Category: Ragazzi

Il ritorno del mezzofondo (e non solo)

È tornato anche il mezzofondo, e subito i nostri ragazzi hanno fatto registrare risultati importanti. Quello di questo fine luglio è un Riccardo Gaddoni a due facce: il classe ‘99 trionfa al Meeting Dallavo di Cles del 28, vincendo nei 1500 (gara a cui era iscritto anche Simone Bernardi, sesto nella batteria ad invito con 3.58.57) con uno strepitoso 3.53.94, che significa personal best.

Il giorno dopo al TAC di Imola, tuttavia, il mezzofondista di casa – comprensibilmente stanco per il viaggio e soprattutto per la super gara di 24 ore prima – fa registrare un relativamente scialbo 8.50.92 nei 3000 metri; ad aggiudicarsi l’oro è invece un ottimo Luis Matteo Ricciardi, che centra un sorprendente 8.33.08 (record personale). Molto bene anche i giovanissimi Riccardo Ghinassi (sesto con 8.56.03) e Davide Lanconelli (undicesimo con 9.12.75): entrambi i classe 2003 riescono nell’impresa di abbassare notevolmente i rispettivi PB. In gara anche Ferdinando Dipaola (9.46.23) e Matteo Biagi (10.10.03). Da segnalare, sempre nei 3000 – ma sul fronte femminile – il buon esordio di Sara Morini (11.55.86), mentre torna a cimentarsi nella specialità Nadiya Chubak (quinta con 11.15.82). Infine, per quanto riguarda il TAC del Romeo Galli, erano in programma anche i 1000 metri, riservati a ragazzi e cadetti. Nel chilometro, tra le ragazze, brilla Sofia Ferrari della Calcestruzzi Corradini (3.10.96), mentre per i colori dell’Atletica Imola Giada Martelli stoppa il cronometro a 3.32.85. Per quanto riguarda le cadette, Lovepreet Rai termina quarta con 3.15.47; in gara anche le imolesi Alice Visani e Asja Cilini e le lughesine Giulia Conti e Tessa Cristoferi. Infine i cadetti: la sfida viene dominata dall’etiope Abrham Angino Asado della Polisportiva Centese con un impressionante 2.41.09, seguito da Luigi Aquilino (Sasso Marconi, 2.48.51) ed Edoardo Castiglioni (Edera Forlì, 2.49.34). Portacolori del Lugo è Simone Bandini, che chiude undicesimo con 3.13.82.
Spostiamoci, per concludere, in quel di Parma, dove in contemporanea al meeting di Cles si è svolto un altro test di allenamento certificato. Per i nostri colori Davide Casacci centra un buon 11.25 nei 100, tempo che gli vale il quarto posto, ma può ritenersi soddisfatto anche il giovane Filippo Terzi (11.48, a pochi centesimi dal personale). Nei 400, a sorpresa, si cimenta il fondista Gianluca Scardovi, che alla sua prima assoluta nel giro di pista ferma il cronometro a 57.93.

Cross di Imola: i partecipanti imolesi delle categorie giovanili

Domenica 23 febbraio si è svolta a Imola la 3^ ed ultima fase di Campionati di società regionali di Cross. Nella stessa occasione sono stati assegnati i titoli individuali di campione regionale. Uno sguardo ai partecipanti imolesi nelle categorie giovanili.

Lovepreet Rai (foto Atletica RCM)

Tra le Cadette Lovepreet Rai si piazza al tredicesimo posto, in linea con i precedenti piazzamenti e dosando meglio le energie, anche se resta un po’ di rammarico perché questa prestazione non le consentirà di partecipare ai Campionati Italiani. A seguire, Alice Visani, Emma Silvestre, Asja Cilini, Carolina Gardelli, Giorgia Cava, Caterina Vanni, Martina Assirelli, Gaia Babini, Caterina Filippone. Nella categoria Ragazze ottimo ottavo posto per Letizia Mengozzi, sorella d’arte di Federico,alla prima gara disputata; bene anche Giada Martelli 12^, seguita da Federica Martini, Lucia De Caro, Giulia Bugani, Francesca Drazzi, Beatrice Palomonari, Laura Papageorgiou, Maddalena Pagani, Chiara Pavanello, Beatrice De Maio, Aida Folli, Teresa De Santis. Nella gara Ragazzi 14° Federico Marchi, con i compagni Federico Balducci, Luca Martelli, Federico Fadda, Lorenzo Ricci, Giuseppe Cassani, Alessandro Merlini, Filippo Venieri e Davide Pirazzini. Nei cadetti, dove mancavano all’appello i mezzofondisti, c’erano Alberto Salomoni, Tommaso Potenza, Mattia Galassi, Nicolò Cuccu, Matteo Lollini, Ivan Scarpato e Mattia Cortesi.

Le classifiche di società giovanili hanno visto l’Atletica Imola concludere al quarto posto tra i Ragazzi e al sesto tra le Ragazze; le Cadette hanno fallito per poco l’assalto al podio, concludendo quarte, mentre i Cadetti non sono entrati in classifica. Un bilancio in rosso, dunque? No.

