Categoria: Promesse

Pioggia di personali. Mazzanti vola a 7 metri

Pioggia di personali. Mazzanti vola a 7 metri

Sette. Numero perfetto? Sicuramente desiderato e inseguito con costanza e determinazione, dopo quel 6,86 del 2014, “rispolverato” con un pb indoor di 6,83 nel 2017. Andrea Mazzanti, uno dei più longevi e costanti atleti della Sacmi Avis, 30 anni compiuti da poco, sempre presente, mercoledì 12 luglio vola a 7,00 nella gara di salto in lungo al Trofeo Goldoni Benetti di Modena. La misura gli vale il 3° posto e il titolo di vice-campione regionale (in quanto il secondo classificato è di fuori regione). Cifra tonda, spaccata, da immortalare. Ottenuta dopo un 400 hs e, come sempre, correndo qua e là per il campo gara per seguire come tecnico svariati atleti in altrettante discipline.

La serata è da incorniciare: il settore salti vede tutti gli atleti in gara migliorarsi. Nel lungo pb per l’allievo Gabriele Guerrini, con 5,53. Personali sgretolati con ottimi miglioramenti anche nel triplo: Tommaso Gozzi si porta a 11,10 (oltre a saltare 4,68 nel lungo) e Alessandro Damiani a 10,90.

Un nuovo PB arriva anche dal salto con l’asta, con l’impegno e la soddisfazione di un altro giovane allievo, Chris Garsone, che svalica quota 2,42.

Soddisfazioni non mancano nella corsa. Sui 400 ostacoli assoluti (h. 91), nuovo personale e 2° posto che vale il titolo di vice-campione regionale per Leonardo Lodolini: l’atleta lughese abbassa a 55”29 il 55”75 fatto segnare solo un mese fa in occasione della Finale Nazionale dei CdS Assoluti a Pietrasanta, a riprova del suo impegno. 4° posto (3° senza contare l’atleta toscano) con 56”15 per Andrea Mazzanti, che con un tempo a meno di mezzo secondo dal suo PB sulla distanza sale sul podio e scalda i motori in vista della gara di salto in lungo.

Sui 400 hs Allievi (h 84), 2° posto per Enea Zaccarini che esordisce nella specialità con 1’00”51 e 3° per Riccardo Nataloni che sfiora il PB con 1’02”22.

Sui 400 metri è 4° con 50”23 Lorenzo Pederzoli; Alessandro Dalpane corre in 53”43, mentre arriva il nuovo primato personale per Jacopo Torri, che ferma il crono a 54”16 e mette nel mirino un nuovo muro da abbattere. Nella stessa gara personale sbriciolato anche per Mathias Battilani che chiude in 55”18. Infine 56”69 per Francesco Bussolari.

Arrivano nuovi record personali anche sui 100 metri: Matteo Rosadi si migliora fino a 11”36, mentre gli Allievi Luca Ciarrocchi e Alessandro Damiani limano il PB portandolo rispettivamente a 12”14 e 12”36. Bene anche il lughese Gabriele Ricci con 11”68.

16’53”04 infine per Gianluca Scardovi nei 5000.

Al femminile sui 100 metri piani Anna Venieri corre in 12”73 e migliora di un centesimo il proprio personale. All’opposto, lo sfiora per lo stesso centesimo Sara Conti, con 13”27. 13”97 per Matilde Martinelli e poi muro dei 14” abbattuto per Francesca Drazzi che ferma il crono a 13”96. Miglioramento sempre sul filo di lana anche per Giada Fedele, che lima il pb a 14”34.

Infine 1,30 nel salto in alto per Alessandra Sabattini e 37,15 metri nel martello donne per Sara Bonora.

Memorial Conti, è un successo: Turchi vince gli 800, 3^ Rai. PB per Pederzoli, Gozzi, Tampellini e Zaccarini. .

Memorial Conti, è un successo

È un imolese a vincere la gara del Memorial Franco Conti. Mattia Turchi, compagno di allenamento di Francesco Conti, ha la meglio in volata su Alessandro Pasquinucci della Fratellanza e Woondy Bizzocchi della Virtus: dopo meno di una settimana dal titolo regionale, lo junior allenato da Vittorio Ercolani ritocca anche il personale, scendendo a 1’52”16. Nella gara regina della serata, all-in di personali: si migliorano Gianluca Scardovi (2’08”11), l’allievo due-quattrocentista Alessandro Dalpane (2’11”44), Mathias Battilani (2’12”61) e Samuele Grillini, che generosamente detta il ritmo nel primo giro della sua batteria senza risparmiare energie (2’13”86).

