Campionati Regionali Indoor Assoluti a Modena e Parma

Si sono disputati tra sabato 3 e domenica 4 febbraio, rispettivamente negli impianti indoor di Modena e Parma, i Campionati Regionali indoor Assoluti.

Modena, sabato 3 febbraio

La prima giornata ha visto i portacolori della Sacmi Avis impegnati sui 60 metri, dove i risultati migliori arrivano da due juniores. Simone Ferrari corre in 7”16 la batteria e si riconferma con 7”17 in finale, eguagliando il proprio primato personale. Si migliora poi Michele Beggio, uno degli atleti in prestito dall’Academy Athletics di Ravenna, che abbassa il PB a 7”26. Seguono poi Antonio Pio Dettoli (7”51), Luca Martelli (7”57), Luca Ghini (7”68); Luca Ciarrocchi si migliora portando il PB a 7”72, infine Daniel Sabatin Di Mario ferma il crono a 7”95.

Al femminile, il miglior crono è quello di Giada Bernardi, che corre in 7”95 in batteria e in 7”99 nella finale. A 8”53 per Alice Santi, 8”64 per Matilde Martinelli che sfiora il PB per due centesimi. PB che arriva per Sara Amadei (9”85), Laura Papageorgiou (9”54, stesso tempo di Giulia Impallaria) e Giulia Fabbri (9”74). Esordio sulla distanza per Francesca Drazzi e Giada Fedele (rispettivamente 8”98 e 9”19). Sui 60 hs, il 9”22 della batteria permette alla lughese Valentina Bianchi di arrivare in finale, dove chiude in 9”48.

Parma, domenica 4 febbraio

Nella seconda giornata che assegna i titoli regionali indoor, 4° posto per Alessandro Benazzi che sigla il primato personale nel salto triplo con la misura di 13,27. 4° posto anche per Michele Brini nel salto con l’asta, dove svalica quota 4,30, seguito da Federico Ferrucci (5°) con la misura di 4,00.

Nel salto in alto Filippo Venieri eguaglia il personale di 1,65 stabilito pochi giorni prima ad Ancona. Tra le donne, una costante Sara Cervella si conferma sui 400 con il tempo di 1’08”78, a ridosso del suo personale.

Turchi a un soffio dal podio, Rai scala la classifica

Turchi a un soffio dal podio, Rai scala la classifica

Ottime prove ai Campionati Italiani Junior e Promesse per i mezzofondisti imolesi. Al PalaCasali di Ancona, domenica 4 febbraio Mattia Turchi è 4° sugli 800 metri, con il tempo di 1’53”04. Guadagna così tre posizioni rispetto agli accrediti nella finale a serie unica, un bel risultato per essere al primo anno nella categoria Promesse. Sulla stessa distanza, arriva l’8° posto per Lovepreet ‘Sara’ Rai, anche lei come Mattia allenata da Vittorio Ercolani. Dopo aver inseguito il minimo di partecipazione, raggiunto con un tempo che la vedeva 21^ tra gli accrediti, la mezzofondista imolese sigla il nuovo personale indoor di 2’16″16.

Molto bene nella mattinata anche la lughese Anna Venieri, che sui 60 hs della categoria Promesse in 9”16 corre il suo miglior tempo del 2024 chiudendo 22^.

Nella giornata di sabato 3 aveva invece gareggiato Enrico Moses Yeboah sui 60 piani juniores: con 7”18 non riesce a ripetere il 7”02 corso a metà gennaio e chiude 32°.

Promesse di Romagna – le premiazioni della stagione 2023

Sabato 27 gennaio si è svolta la premiazione finale delle Promesse di Romagna 2023. Tanti i giovani presenti, ben 71 i premiati.

Da regolamento infatti vengono premiati tutti i bambini che hanno disputato almeno 7 gare (5 per i piccolissimi della categoria E1) tra le 15 che hanno composto il circuito 2023. Le gare si sono svolte su percorsi da 500 metri a 1,5 km, a seconda della categoria, e su diverse tipologie di terreno: pista, strada, cross.

Il Giro dei Tre Monti

Appuntamento particolarmente importante e prestigioso del circuito è stata la tappa “di casa” per i piccoli corridori dell’Atletica Imola: la gara del Giro dei Tre Monti, nel tracciato dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. A questo appuntamento, uno dei più attesi di tutto il circuito delle Promesse di Romagna, tra quasi 200 partecipanti ben 70 risultavano iscritti all’Atletica Imola.

Ecco quindi di seguito gli atleti dell’Atletica Imola Sacmi Avis che sabato 27 gennaio sono stati premiati alla festa delle Promesse di Romagna 2023.

Cat. Allieve Femm.: 1^ Giada Martelli (2007)

Cat. C Masc.: 3° del 2012 Achille Beccari e 4° del 2012 Alessandro Poggi

Cat. C Femm.: 1° del 2012 Margherita Contavalli

Cat. D Masc.: 1° del 2015 Francesco Bernabei

Un immenso complimenti a tutti i nostri atleti premiati! Una citazione di riguardo va a Giada Martelli che anche lo scorso anno è riuscita ad ottenere ottimi risultati in questo campionato UISP a cui è legata per le amicizie che si sono create negli anni, senza mai trascurare la pista e gli impegni Fidal di società.