È stato infatti un banco di prova per sperimentare l’impegno richiesto per “coprire” le gare per tre domeniche: la partecipazione di tutti è importante e ciascuno deve fare la sua parte. Anche con un po’ di spirito di sacrificio, come quello di un giovane atleta che predilige sì la velocità e tuttavia deve correre anche la campestre. Del resto, il nostro è uno sport dove la specializzazione nelle varie specialità è tardiva rispetto ad altre discipline, quindi avanti tutta e “buttarsi” senza paura, anche nelle campestri dove la paura della “fatica” a volte frena gli entusiasmi. Sarà importante, in primavera, aver fatto tesoro di questa esperienza e dello spirito di squadra, quando sarà il momento dei CdS su pista e bisognerà essere presenti in tutte le discipline.

I risultati del Cross di Imola

Una bella giornata di sole, temperature anomale per la stagione ma ordinarie quest’inverno, ha caratterizzato il cross del Parco delle Acque Minerali, valevole come Campionato Regionale Individuale e finale dei Campionati di Società per le categorie giovanili e master. Non ci sono state prestazioni eclatanti, ma gli atleti imolesi si sono ben comportati in quella che probabilmente è stata l’ultima gara della stagione invernale, organizzata proprio dalla Sacmi Avis in collaborazione con il Comitato regionale Emilia Romagna della Federazione Italiana di Atletica Leggera. Continue reading

Grande appuntamento con l’atletica domenica 23 febbraio a Imola

Weekend all’insegna dell’atletica in arrivo.

Due appuntamenti importanti attendono gli atleti e l’intera società domenica 23 febbraio.

Imola. Sono in programma a Imola, al Parco delle Acque Minerali, i Campionati Regionali Individuali Assoluti, Giovanili e Master di cross. Previsti un migliaio di concorrenti, tutti competitivi e provenienti dall’intera regione, che si sfideranno sull’insidioso percorso per l’assegnazione dei titoli individuali e societari.

«Come società siamo fieri di ospitare nuovamente questa manifestazione con il Patrocinio del Comune» spiega il presidente Massimo Cavini. «Non è mai facile ottenere l’assegnazione dalla Fidal, c’è la concorrenza di varie altre sedi. Un’occasione da non perdere quindi, perché per dare alternanza nel 2021 l’evento non si svolgerà sul nostro territorio». Contemporaneamente, all’Autodromo si svolgerà una camminata esclusivamente non competitiva.

Ancona. I più forti specialisti della pista saranno invece ad Ancona da venerdì a domenica per i Campionati Assoluti Indoor per confrontarsi con i migliori d’Italia (diretta streaming su atletica.tv).

Il 2020 della Sacmi Avis inizia con il botto: Andrea Mazzanti e Luis Matteo Ricciardi campioni regionali indoor

Riparte alla grande la stagione 2020 dell’Atletica Sacmi Avis con le prime gare al coperto disputate lo scorso fine settimana (11-12 gennaio). Più di 30 atleti, infatti, sono stati impegnati in eventi organizzati in ben 5 diverse sedi in tutta Italia.

PADOVA. Ai campionati regionali di prove multiple l’imolese Andrea Mazzanti ha bissato il successo dell’anno scorso nell’eptathlon, chiudendo 1° tra gli emiliano-romagnoli ed 8° nella classifica generale. Per lui anche il nuovo primato personale (4.187 punti) grazie ai seguenti piazzamenti: 4° nei 60 metri (7’’32), 6° nei 60 hs (9’’00), 6° nei 1.000 metri (3’02’’49), 6° nel salto in lungo (6.64), 13° nel salto in alto (1.65), 12° nel salto con l’asta (3.10) e 14° nel peso (8.82).

PARMA. Al campionato italiano di mezzofondo indoor grande show per il nuovo acquisto Luis Matteo Ricciardi, che ha trionfato sia nei 1.500, con un buon tempo (4’03’’11) e superando avversari quotati, che nei 3.000 (9’06’’00). Durante la stessa manifestazione, nel km di marcia ragazzi/e, secondo gradino del podio per Chris Garsone (6’20’’65) e Sara Ragazzini (5’55’’98), mentre Alessandro Merlini (6’23’’09) e Francesca Drazzi (6’22’’41) sono finiti terzi. Bronzo, nei 2 km di marcia cadette, per Asja Cilini (11’23’’43).

ANCONA. Al meeting indoor 2° posto negli 800 per Ismail Grirane (1’56’’71). Medaglia d’argento anche per l’allievo Alexander Geminiani nel peso che, con la misura di 13.26, si è migliorato di un metro ed ha conquistato il minimo per i prossimi campionati italiani di categoria. Sempre nel capoluogo marchigiano il nuovo acquisto della Sacmi Avis Denis Libofsha ha chiuso 3° nei 60 metri (6’’95).

MODENA. Al meeting indoor pioggia di personali per i nostri atleti: 3° Michele Brini nell’asta (4.40), buon 7’’16 per Luca Zinoni nei 60 metri e 4° posto sia per Martino Filippone nei 60 hs Juniores (8’’44) che per Simone Ronzoni nei 60 hs (9’’21). Atleti della Sacmi Avis grandi protagonisti, con i due risultati tecnici migliori del weekend, anche nel salto in lungo con Michele Brini (2° con 7.17) e Simone Ronzoni (4° con 6.98).

TERAMO. Al campionato italiano invernale lanci successo per il discobolo Alessio Costanzi che, nonostante un periodo importante di carichi in allenamento, ha raggiunto la misura di 48.38 e, di conseguenza, il minimo per la finale nazionale.