Gaddoni e Morara guidano gli imolesi agli Italiani J/P indoor

Sono delle promesse Riccardo Gaddoni (1500m, primato personale indoor) e Marta Morara (alto) i migliori piazzamenti che gli imolesi si portano a casa dai Campionati Italiani Junior e Promesse Indoor di Ancona. Entrambi trovano un 5° posto che, se da un lato li riconferma tra i primi in Italia, dall’altro non li soddisfa fino in fondo. Importante il risultato per Marta, ritrovata dopo i problemi alla schiena che la tenevano ai box da giugno 2018. Molto bravo Riccardo anche domenica negli 800, dove prova con coraggio ad inseguire il plurititolato Simone Barontini.

Bene anche nei 60 hs Martino Filippone, che termina 6° in semifinale, dopo l’8”37 nuovo record personale, in batteria. Buona la partenza, ma conquistare la finale è troppo arduo.

Conclude al 10° posto, in 1’33”62, la 4×1 giro promesse di Davide Bernabei, Ismail Grirane, Lorenzo Pederzoli e Denis Libofsha. Da menzionare anche il 4° posto nel lungo promesse di Sofia Zanotti, la forlivese in forza all’Icel Lugo.

Tutti al personale gli allievi lanciatori

L’Atletica Imola sbanca alla 2^ prova dei Campionati invernali di lanci a Misano Adriatico! Medaglia d’oro tra gli assoluti per Alessio Costanzi nel disco con 49,02 m e per Andrea Fagliarone nel martello con 48,46 m.
Fanno segnare tutti il personale gli allievi allenati da Strazzari: 2° posto per Lorenzo Morara nel giavellotto con 53,44 e per Alexander Geminiani nel disco con 36,35, seguito a soli 11 centimetri dal compagno Jacopo Maccarelli (terzo). Nel martello stessi piazzamenti per  Marco Fabbroni (2° con 47,96) e Vittorio Ragazzini (3° con 38,48).

Michele Brini è d’argento ai campionati italiani Promesse indoor

Inizia alla grande il mese di febbraio in casa Sacmi Avis, sempre impegnata nel fine settimana (2-3 febbaio) con i suoi atleti in vari eventi al coperto.

PADOVA. Ai campionati italiani di prove multiple (eptathlon), argento per Michele Brini che ha chiuso con 5.372 punti, ben 400 in più dell’anno scorso dove però conquistò la medaglia d’oro. Risultato prestigioso conseguito grazie al successo nei 60 hs (8’’44), al 2° posto nel salto in lungo (ottimo 7.16), al 3° sia nel peso (11.70) che nei 1.000 metri (personale in 2’43’’63). Primati personali stabiliti anche nei 60 piani (5° in 7’’33), nel salto in alto (5° con 1.88) e nel salto con l’asta (4° con 4.50). Nella stessa gara, buono 5° posto finale per Simone Ronzoni (4.924 punti) che ha fatto meglio della prestazione 2019 di Alessio Comel che poi vinse l’argento. Ronzoni ha terminato 3° nel salto in lungo (7.05), 4° nei 1.000 metri (2’43’’93), 6° nei 60 hs (8’’94). 7° nel salto in alto (1.82), 8° nei 60 piani (7’’45), 9° nel salto con l’asta (4.00) e 10° nel peso (10.56).

ANCONA. Al meeting indoor, nei 1.500, successo per Simone Bernardi (3’52’’26) e bronzo per Luis Matteo Ricciardi (3’52’’72). Entrambi hanno conquistato il minimo per i prossimi campionati italiani assoluti indoor che si terranno, sempre nel capoluogo marchigiano, il prossimo 22-23 febbraio.

Gare indoor, focus sui mezzofondisti. Parla il tecnico Vittorio Ercolani

Ultimo fine settimana del mese (26-27 gennaio) sempre all’insegna degli eventi indoor per gli atleti della Sacmi Avis, impegnati in alcuni degli eventi più importanti del panorama nazionale.