L’Atletica Imola Sacmi Avis ha vinto inoltre la classifica come 1^ società classificata del campionato UISP Promesse di Romagna grazie alle presenze e ai risultati ottenuti dagli atleti nel 2023.

Infine, grazie a Elsa per il resoconto!

Francesco Conti 48”14, è PB indoor al ritorno dal Sudafrica

Francesco Conti 48”14, è PB indoor al ritorno dal Sudafrica

Ancona, indoor 28 gennaio – mattina

Nella sessione mattutina del meeting assoluti indoor di domenica 28 gennaio, buon 5° posto per la staffetta 4×200 composta dalle atlete del campo di Imola: Alice Santi, Sara Rai, Eleonora Mongardi e Giada Bernardi corrono in 1’49”51 la 4×1 giro. Inoltre 1,60 per Alessandro Tampellini nel salto in alto, mentre Nicolas Ghinea esordisce sui 200 metri con 29”23. 9,60 per Chiara Baldi nel triplo e 29”60 per Sara Cervella che esordisce sui 200.

È tuttavia nel pomeriggio che è impegnata la maggior parte degli atleti imolesi, con le gare più attese della giornata che vedono scendere in pista anche numerosi atleti della nazionale.

Ancona, indoor 28 gennaio – pomeriggio

Francesco Conti ritorna dal Sudafrica. E ritorna a correre i 400 metri sui suoi tempi, con il nuovo record personale indoor di 48”14: abbatte finalmente quel 48”45 corso ad Halle nel 2014 e si avvicina al PB outdoor di 48”03 che risale al 2013. L’atleta imolese ha la meglio nella sua serie e si prende il 3° posto nella gara vinta da Simone Barontini, con cui Francesco si è allenato a Potchefstroom.

In gara sui due giri di pista indoor con i colori della Sacmi Avis anche un gruppetto piuttosto numeroso, non mancano le buone notizie. Federico Ferrucci, chiude in 52″12, seguito a breve distanza dallo junior ravennate Luca Ronconi che con 52″29 migliora il proprio PB indoor e va vicino a quello outdoor (52″21). Molto bene anche Riccardo Nataloni: anche lui junior al primo anno di categoria, sgretola il proprio primato sia indoor che outdoor fermando il crono a 54″65. 57”28 infine per Francesco Bussolari e 1’02″53 per Pietro Donegaglia, all’esordio sulla distanza.

Sui 60 metri, Andrea Mazzanti fa il suo esordio stagionale sulla distanza con il tempo di 7″24. Luca Martelli chiude poi in 7″51, Pietro Donegaglia con 7″72 eguaglia il pb e Mattia Serotti esordisce con 7″78.  Sui 1500 metri, Matteo Rizzo trova il PB indoor correndo in 4’49″71. Nel salto in lungo Alessandro Tampellini atterra a 5,57 migliorando il primato personale stabilito pochi giorni prima sempre ad Ancona. Misura di 5,20 per Marco Rondoni e 4,37 per Nicolas Ghinea.

Al femminile, sui 60 metri la prestazione migliore tra le ragazze dell’Icel Lugo è quella di Giada Bernardi, che corre in 7″91 la batteria e si conferma con 7″95 nella finale. Esordio stagionale nello sprint per Alessandra Sabattini, con 8″37, seguita in una manciata di centesimi dalle altre imolesi: Guia Fattorini corre in 8″40, Alice Santi in 8″44, Chiara Baldi in 8″45. PB per Alessia Piana che ferma il crono a 8″93, 9″27 infine per Maria Francesca Bernardi. Sui 400 metri, PB abbassato di un secondo per Linda Zardi, che scende a 1’07″38, e 1’09″69 per Sara Cervella.

Campionati regionali di lanci invernali, Modena

Campionati regionali di lanci invernali, Modena

I lanciatori di Imola e Lugo hanno preso parte nella giornata di domenica 28 gennaio ai Campionati regionali di lanci invernali a Modena. Giornata fredda e uggiosa che non ha impedito al numeroso gruppetto di ottenere buoni risultati.

Nella classifica combinata allievi e juniores del disco (1,750 kg), 4° posto per lo junior Daniele Cigolini con il nuovo PB di 28,09 metri. 6° l’allievo Luca Drazzi che con 23,59 si migliora di mezzo metro.

Il lancio del martello vede lo junior Nicola Donati mandare l’attrezzo da 6.000 kg a 46,83 metri, mentre tra gli assoluti (kg 7.260) Andrea Fagliarone è secondo con 46,48.

Donne. Nel disco (1 kg), la junior Sophia Aiseosa Osayande è 2^ nella classifica combinata con le allieve con la misura di 33,65. Tra le promesse, invece, Giuditta La Torre sfiora il PB per pochi centimetri, ma la misura di 28,28 le regala comunque il terzo gradino del podio.

Nel martello donne (4 kg), la junior Elena Odion è 3^ con 42,77. 21,97 invece per l’allieva Emma Cervellati. Tra le promesse infine misura di 36,18 per Giorgia Strazzari.