Tag: atletica

Cadetti in cerca di soddisfazioni ai Campionati regionali indoor di Modena

Terzo fine settimana del mese e nuovi appuntamenti in calendario per l’Atletica Imola Sacmi Avis. Ecco gli atleti che, salvo defezioni dell’ultimo minuto, difenderanno i colori della nostra società.

MODENA. Domenica 17 febbraio sono in programma i Campionati regionali Cadetti/e, dove saranno presenti 19 atleti: tra gli uomini, nei 60 piani, Eric Argenziano, Raffaello Baldisserri (oltre al salto in lungo), Pietro Folli, Claudio Giusti, Matteo Lollini e Matteo Schieppati. In gara anche Marcello Filippone (asta e 60 ostacoli). Tra le donne, invece, nei 60 piani Silvia Bovolenta, Giorgia Cava (in aggiunta al salto in alto), Guia Fattorini, Matilde Martinelli, Caterina Nonni, Irene Pasotti, Marta Santi, Michela Severi, Emma Stanziani, Caterina Vanni ed Anna Ventura. Veronica Bacchilega, infine, gareggerà nel lungo. «Non abbiamo velleità di medaglia in questa competizione – ha ammesso il presidente Massimo Cavini -, ma magari potrebbe scapparci qualche sorpresa…».

ANCONA. Da oggi, venerdì 15, a domenica 17 febbraio, invece, il capoluogo marchigiano sarà teatro dei Campionati italiani indoor Assoluti. Purtroppo, però, non ci saranno nostri atleti al via dal momento che, come ad esempio Michele Brini, hanno preferito concentrarsi sull’imminente stagione all’aperto.

Calendario gare, i principali appuntamenti del weekend

Altro fine settimana di gare per i portacolori dell’Atletica Imola Sacmi Avis. Tra i vari appuntamenti, quindi, fari puntati sui Campionati italiani Assoluti indoor in programma ad Ancona da venerdì 15 a domenica 17 febbraio. Da seguire anche i Campionati regionali Cadetti/e di Ancona (17 febbraio).

A San Benedetto del Tronto Alessio Costanzi è finito secondo nel disco

Domenica 10 febbraio, a San Benedetto del Tronto, Alessio Costanzi ha invece conquistato l’argento nella 2^ prova dei Campionati regionali invernali, lanciando il suo disco a 48.47, solo un centimetro in meno del record imolese di cui è detentore.

Lanciatori in pedana a Carpi. Successo per Andrea Fagliarone nel martello

Domenica 10 febbraio lanciatori al via nella 2^ prova dei Campionati regionali invernali a Carpi. Oro per Andrea Fagliarone (47.69 nel martello). Passando alle gare Allievi/Juniores, 3° Lorenzo Morara (38.95 nel giavellotto), 5° Marco Fabbroni (30.07 nel martello), 6° Alexander Geminiani (34.19 nel disco) e 7° Jacopo Maccarelli (34.16 nel disco).

«Atleta ai raggi X», curiosità sul velocista Alex Pagnini

Questa settimana l’ospite della rubrica «Atleta ai raggi X» è Alex Pagnini.  Conosciamolo meglio!

Data di nascita. 25 aprile 1994

Disciplina. 200m – 400m

Come ti sei avvicinato al tuo sport. Durante i Giochi Sportivi Studenteschi alle scuole medie e sono rimasto estasiato da questo magnifico sport. Mi ha scoperto un’allenatrice dell’Atletica 75 di Cattolica

A quale atleta ti ispiri. A Michael Johnson, ex detentore del record del mondo dei 400m

Giornata tipo. Sveglia alle 7.30, colazione e mi butto sui libri (studio Scienze Motorie, presso l’Università di Urbino) fino alle 11.00. Poi mi preparo e vado al campo o in palestra per fare allenamento. Torno a casa per le 13.45/14, pranzo, mi rilasso mezz’ora e mi rimetto nuovamente sui libri fino a sera. Se da programma, alle 18 ritorno in palestra per fare esercizi posturali e di potenziamento. Ceno e mi fiondo a letto

Sogno nel cassetto. Poter correre sotto i 21” nei 200 metri e 46”5 nei 400 metri. E poter far parte della nazionale italiana

Musica preferita. Decisamente il Rock

Cantante preferito/a. Freddie Mercury

Film preferito. «Cars» di John Lasseter

Attore/attrice preferita.  Travis Fimmel

Sportivo preferito. Alex Zanardi, fonte di grande ispirazione per non mollare alle prime avversità

Altri sport seguiti o praticati. Seguo il pattinaggio artistico su rotelle, gli sport invernali e il football americano

A tavola non rinuncio mai… Alla pizza e, quando non sono a dieta ferrea, ai dolci

Cosa fa quando non sei in pista. Studio, studio, studio e ancora studio. Ed esco con i miei amici

Ricordo e gara più bella.Il ricordo più bello è la prima volta che corsi sotto i 49”  nei 400 metri nel 2015, al Memorial Cavulli di Imola. La gara più bella, invece, è quando feci 47”94 a Rieti ai Campionati italiani Promesse, sempre nel 2015, dove giunsi ottavo in Italia