ANCONA. Al meeting indoor protagonisti i mezzofondisti. Francesco Conti ha conquistato il 4° posto nei 400 (49’’73) ed il 7° negli 800 (1’55’’81). Il giovane Mattia Turchi, invece, ha terminato 43° nel primo 400 della sua vita (53’’85), mentre negli 800 è arrivato 20° (2’02’’71), sfiorando il minimo per gli italiani di categoria al primo anno tra gli Allievi. «Buona prestazione per Conti nei 400 – ha spiegato l’allenatore Ercolani -, mentre negli 800 speravo facesse un po’ meglio. In questo periodo, però, è concentrato sugli esami all’Università, ma la condizione è buona e non mi preoccupo. Turchi, invece, sta migliorando gara dopo gara». Chi, invece, ha sorpreso è Simone Bernardi che, nei 1.500, ha vinto la sua serie, finendo 6° assoluto (3’55’’84). «Finalmente dopo due anni è tornato competitivo – ha detto Ercolani –. Si è avvicinato al minimo per il campionato assoluto indoor (22-23 febbraio ad Ancona) e domenica prossima avrà l’ultima possibilità per centrarlo. Speriamo si sia sbloccato». Sempre nei 1.500 7° Luis Matteo Ricciardi (3’56’’01) che poi, negli 800, ha chiuso 6° (1’54’’89). Prova positiva, nei 1.500, anche per l’allievo Jacopo Torri (32° in 4’32’’84) «Per Torri è arrivato il personale indoor – ha commentato il tecnico – Ricciardi, invece, è un bell’atleta e un ottimo acquisto per questa stagione e nei 1.500 ha nuovamente abbassato il suo personale indoor. Anche negli 800 ha stabilito il proprio personale, arrivando a mezzo secondo circa dal suo primato outdoor». Chiusura per Riccardo Gaddoni, 4° negli 800 (1’53’’09) che gli è valso il minimo per i campionati assoluti al coperto. «Ottima prestazione – ha concluso Ercolani – dove ha stabilito il suo secondo tempo di sempre indoor».

Tra i velocisti, 2° posto (nella finale-2) per Denis Libofha nei 60 piani (6’’93). Sempre nel capoluogo marchigiano va registrato il ritorno in pedana, dopo un lungo periodo di inattività, per Marta Morara (Icel Lugo) che, nel salto in alto, ha conquistato il 5° posto (1.71).

PARMA. Ai campionati regionali indoor Allievi, argento per Luca Ghini nell’asta (3.40) e bronzo per Mattia Rosadi nel salto in lungo (5.49).

FERMO. Nella prima prova dei campionati regionali di lanci invernali, Alessio Costanzi ha scagliato il suo disco a 47.81 metri.

Denis Libofsha vola nei 200 indoor, Daniele Dottori trionfa nel cross

Proseguono senza sosta le gare per gli atleti della Sacmi Avis, impegnati nello scorso weekend (18-19 gennaio), come da tradizione in questa prima parte di stagione, negli eventi al coperto e di cross.

ANCONA. Al meeting indoor, successo nei 200 per Denis Libofsha (22’’28) che poi ha conquistato anche il 5° posto nei 60 piani (7’’01). Nella stessa gara 4° Andrea Cavini (7’’01). Passando al mezzofondo, nei 1.500, bronzo per Riccardo Gaddoni (3’54’’98) e 4° posto per Luis Matteo Ricciardi (3’56’’02). Simone Bernardi, invece, su questa distanza non è riuscito ad esprimersi al meglio, nonostante sia tornato a correre forte in allenamento. Francesco Conti, invece, era presente per dare una mano ai compagni e si sta preparando per distanze più brevi (400-800). Nel capoluogo marchigiano, infine, era presente anche Michele Brini che ha dimostrato un ottimo stato di forma: 3° nei 60 hs (8’’30) e 5° sia nel salto con l’asta (5.40) che nel salto in lungo (6.94). Nei 60 hs buon 6° posto per Simone Ronzoni (8’’85), mentre nei 60 hs Juniores argento per Martino Filippone (8’’52).

PARMA. Al meeting assoluto regionale indoor, nei 50 metri Juniores, Gabriele Ravagli ha chiuso in 6’’09, conquistando il minimo per i campionati italiani indoor di categoria validi anche per i 60 metri.

BOLOGNA. Nella prima prova dei Cds regionali di cross oro per Daniele Dottori (14’41’’) nella categoria Master Sm60 (4 km), mentre Luca Malpighi ha terminato 13° (26’23’’) tra i Senior (8 km). Negli Allievi (4 km) 5° Riccardo Ghinassi (13’17’’) e, tra le Juniores (4 km), 6° Costanza Sackett (16’13’’).