Merita una menzione l’esordio sulla distanza del decathleta Andrea Mazzanti, che chiude con un buon 2’11”53 e senza neanche apparire troppo stanco, dopo aver corso i 100 e aver seguito contemporaneamente come tecnico i suoi atleti in almeno quattro specialità.

Al femminile Lovepreet “Sara” Rai ottiene l’atteso minimo per i Campionati Italiani Juniores e lo stagionale di 2’16”00, piazzandosi 3^ dietro a Giada Donati (Libertas Forlì) e Anna Ofidiani (Self Montanari Gruzza).

Dai 100 arriva un ottimo personale per Lorenzo Pederzoli: il velocista imolese allenato da Dario Pasi sulla pista di casa è 9° in 11”05, spalla a spalla con l’ex compagno di squadra Andrea Cavini, migliorandosi a un mese esatto dall’ 11”11 di Foligno, dove aveva agguantato due PB in un giorno (400 in 49”96). Dietro di lui 10° in 11”06 Enrico Moses Yeboah, 14° Simone Ferrari in 11”25. 11”45 e 11”46 rispettivamente per Matteo Rosadi, che sfiora il personale, e Andrea Mazzanti; 11”76 per Davide Venieri, 11”98 e 11”99 per Francesco Venieri e Enea Zaccarini; in gara anche Riccardo Lanzilotti (12”06), Mattia Serotti (12”20), Gabriele Guerrini (12”24), Luca Ciarrocchi (12”30), Riccardo Nataloni (12”35), il multiplista di Castiglione Alessandro Tampellini (12”42), Alessandro Damiani (12”43), Pietro Donegaglia (12”47) e Federico Squassabia (13”77).

Nuovo personale tanto atteso per il decatleta Enea Zaccarini che ferma il crono a 16″26 sui 110 hs Allievi (h 91) e chiude 3°, mentre sui 110 hs h 100 Juniores Uomini 16”19 per Gabriele Ricci.

La gara del martello (7,260 kg) vede la vittoria di Giorgio Olivieri del C.S. Carabinieri con la misura di 72,22. Dietro di lui Giuseppe Cazzavillan della Brugnera Friulintagli con 51,47 e l’atleta di casa Andrea Fagliarone con 49,85. 5° Marco Fabbroni con 42,27. Con l’attrezzo da 6 kg invece 48,25 e 56,17 rispettivamente per gli juniores Nicola Donati e Vittorio Ragazzini.

Sulla pedana del salto in alto va in scena una gara di ottimo livello, che vede la vittoria con 1,92 di Federico Rubechini dell’Atletica Firenze Marathon, seguito a 1,87 da Christian Bernardi (Polisportiva Borgo Panigale) e Diego Stellari (Cus Parma). Molto bene quindi al 7° posto l’Allievo di casa Tommaso Gozzi con il nuovo PB di 1,78. Grande miglioramento anche Alessandro Tampellini (Castiglione) che alza il proprio primato di una decina di cm fino a 1,70 e chiude 9°. Infine 1,65 per Marcello Filippone e 1,50 per Chris Garsone.

Sui 3000, Riccardo Ghinassi avvicina il personale ad appena 2″ (8’53”96) dietro a Riccardo Gaddoni (8’35”27). Al femminile è 2^ l’imolese Federica Cicognani, che esordisce sulla distanza in 10’47”70, dietro a Caterina Mangolini dell’Atletica Estense (10’32”40); tra le junior personale di 11’54”50 per Sara Morini e 12’40”07 per Giulia Conti.

Arrivano anche punteggi importanti per i CdS Under 23: nel triplo l’11,42 di Gabriele Ricci e il 10,74 di Luca Ghini; sui 3000 siepi esordisce con coraggio la lughese Chiara Galegati (15’01”40). Sui 2000 siepi Allievi Riccardo Nataloni si migliora nettamente scendendo a 6’43″66.

La classifica femminile dei 100 metri vede un compatto terzetto di atlete dell’Icel Lugo: 17^ Alice Santi in 13”28, 18^ Sara Conti in 13”29 e 19^ Silvia Bovolenta in 13”30. Seguono poi Emma Billi e l’allieva Lucilla Mondini, rispettivamente in 13”53 e 13”61, Matilde Martinelli (13”96), Francesca Drazzi (14”16), Anna Ventura (14”21), Giada Fedele ed Emma Stanziani (14”41 per entrambe); Giorgia Budini e Federica Martini (14”69 e 14”81).

Sui 100 ostacoli è 4^ la multiplista Guia Fattorini con 16”87 e 2^ Anna Venieri con 15”08, che con 5,00 si piazza 9^ nel salto in lungo (vinto da Sofia Zanotti, ora Libertas Forlì ed ex Icel Lugo). Sempre nel lungo arrivano il 4,76 di Alessandra Sabattini, il 4,61 di Guia Fattorini, 4,49 per Matilde Martinelli, 3,91 per Emma Stanziani e 3,81 per Giorgia Budini.

