Aquila: l’Istituto Alberghetti all’assalto.

Andrea Berti, primo nel disco con 42.14 dopo la fase di qualificazione

Andrea Berti, primo nel disco con 42.14 dopo la fase di qualificazione

Questa mattina sono iniziati i Campionati Italiani Studenteschi e l’Aquila è la città che li ospita. L’Istituto Alberghetti di Imola, capitanato dalla professoressa Bianca Berardi, ci riprova a conquistare un’altra vittoria a squadre con gli allievi. Infatti questa scuola ha già fatto suo, nel mese di marzo, il titolo nella prova di cross svolta a Grosseto. Due degli atleti di quella squadra, Simone Bernardi e Federico Mengozzi sono nuovamente in campo, il primo nei 1000 mt e il secondo nei 400 piani. Continue reading

La velocità ancora protagonista

Luca Valbonesi, 10"58 nei 100 piani

Luca Valbonesi, 10″58 nei 100 piani

Nella settimana del record imolese nei 100 piani in 10″44 di Lorenzo Bilotti, altra prestazione importante di Luca Valbonesi che ha partecipato al Meeting Città di Castiglione della Pescaia nei 100 e 200 piani. Ha corso i 100, con il vento + 4.1, in 10″58, che migliora il 10″70 ottenuto esattamente un mese fa a Modena, nei 200 è arrivato secondo alle spalle di Andrew Howe  in 21″45 con vento + 3,2.

A Caorle c’era un incontro per rappresentative regionali della categoria junior. Diversi nostri atleti erano stati convocati. Nei 400 piani Francesco Conti è giunto quarto in 48″68 e sesto è arrivato Giuseppe Sangiorgi in 49″19. Nel giavellotto Afyf  Nabil ha lanciato a 47″37. Coi colori di Lugo la nostra Caterina Pausini ha conquistato il quinto posto con mt 3.10, a soli 5 cm dal suo fresco personale.

BILOTTI: nei 100 fa 10″44 !!!!!!

Lorenzo Bilotti, all'Arena di Milano vince il titolo di Campione Italiano Universitario nei 100 mt.

Lorenzo Bilotti, all’Arena di Milano vince il titolo di Campione Italiano Universitario nei 100 mt.

Lorenzo lo definisce un sogno ma quel che oggi è riuscito a fare, vincendo il titolo Italiano Universitario, con il tempo  di 10″44, è ciò che in tanti sapevamo sarebbe, prima o poi, riuscito a fare. La sua continuità dei risultati e la solidità mentale erano il preludio a qualcosa di importante che è finalmente giunto  in un momento che non era stato appositamente cercato. Dopo la gara sfortunata di domenica scorsa a Garvardo, dove non era riuscito ad agguantare una finale che probabilmente lo avrebbe agevolato per una buona prestazione e dopo una settimana di lavoro continuo e senza riposo il risultato conseguito, oggi all’Arena di Milano ha sorpreso. Continue reading

Salto in alto: a Faenza Marta Morara 1.63

Marta Morara, 1.63 in salto in alto.

Marta Morara, 1.63 in salto in alto.

Nelle due giornate di gare svolte a Faenza dedicate ai cadetti una nostra atleta su tutte ha brillato. Marta Morara, giovanissima saltatrice, è riuscita a migliorarsi ancora. Nell’alto ha vinto, aggiungendo altri tre cm al suo già eccellente record personale riuscendo a superare l’asticella posta a 1.63. Una misura che la pone provvisoriamente al secondo posto nelle graduatorie nazionale stagionali di categoria, a soli tre cm dalla capolista, la veneta Laura Moschetta. Continue reading

I Master a Misano Adriatico…e non per prendere il sole!

Tra poche settimane un grosso impegno aspetta gli atleti Master della nostra società. A Misano Adriatico, nel secondo fine settimana di giugno, si disputa la fase regionale dei C.d.S. ai quali ogni società può partecipare iscrivendo un numero illimitato di atleti. E’ un appuntamento significativo e importante per misurare il valore di ogni società e tappa fondamentale per guadagnarsi il diritto di accedere alla fase finale dei Campionati di società.
Affronteremo società agguerrite e ben organizzate, ma questo non ci deve spaventare, abbiamo i mezzi per fare ottima figura. Il presupposto fondamentale è la partecipazione completa e massiccia di tutti i tesserati. Inoltre sarà necessario doppiare, nei limiti consentiti dal regolamento della manifestazione, più gare, in modo da fornire un’ampia e solida copertura del programma gare. Mostreremo ai noi stessi e ai nostri avversari che l’atletica Imola esiste e siamo in grado di procurare dei dispiaceri. Dovremo ottenere tredici punteggi su tredici gare diverse sulle sedici previste, con l’obbligo di un punteggio da staffetta.
Alla finale nazionale sono ammesse le prime ventiquattro società della classifica nazionale redatta al termine della fase regionale.
Prepariamoci al meglio e arrivederci a Misano Adriatico l’otto e nove giugno.

Giancarlo Brunetti