Tag: Campionati di Società

Brini e Conti bronzo ai Campionati Italiani indoor. 7° posto storico di società

Due bronzi individuali e uno storico settimo posto di società

Due bronzi ai Campionati Italiani Assoluti Indoor per l’Atletica Imola Sacmi Avis: Michele Brini e Francesco Conti fanno brillare la nostra società. E il segreto è che non sono soli.

La Sacmi Avis conquista uno storico 7° posto nella classifica di società assoluta, che comprende le squadre militari, piazzandosi davanti ad avversarie blasonate come Fiamme Oro Padova, la modenese La Fratellanza 1874, la Studentesca Rieti Milardi o il Cus ProPatria Milano, gusto per citarne alcune. Insieme arriva anche il 15° posto del Campionato di Società indoor che somma i punteggi di Allievi, Juniores, Promesse e Assoluti.

Michele Brini

 

Michele Brini, categoria promesse, è bronzo nell’eptathlon con 5373 punti, uno in più rispetto a quelli valsi l’argento conquistato a inizio febbraio ai Campionati Italiani Promesse indoor di Padova. Ma soprattutto, soltanto 10 punti in più del 4° classificato, agguantati tutti nell’ultima delle sette fatiche: il 1000 metri vinto con un ottimo 2’40”91 e corso con coraggio e un grande spirito di squadra da Michele e dal fratello Alberto (7° posto per lui, al personale con 4605 punti), dopo l’incidente nell’asta che aveva visto il giovane Brini scivolare in classifica provvisoria fuori dal podio. Nella stessa specialità, infortunio purtroppo per Simone Ronzoni costretto al ritiro.

 

 

Francesco Conti

Ritorna Francesco Conti e ritorna sul podio, dopo le difficoltà post intervento: bronzo anche per lui dietro a un Barontini scatenato a cui prova a resistere solo Aquaro. «C’è sempre negli appuntamenti importanti» commenta soddisfatto l’allenatore Vittorio Ercolani. Davvero Francesco si è mostrato sempre presente in tutti e quattro i giri correndo con intelligenza e grinta e chiudendo in 1’51”45.

Nella stessa gara, per Riccardo Gaddoni 7° posto e season best con 1’52”92 a meno di un secondo dal personale. Doppio impegno per la Promessa imolese, che aveva ottenuto il minimo sia sugli 800 che sui 1500. In quest’ultima specialità, con 3’55”02, è 8° assoluto dietro al compagno di squadra Simone Bernardi, 6° in 3’51”51, che torna a correre con la convinzione che gli compete. Squalificato purtroppo Luis Ricciardi, new entry della società, che pesta la riga interna dell’anello.

«Sono molto soddisfatto anche per la generosità di Gaddo, da elogiare per il coraggio e l’impronta determinante che ha dato alla gara, andando a “tirare” ancora nella prima metà in cui il ritmo rischiava di spegnersi. Prima o poi spero che la fortuna gli riconosca ciò che merita» è stato il commento a caldo di Ercolani. E a conferma del suo lavoro, a quasi dieci anni da quando con dedizione infinita si è messo alla guida del mezzofondo imolese, l’Atletica Imola è stata l’unica società a portare nelle finali italiane dei 1500 e degli 800 più di un atleta.

A conclusione del weekend tricolore è scesa in pista la staffetta 4×2 giri, composta da atleti-certezza quali Davide Bernabei, Andrea Mazzanti, Ismail Grirane e un Francesco Conti “fresco” (si fa per dire) dal bronzo negli 800, che con 3’26”19 si sono piazzati al 7° posto.

Da citare anche il settore femminile: in gara con i colori dell’Icel Lugo sono scese le Promesse Valentina Bianchi nei 60hs, dove ha conquistato la finale correndo a fianco di nomi come Guizzetti, Di Lazzaro, Oki, Rebecca Scardovi nel Pentathlon (3406 punti, nuovo PB) e Sofia Zanotti nel lungo (9^ class.).

 

ALLIEVI E RAGAZZI IN PISTA TRA FAENZA E S. BENEDETTO DEL TRONTO

Domenica 30 settembre, a Faenza, si sono svolti i Campionati regionali individuali Ragazzi/e. Protagonista per l’Atletica Imola Sacmi Avis Arthur Laneri che ha conquistato il 2° posto nei 60 ostacoli (9’’19) che gli vale il nuovo record imolese di categoria fino ad oggi appartenuto a Francesco Conti.