Il Memorial Franco Conti, dedicato al nonno del nostro atleta Francesco Conti, si è svolto in collaborazione con CLAI per i premi in natura.

 

Campionati italiani promesse: enorme miglioramento per Riccardo Dall’Osso, Venieri eguaglia il personale

Trasferta campana per gli under 23 dell’Atletica Imola, impegnati ai campionati italiani di categoria ad Agropoli (SA).

Il miglior risultato è stato ottenuto nei 3000 siepi maschili. Dopo significativi miglioramenti nella stagione invernale, che lo avevano portato all’esordio in mezza maratona, Riccardo si era migliorato di circa quattro secondi rispetto al primato personale del 2022. In tre settimane ha corso tre gare consecutive tra i 9:36 e i 9:38 senza riuscire a correre sotto i 9:30, obiettivo stagionale e minimo per il Challenge Assoluto. Ad Agropoli, grazie a una serie molto veloce, è riuscito a concludere in 9:24.44, ottenendo il nono posto finale e confermandosi il migliore siepista in Emilia Romagna della sua categoria. Il prossimo appuntamento è quindi fissato a Modena il 9 luglio al Challenge Assoluto, che darà i pass per i Campionati Italiani Assoluti. Continua a leggere

Personali e vittorie tra interfacoltà di Bologna e Titano di San Marino

Bologna, Campionato Interfacoltà (Meeting regionale su pista), 6 giugno. Sui 100 metri bene Daniele Cetrone 11”71 e PB di 1 centesimo per il multiplista Enea Zaccarini che ferma il crono a 11”92. In gara anche Riccardo Nataloni (12”30), Luca Ciarrocchi (12”36) e Chris Garsone (12”95).

Francesca Grana | cesca.grana@gmail.com | +393336449961 | www.francescagrana.it | @una_grana

Sui 200 metri 23”36 per Davide Venieri e 23”61 per Riccardo Lanzilotti; esordio per Enea e Chris, che chiudono rispettivamente in 23”90 e 26”51; infine 25”02 per Ciarrocchi.

Luis Matteo Ricciardi vince i 3000 con 8’20”21, mentre sui 400 hs è terzo capitan Mazzanti, che con 55”60 migliora lo stagionale avvicinandosi pericolosamente al PB, ora nel mirino a soli 11 centesimi.

Al femminile sui 100 metri Guia Fattorini corre in 13”21, Caterina Vanni in 14”63; 15”27 per Giorgia Budini, che poco dopo gareggia anche sui 200 (31”32); su questa distanza anche Emma Stanziani (29”71). Sui 400 hs 1’10”37 per Benedetta Drago, nel salto triplo Matilde Martinelli atterra a 10,03.

Sui 3000 Chiara Galegati esordisce in 12’36”43 e Giulia Conti corre in 12’50”61 avvicinando il PB.

 

Al Trofeo Titano (Meeting regionale su pista) di San Marino, mercoledì 7 giugno, vittoria di Riccardo Gaddoni negli 800 metri, con il tempo di 1’53”21.

Nei 400 la sfida tra Torri e Passerini vede il primo siglare il nuovo PB di 54”93, abbattendo il muro dei 55”, mentre l’altro atleta di Castel San Pietro ferma il cronometro a 55”95, dopo aver corso i 100 in 12”54.

Tra gli Allievi, Alessandro Tampellini si migliora nel lungo, atterrando a 5,68, ed eguaglia il PB di 1,60 nell’alto. Il mezzofondista Matteo Rizzo atterra a 5,19 nel salto in lungo, facendo segnare un ottimo miglioramento, e corre gli 800 in 2’14”16. Luca Boghi corre in 15”51 i 100 metri e atterra a 3,67 nel lungo.

Al femminile, PB per Beatrice Bendalhouma sui 100 metri, dove abbatte il muro dei 15” fermando il crono a 14”94. Sui 110 ostacoli Anna Venieri corre in 14”93 aggiudicandosi il primo posto, seguita da Benedetta Drago che è 4^ in 16”18. Infine nel lungo Alessandra Sabattini salta 5,02.

Regionali alllievi, juniores e promesse: a Bologna dieci ori, cinque argenti e otto bronzi

Nel nuovo impianto del CUS Bologna nel fine settimana 17-28 maggio si sono disputati i campionati regionali individuali per le categorie allievi, juniores e promesse. Tutti gli atleti si sono ben comportati, ottenendo ottimi piazzamenti, primati personali e un totale di 23 medaglie. Continua a leggere