Successo per Francesco Lupo alla 100 km delle Alpi

Bella vittoria per il nostro Francesco Lupo che, oggi, alla X° edizione della 100 km delle Alpi,  ultramaratona che si sviluppa su un percorso tra le città di Torino e Foglizzo, ha chiuso davanti a tutti con il tempo di 7 ore 37 minuti e 27 secondi.

All’Hotel Olimpia svelata la 51^ edizione del «Giro dei Tre Monti»

E’ stata svelata questa mattina, all’Hotel Olimpia, la 51a edizione del «Giro dei Tre Monti», il tradizionale e famoso evento podistico imolese organizzato in ogni dettaglio dall’Atletica Sacmi Avis, sotto l’egida della Federazione italiana di atletica leggera ed in collaborazione con la Lega Coop di Imola e patrocinato dal Comune di Imola, che si terrà domenica 20 ottobre. La manifestazione più antica della Romagna (ripresa da Teleromagna) vedrà gli atleti sfidarsi sui classici 15,3 km del percorso che si snoda tra l’autodromo di Imola e le colline intorno e rappresenterà anche la sesta ed ultima data del circuito «Imola Corre 2019», oltre ad essere la 1a tappa del calendario «Scarpaza» 2019/2020. A muovere i fili della conferenza stampa di presentazione il giornalista e speaker Danny Frisoni. «Uno dei grandi successi del 2019 per la nostra società – ha ammesso il presidente dell’Atletica Imola Sacmi Avis Massimo Caviniè essere riusciti a creare un gruppo in grado di organizzare il «Giro dei Tre Monti» con prospettive interessanti. Il lavoro del nuovo coordinatore è impeccabile, così come quello delle persone competenti e motivate che collaborano con lui. Va detto che questa gestione è in continuità con la precedente, perché chi c’era fino all’anno scorso prosegue nel darci una mano. La «Tre Monti», comunque, non è della Sacmi Avis, ma rappresenta un patrimonio della città. Nel 2018 abbiamo guardato indietro ai primi cinquant’anni della corsa, mentre ora possiamo guardare avanti con fiducia».

La principale novità di quest’anno, come detto, riguarda il coordinatore della manifestazione. Dopo Leo Monduzzi (ideatore della «Tre Monti») e Leo Zanuccoli (al timone dal 1986 al 2018), il nome nuovo è quello di Marino Casadio.  «Il Giro dei Tre Monti è ormai giunto alla 51 a edizione, un traguardo prestigioso ma anche una grandissima responsabilità per me che ho il compito di coordinare il gruppo organizzatore di questa storica manifestazione – ha commentato Marino Casadio -. Dopo 33 edizioni di infaticabile impegno, infatti, Leo Zanuccoli ha deciso che il suo mandato era giunto al termine passandomi così il testimone. Ho accettato di farmi carico di questa esperienza perché l’atletica è lo sport che preferisco e che più ho praticato nella vita, ma non vi nascondo che l’idea mi spaventava e mi spaventa tuttora moltissimo.  Grazie all’aiuto e alla collaborazione di Leo, della sua storica e collaudata “squadra ” e di tanti nuovi amici che si sono aggiunti strada facendo, si sono create le condizioni per sperare che questa edizione, di cui ormai siamo alla vigilia, si svolga in maniera decorosa. Lo scorso anno la Tre Monti ha raggiunto il record di circa 5.200 partecipanti: quando si parte da un risultato di questo livello e si è di fronte ad una macchina organizzatrice efficientissima e nessuna precedente esperienza, la cosa più facile che possa accadere è… sbagliare. A complicare le cose ci si è messo anche un quadro economico sempre più risicato perché oggi, mentre i costi continuano a lievitare, ottenere delle sponsorizzazioni è sempre più difficile. Le esigenze di far quadrare i conti ci hanno portato inevitabilmente a dover fare alcune modifiche che costituiscono i cambiamenti di quest’anno. Ci vediamo domenica in autodromo».

Continue reading

Sabato 12 ottobre la presentazione del 51° «Giro dei Tre Monti»

Appassionati di podismo, segnatevi in agenda la data di sabato 12 ottobre. Il motivo? Ci sarà la presentazione, all’Hotel Olimpia di Imola (via Pisacane, 69), del 51° «Giro dei Tre Monti», gara podistica in calendario domenica 20 ottobre. A partire dalle ore 10, quindi, verranno illustrate le tante novità in programma che saranno illustrate dal nuovo coordinatore dell’evento Marino Casadio.

Per informazioni: www.ilgirodeitremonti.it

Campionati italiani Cadetti per regioni, le sensazioni alla vigilia di Bianca Cristina Berardi

Dopo la convocazione, tra le fila dell’Emilia-Romagna, dei cinque atleti della Sacmi Avis (Lovepreet RaiMattia TurchiVittorio RagazziniGiuditta La TorreMarcello Filippone) ai prossimi campionati italiani Cadetti per regioni (Forlì, 5-6 ottobre), parola a Bianca Cristina Berardi, vicepresidente della società imolese e referente del settore tecnico.  «La società è molto soddisfatta, anche perché precedentemente non eravamo mai stati presenti con un numero così alto di atleti di Imola».

Nutrite ambizioni?

«Sicuramente vivere un’esperienza particolare e sempre molto costruttiva per ragazzi di 14 anni che rappresentano sia la propria società che la regione Emilia-Romagna. Poi cercare di ripetere le prestazioni di notevole spessore ottenute nel mese di settembre».

In che discipline li vedremo in pista?

«Lovepreet Rai e Mattia Turchi correranno i 1200 siepi, mentre Vittorio Ragazzini sarà impegnato nel martello. Giuditta La Torre, invece, lancerà il disco, con Marcello Filippone che,  infine, se la vedrà nel salto con l’asta. Voglio, però, sottolineare, che i nostri Cadetti parecipano in discipline che fino a pochi anni fa erano molto praticate ad Imola».

Come funziona la gara?

«Si gareggia come squadra regionale portando punti (uno per squadra) alla propria regione e gli atleti in eccesso partecipano a titolo individuale ma sempre come rappresentativa senza portare punteggio».

 

 

Campionati italiani per regioni, cinque Cadetti convocati nella rappresentativa Emilia-Romagna

Soddisfazione in casa Sacmi Avis per la convocazione di cinque atleti in vista dei campionati italiani Cadetti per regioni che si terranno, sabato 5 e domenica 6, a Forlì. Nella rappresentativa dell’Emilia-Romagna saranno, quindi, presenti Lovepreet Rai (1200 siepi), Mattia Turchi (1200 siepi), Vittorio Ragazzini (martello), Giuditta La Torre (disco) e Marcello Filippone (asta).