Sabato 29 e domenica 30, inoltre era in programma anche la finale «B» Adriatico dei Cds Allievi. L’Atletica Imola ha chiuso al 7° posto (123 punti) grazie soprattutto all’oro, nella marcia 5km, di Giacomo Costa (27’09’’32), agli argenti di Riccardo Dall’Olio nei 400 (52’’21) e Filippo Bacchilega nei 1500 (4’23’’33) e, infine, ai bronzi di Anas Hali nei 3000 (9’12’’72), Filippo Bacchilega negli 800 (2’06’’29) e della staffetta 4×400 (Dall’Olio, Bitelli, Landi, Bacchilega) che ha chiuso con il tempo di 3’34’’29.

Infine, sempre domenica 30, a Dozza si è corsa la 1^ edizione della Muro Dipinto Run, l’evento la cui organizzazione tecnica è stata curata dalla nostra società e che prevedeva una corsa podistica di 20 km e una camminata di 8 km. Nella competitiva la vittoria è andata al padrone di casa ed ex nazionale di ultramaratona Andrea Bernabei in 1h19’46’’ davanti a David Colgan, staccato di soli dieci secondi, e al nostro Francesco Lupo. Tra le donne, invece, primo gradino del podio per Elisa Zannoni (1h28’48’’) seguita da Francesca Muzzi e Veronica Pacini. La prima edizione della corsa è, nel complesso, andata molto bene, nonostante le molte gare in calendario nella stessa giornata. Sono stati 68 gli atleti che si sono sfidati in una gara molto impegnativa caratterizzata da 350 metri di dislivello positivo (salita ininterrotta di 4 km dalla Valsellustra fino a Monte del Re, discesa a Toscanella e ritorno a Dozza).

Continue reading

Conclusi i CDS Cadetti e la seconda fase dei CDS Assoluti

Il martellista Andrea Fagliarone è arrivato quarto  con 51.23

Il martellista Andrea Fagliarone è arrivato quarto con 51.23

Seconda giornata del Campionato di Società Assoluto e Cadetti. Con le prove svolte al campo Bauman di Bologna si conclude il Campionato dei Cadetti con il 4° posto tra i  maschi e l’8° tra le femmine. Rispetto all’edizione 2016 dobbiamo registrare un netto peggioramento rispetto alla vittoria di allora mentre tra le femmine si tratta di un passo in avanti anziché l’11° posto. Nelle gare di ieri non ci sono stati successi ma comunque moltissimi record personali e diversi atleti sul podio, in particolare nel settore dei lanci. Nel peso maschi Nga Enyengue Minkoulou è arrivato secondo con 11,55 migliorandosi di quasi 90 centimetri; 2° posto per Alessio Casini nel lancio del martello con 34.96; nell’asta 3° Luca Ghini con 2.30 mentre Kniya Ossama si mostra particolarmente poliedrico, dopo il terzo posto di sabato sui 300 piani arriva terzo anche nei 1200 siepi con 3.40.97.

Luigi Venieri impegnato in un passaggio dei 400h

Luigi Venieri impegnato in un passaggio dei 400h

A Modena si è invece conclusa la 2° prova del Campionato di Società Assoluto che vedrà conclusa la fase regionale il 24 e 25 giugno con le gare a Faenza tranne che per l’asta che sarà ospitata nel nostro impianto. Sia la formazione maschile dell’Atletica Imola che quella femminile dell’Icel Lugo occupano la quarta piazza, meglio di quanto fu fatto lo scorso anno ma con un ritardo in termine di punteggi, per i maschi di circa settecento punti rispetto ai 15.516 al momento guadagnati e per le femmine di circa quattrocento rispetto ai 15001. Tra i maschi ci sono alcune prove da migliorare o semplicemente ancora da coprire come i 5000 e il salto con l’asta, mentre tra le femmine pesa il mancato apporto di Marta Morara nel salto in alto attualmente a riposo per malattia. Comunque nella giornata di domenica ci sono da segnalare le buone prove tecniche nei 200 con i lughesi in evidenza, Galletti, Bernabei e Ghilardini hanno corso rispettivamente in 22.13, 22.16, 22.41. I primi due hanno avuto la sfortuna di correre con il vento a sfavore ma nonostante ciò Davide Bernabei ha siglato il personale come pure Enrico Ghilardini. Molto vicino al personale del lancio del martello è andato Andrea Fagliarone con 51.23 che lo piazza al 4° posto. E’ stata schierata un’unica staffetta allievi 4×400 che ha corso in 3’31”14 guadagnandosi il minimo per i prossimi campionati italiani di categoria. Miglioramenti significativi anche per Luigi Venieri nei 400h in 1’01”93 e Nicola Baldisserri nei 300° siepi con 10’10”95.

