Categoria: Promesse

Sabato 20/01 – Record imolese sui 3000 per Ricciardi, Pederzoli al PB indoor

Sabato 20 gennaio 2024, i resoconti da Ancona e Modena

Ancona 

Record imolese sui 3000 per Ricciardi, Pederzoli al PB indoor

La giornata di sabato ad Ancona, al Memorial dedicato al giornalista Alessio Giovannini, è ricca di soddisfazioni per i colori della Sacmi Avis.

Sui 3000 metri, Luis Ricciardi ferma il crono a 8’10”80. Il tempo gli vale il suo nuovo PB ma soprattutto riscrive il record imolese, già suo dallo scorso anno.

Ottima gara sull’anello al coperto anche per Lorenzo Pederzoli. Il velocista allenato da Dario Pasi nei 200 corre in 22”50 e straccia il proprio primato indoor che resisteva dal 2018, avvicinandosi anche a quello all’aperto (22”13 fatto segnare nella scorsa stagione).

Infine la marchigiana Giada Bernardi, che si allena da un paio d’anni a Imola e in prestito per questa stagione all’Icel Lugo, corre i 200 in 26”10.

Modena

Campionati Regionali Allievi, Junior e Promesse (prima giornata)

Folta presenza degli atleti imolesi ai Campionati Regionali Allievi, Junior e Promesse indoor in programma tra sabato 20 e domenica 21 a Modena e Parma.

Tra le prestazioni migliori della prima giornata, sui 60 piani si distinguono Daniele Cetrone tra gli Allievi, Simone Ferrari ed Enrico Yeboah tra gli Juniores. Ma andiamo con ordine.

Tantissimi gli Allievi e le Allieve da tutta la regione e non solo. Tra i 75 partecipanti sui 60 piani, il lughese Daniele Cetrone con 7”33 in batteria si qualifica per la finale 2, dove si conferma correndo in 7”39. 7”48 per Antonio Pio Dettoli, seguito da Luca Martelli (7”50), infine 7”92 per Daniel Sabatin Di Mario.

Sui 60 esordio con la maglia dell’Icel Lugo in una gara con quasi 100 partecipanti per le Allieve imolesi: Giulia Impallaria chiude in 9”53, Giulia Fabbri in 9”81 e Sara Amadei in 10”03.

Sui 60 metri Juniores arriva un’ottima prestazione per Simone Ferrari: con 7”22 in batteria si qualifica per la finale 2, dove si migliora correndo in 7”16: con il nuovo record personale può ora guardare al minimo per i Campionati Italiani di categoria. 7”16 anche per Enrico Moses Yeboah in batteria: si qualifica per la finale coi migliori tempi di accredito, dove chiude in 7”23.

Molto bene anche Michele Beggio, atleta in prestito dall’Academy Ravenna Athletics, che trova il nuovo record personale di 7”30. 7”52 per il lughese Davide Venieri e 7”56 per il multiplista Enea Zaccarini, che corre anche i 60 hs in 9”47.

Sulla stessa distanza, tra le juniores Chiara Baldi si qualifica con 8”40 per la finale, dove si migliora correndo in 8”34. Benedetta Drago porta a casa un 8”56 sui 60 piani e un 9”88 sui 60 ostacoli. Unico atleta della categoria Promesse è Francesco Venieri, che chiude i 60 metri in 7”56.

 

Pioggia di personali alle indoor di Ancona

Pioggia di personali alle indoor di Ancona

Yeboah e Gozzi staccano il pass per i Campionati Italiani di categoria

Al Pala Casali di Ancona, terreno di allenamento di Gianmarco Tamberi, la gara di salto in alto regala emozioni anche agli atleti imolesi. Tommaso Gozzi vola a quota 1,85, migliorando di un cm il proprio primato personale outdoor e stracciando quello indoor. La nuova misura gli vale il minimo per i Campionati Italiani Allievi. Enea Zaccarini salta 1,75 e arrivano miglioramenti anche per Filippo Venieri, che porta il PB a 1,65, e per Chris Garsone (1,55).

Sui 400 Mattia Turchi corre in 49”75 e fa segnare il suo nuovo PB indoor. Netto miglioramento anche per Federico Ferrucci, che con 51”51 abbatte il proprio primato personale sia outdoor che indoor. Seguono poi in 52”14 Alessandro Bacci, Jacopo Torri con 55”63 e Chris Garsone al PB con 1’00”30.

Sempre sui 400, PB indoor anche al femminile con Sara Rai che ferma il crono a 59”30; Letizia Mengozzi all’esordio sulla distanza corre in solitaria in 1’01”90. Prima volta al palaindoor anche per Giada Martelli (1’02”14) e Sara Cervella (1’08”85).

