Conti Francesco ai 200 finali è riuscito a collocarsi in seconda posizione passando all’interno due avversari. Nel rettilineo conclusivo c’è stato il sorpasso di Francesco che con 1’48″30 ha battuto di un solo centesimo il bravo fiulano Enrico Riccobon, terzo posto per

Riccardo Gaddoni  a sx che ha migliorato il personale degli 800 risalente al 2016

Riccardo Gaddoni a sx che ha migliorato il personale degli 800 risalente al 2016

Gabriele Bizzotto in rimonta 1’48″54, quarto il portacolori dell’Esercito Crespi in 1’48″60, quarto Tamassia 1’48″62. Subito dopo la linea d’arrivo però si sono udite le parole di disappunto dei primi due che aspiravano a correre al di sotto del minimo di 1’48″20. Per Francesco Conti rimane comunque la soddisfazione di aver migliorato ancora una volta il suo personale e record imolese ribadendo la sua supremazia nelle gare che contano.

La serata è stata costellata da record personali sugli 800 anche da altri due nostri atleti junior. Riccardo Gaddoni è arrivato terzo nella seconda serie in 1’53″20  migliorandosi di 72 centesimi mentre Yassir Kanziz è giunto secondo nella terza serie in 1’55″87.

Leggi il resto »

Post precedenti «