CATIA SOLAROLI 4’34″02 nei 1500 e MICHELE MINTO Record Sociale nei 10 km di marcia

Catia Solaroli ha detto di aver fatto qualcosa di inimmaginabile, già questo esprime il valore della sua impresa sui 1500

Catia Solaroli ha detto di aver fatto qualcosa di inimmaginabile, già questo esprime il valore della sua impresa sui 1500

In questo weekend gli impianti di Modena e Bologna stanno ospitando i Campionati di Società, categorie Assoluti e Cadetti. Nella prima giornata non sono mancate le soddisfazioni. Come sta succedendo sempre più spesso è da una nostra atleta con la maglia dell’ICEL Lugo che dobbiamo iniziare. Se la scorsa settimana fu la giovane martellista Martina Turrini che con 40.06 siglò record personale e minimo per i Campionati Italiani di categoria, oggi è finalmente toccato a Catia Solaroli che nei 1500 si è migliorata di ben 10 secondi! Un salto di qualità importante che la colloca molto in alto nelle graduatorie nazionali assolute. Catia è faentina e da alcune stagioni ha deciso di frequentare il nostro impianto facendosi allenare da Vittorio Ercolani. Fin da subito ha mostrato un grande impegno negli allenamenti con tantissimi risultati fin troppo omogenei, era nell’aria che prima o poi sarebbe venuto il grande tempo ed oggi è stato così,  con una gara  galvanizzante viste le avversarie con cui si è giocata la gara dove è arrivata 5°.  Per gli atleti è spesso maggiore la soddisfazione che si coglie nel migliorare le proprie prestazioni piuttosto che nel piazzamento e tra i nostri dobbiamo sottolineare un nuovo ed importante record, non solo personale ma anche Sociale,  nella Marcia 10 km Michele Minto, che non aveva partecipato alla

Dopo un anno in prestito alla società di Reggio Emilia  MIchele Minto rientra siglando subito il nuovo Record Imolese sui 10 km di marcia

Dopo un anno in prestito alla società di Reggio Emilia MIchele Minto rientra siglando subito il nuovo Record Imolese sui 10 km di marcia

prima prova del Campionato, oggi ha davvero stupito, terzo posto in 47”01”93. Quasi 40 secondi di miglioramento e ben 817 punti per la squadra. Una perentoria vittoria è arrivata dal bravo Simone Bernardi nei 1500 in 3’54”04 mentre gioiamo per Riccardo Gaddoni che, sfruttando l’ottima conduzione di gara di Simone, è riuscito ad abbattere il prestigioso muro dei quattro minuti, con 3’59”80. Terzo posto per Conti Francesco sui 400 in 49”16, sette decimi peggio di una settimana fa  ma si deve

Continue reading

Indoor, Lanci e Cross, tanti risultati in questo weekend

Cavini, Mazzanti e Lucas Alves protagonisti alle gare indoor di Modena

Cavini, Mazzanti e Lucas Alves protagonisti alle gare indoor di Modena

Fine settimana variegato per i diversi fronti su cui era impegnata l’Atletica Imola. L’evento certamente più atteso era il Campionato Italiani Allievi Indoor in svolgimento ad Ancona dove erano impegnati tre nostri giovani al primo anno di categoria. Il più prestigioso è stato Riccardo Dall’Olio che nei 400 è riuscito a migliorarsi di due decimi classificandosi settimo in 51”85. Martino Filippone nei 60h ha corso in 8”96,  una prova ad oltre 3 decimi dai suoi limiti. Hali Anas nei 1000 è arrivato  18° in 2’45”60. A Modena erano di scena i Campionati Regionali Assoluti Indoor e Andrea Mazzati ha conquistato il suo secondo titolo di questo 2017 vincendo il salto triplo con 13.47 mentre nel lungo è stato terzo con 6.68.  Nei 60 piani Andrea Cavini fa un netto miglioramento correndo in 7”18 mentre quello che stupisce più di tutti è l’allievo Lucas Alves che nel lungo arriva a 6.33. Nella giornata di sabato, sempre a Modena, si è svolta la seconda prova del Campionato invernale di lanci, secondo posto per Andrea Fagliarone nel martello con 46.59 e quarto per Marco Morini nel disco con 36.07. Altro importante appuntamento era la seconda giornata dei Campionati Regionali di Campestre che si è svolta a Correggio.

Per un soffio Riccardo Dall'Olio non è riuscito a conquistare la finale dei 400

Per un soffio Riccardo Dall’Olio non è riuscito a conquistare la finale dei 400

Qualche sensibile miglioramento dei nostri crossisti, Ismail Grirane ha conquistato un meritato 2° posto tra gli junior dopo che nella prima prova era stato messo fuori gioco da un infortunio; Gaia Bulzamini è arrivata 3° nelle allieve;  tra le cadette 13° Costanza Sackett; 17° Vadym Shtypula negli assoluti che ha incrementato notevolmente il piazzamento della prima prova mentre negli allievi il migliore è stato Michele Vanzetto, anch’egli 17°; tra i master M55 2° posto per Daniele Dottori.