Sui 60 piani Enrico Yeboah corre le batterie in 7”07, sfiorando il PB per un centesimo, e replica in finale con 7”09: tempo che gli garantisce la partecipazione ai Campionati Italiani Juniores. Molto bene Lorenzo Pederzoli, che vince la sua serie in 7”18 migliorando il PB di due centesimi, e Simone Ferrari che con 7”19 eguaglia il proprio primato. Miglioramenti sui 60 anche per i multiplisti: Enea Zaccarini segue l’esempio e con 7”63 lima un centesimo, 7”81 e 7”86 rispettivamente per Alessandro Tampellini e Alessandro Damiani, impegnati con Filippo Venieri anche nel salto in lungo. Tampellini atterra a 5,47 portandosi a casa un altro PB, 5,33 per Venieri e 4,38 per Damiani.

 

Vittoria per Achille Beccari al Campaccio e per Michele Brini ad Ancona

Vittoria per Achille Beccari al Campaccio e per Michele Brini ad Ancona

Inizia la stagione e il 2024, anno olimpico, non poteva che aprirsi con due grandi classici: il cross del Campaccio e le indoor ad Ancona.

Sabato 6 gennaio sono arrivate piacevoli vittorie per l’Atletica Imola Sacmi Avis, insieme a nuovi record personali migliorati.

Al freddo di San Giorgio sul Legnano, in mattinata, Achille Beccari esordisce nella categoria Ragazzi vincendo il tradizionale cross del Campaccio: circa 1,2 km corsi in 4’33”, staccando nettamente gli avversari.

 Al pomeriggio, al Palaindoor di Ancona, Michele Brini torna a competere sui 60 hs, dove mancava da tre anni, correndo la batteria in 8”45 e vincendo la finale in 8”39. Per il multiplista vittoria anche nel peso (7,260 kg) con 12,80, misura che migliora di 6 cm il primato personale risalente al 2021.

Tra le promesse, Gabriele Ricci corre i 60 hs in 9”49 e i 200 in 24”75, avvicinandosi a un solo decimo dal PB del 2020.

Sui 200 in gara anche gli allievi Daniele Cetrone, che con 22”75 si piazza 7° assoluto, e Alessandro Dal Pane, che esordisce sulla distanza indoor con un buon 23”95.

Da Castiglione gareggiano gli Allievi Matteo Rizzo sui 3000 (11’00”74) e nel getto del peso da 5 kg (7,98) e nel triplo la new entry Marco Rondoni, che al sesto salto atterra a 11,34.

Per l’Atletica Icel Lugo folta partecipazione sui 60 hs. Il miglior crono è quello di Anna Venieri: dopo il 9”17 in batteria corre in 9”24 nelle finali, tempo che le vale il 10° posto complessivo. 9”30 per Valentina Bianchi e 9”74 per la junior Benedetta Drago, che replica nelle finali con 9”75, a parimerito con la compagna di squadra Rebecca Scardovi.

Anna Venieri si migliora poi nel salto in lungo, dove porta il proprio PB a 5,43 agguantando il 4° posto, mentre sui 200 metri Benedetta Drago corre in 27”91 e l’allieva Agata Vecchi in 29”58.

Fantinelli – Faenza: personali e buone prove dopo l’estate

Ottimo ritorno in pista condito da nuovi record personali migliorati al memorial Fantinelli di Faenza, mercoledì 13 settembre.
Le staffette svedesi (100-200-300-400) a fine serata regalano emozioni: 2^ la formazione imolese composta da Simone Ferrari, Andrea Mazzanti, Alessandro Bacci e Lorenzo Pederzoli, seguiti al 3° posto dai compagni lughesi Francesco Venieri, Gabriele Ricci, Alessandro Dalpane e Leonardo Lodolini. È poi 5^ la formazione Allievi di Chris Garsone, Pietro Donegaglia, Riccardo Nataloni ed Enea Zaccarini.
Al femminile, sempre nella svedese, argento per Anna Venieri, Benedetta Drago, Lucilla Mondini e Sara Rai. 4^ le Allieve Francesca Drazzi, Giada Fedele, Giorgia Budini e Giada Martelli: dopo aver corso l’800 (memorial Fatuma Ibrahim) in 2’20″70, a pochi decimi dal PB, vola nell’ultima frazione andando ad agguantare sul finale l’atleta della formazione di casa.

Non mancano i podi individuali. Sui 110 ostacoli juniores Gabriele Ricci è 2° in 17″30. 3° posto per Alessandro Dalpane sui 400 con 53″27 e per Riccardo Ghinassi sui 1500 con il nuovo personale di 3’56″20; sulla stessa distanza l’atleta di Castiglione Matteo Rizzo corre in 4’57”82.

Nel salto in lungo arrivo un argento amaro per Andrea Mazzanti, che atterra a 6,57 a parimerito con il 1° classificato: per entrambi è la stessa anche la seconda misura e quindi a decretare il vincitore è il 3° migliore salto, che Mazzanti si era trovato a dover piazzare all’ultimo tentativo di qualifica dopo due nulli. Nella stessa gara 5,36 per Gabriele Guerrini e 5,19 per Chris Garsone che migliora ben due volte il suo PB nel corso della serata!

Tanti gli atleti in gara sui 200: Daniele Cetrone è 4° in 22″92, Davide Venieri 7° in 23″59, Francesco Venieri 12° con 24″45, tutti molto vicini al personale; seguono Pietro Donegaglia al PB con 25″78 e il master ° Gian Paolo Benati (28″43).

Sui 200 donne arriva 5^ Anna Venieri (27″05), 11^ Lucilla Mondini (28″15) e 18^ Giorgia Budini (31″71).  Nel giavellotto Allieve personale per Federica Mallozzi (21,61). Nel triplo è 7^ Matilde Martinelli con la misura di 10,31, 9^ Chiara Baldi con 10,05. Negli 800 oltre a Giada Martelli corrono le lughesi Chiara Galegati (2’41″17) e Giulia Conti (2’57″57).

Volgendo lo sguardo alle categorie giovanili, tra le cadette Letizia Mengozzi vince i 1000 metri in 3’10″52, mentre il suo compagno di allenamento Lorenzo Ghiselli corre in 3’13″22. Nel salto in lungo, 2° per Filippo Filippo Venieri con la misura di 5,60, Mattia Franceschini atterra invece a 4,67. Nella velocità, Daniel Sabatin Di Mario corre gli 80 piani in 10″49, lo stesso Mattia Franceschini in 10″83 e la cadetta Emma Castagnari ferma il cronometro a 11″67.

Tra i ragazzi, Filippo Chis Ken Ehirim è terzo nel peso (10,43) e vince gli 80 piani con il tempo di 8″21, 4° Ettore Montroni in 8″68, 9″42 per Francesco Minguzzi. Tra le ragazze sempre sugli 80 metri è 2^ Anna Mosca in 8″71, 8^ Elena Sembianti con 9″07; 9″34 per Margherita Castagnari, 9″54 per Francesca Morgano e 10″08 per Viola Fabbri. 10″22 e 10″29 rispettivamente per Agata Baldini e Gaia Dalla Casa. Nel getto del peso Elena Sembianti ottiene la misura di 7,56, Margherita Castagnari lancia a 6,70 e Francesca Morgano a 5,25.

Trofeo Crotti Ruggeri, PB per gli allievi Daniele Cetrone e Lucilla Mondini

Trofeo Crotti Ruggeri, PB per Cetrone e Mondini

Si apre con un nuovo primato personale l’ultima parte di stagione per l’allievo Daniele Cetrone, che al Trofeo Crotti Ruggeri di Modena corre i 100 metri in 11″28 e si piazza 9° tra gli assoluti. Bene anche Davide Venieri, 11″84 (23°), e Gabriele Ricci, 11″86 (25°).

Al femminile è Lucilla Mondini a migliorarsi, correndo i 400 metri in 1’04″62, tempo che le permette di piazzarsi 7^ tra le assolute.

Sui 3000 siepi vittoria per la promessa Riccardo Dall’Osso, instancabile sulla distanza in questa stagione; in gara anche il lughese Nicola Baldisserri costretto però al ritiro.

Nel salto in alto bene Tommaso Gozzi che con 1,75 in vista delle prossime gare può guardare al PB.

Dopo la pausa estiva, colgono l’occasione del tradizionale appuntamento nella città della Ghirlandina per tornare in pista, sui 100 metri, Francesco Vienieri (12″09), Gabriele Guerrini (12″34), Pietro Donegaglia (12″49), il master Gian Paolo Benati (13″84) e Luca Boghi (14″30).

Al femminile invece sulla stessa distanza la promessa Anna Venieri ferma il crono a 12″99, piazzandosi 7^ tra le assolute, 13”66 invece per l’allieva Benedetta Drago. Le due lughesi sono in gara anche nel salto in lungo, dove la Venieri è 4^ con 5,22, mentre la Drago atterra a 4,34, dietro a Matilde Martinelli (4,39).

Tra gli Allievi, che a fine mese dovranno affrontare la finale dei CdS, Alessandro Dalpane corre i 400 in 53″87, mentre il multiplista di Castiglione Matteo Rizzo si cimenta sugli 800 (2’18″16) e nel getto del peso di categoria (5 kg) arrivando 3° con la misura di 7,62.

Nel martello uomini (7,260 kg) 5° posto per Marco Fabbroni con 44,54, tra gli juniores (6 kg) vittoria per Nicola Donati con 46,38.

Tra le donne, nel martello da 4 kg Letizia Logozzo è 3^ con 38,95, mentre nella stessa specialità categoria allieve (3 kg) Elena Odion è 2^ con 52,46. Sophia Aiseosa Osayande è 4^ nel peso (4 kg) con 9,51. Sui 1500 Chiara Galegati chiude in 5’32″42.