Tag: francesco conti

Cds Assoluti, il mezzofondista Francesco Conti è tornato ai suoi livelli dopo l’infortunio: «Domenica non sono il favorito, ma posso fare bene»

Mancano ormai pochi giorni alla Finale nazionale Argento che, dal 15 al 16 giugno, si terrà allo stadio Romeo Galli di Imola. In gara, negli 800, anche il nostro Francesco Conti che dopo due anni passati ai box per un infortunio, è di fatto tornato sui suoi livelli. In tal senso fa ben sperare anche la vittoria, sulla stessa distanza, ottenuta dal mezzofondista nella seconda ed ultima fase di qualificazione andate in scena sempre nell’impianto imolese ad inizio giugno.

Francesco, pensavi di tornare così alla grande?

«Beh dalle premesse con cui mi hanno operato sì. Mi aspettavo che nel lungo periodo, dopo essermi riabituato ad allenarmi molto e a gareggiare, sarei tornato sui miei livelli».

Nella tua gara della Finale Argento ti senti uno dei favoriti?

«Domenica non mi presenterò sicuramente come il favorito, però conosco gli avversari e sono convinto che me la possa giocare, soprattutto nel caso venga una gara tattica, ovvero il tipo di gare in cui rendo meglio».

Conosci alcuni dei tuoi avversari?

«Dovrebbero essere presenti sia Riccobon che Crotti. Con entrambi ho fatto diversi raduni con la nazionale e li conosco bene. Saranno certamente loro i miei principali avversari».

Alla fase regionale hai vinto negli 800. Quanto è stata importante anche per te la spinta del pubblico di casa?

«E’ stato davvero molto bello correre al Romeo Galli con il tifo sugli spalti. Immagino che in questa manifestazione, ancora più importante e sentita, l’atmosfera sarà ancora migliore».

Chi, tra i tuoi compagni, pensi possa essere la rivelazione?

«Credo che Simone Bernardi, impegnato domenica nei 5000 metri, distanza in cui è poco esperto, possa andare molto bene».

Test positivo sugli 800 per Francesco Conti a Salsomaggiore

Durante un test sugli 800 Francesco Conti, in gara con alcuni dei migliori atleti italiani, ha tenuto bene fino ai 600 per poi chiudere in 1’54’’. Una prova comunque positiva per il mezzofondista e buone sensazioni in vista delle sfide future.

«Atleta ai raggi X», curiosità sul mezzofondista Francesco Conti

Questa settimana l’ospite della rubrica «Atleta ai raggi X» è Francesco Conti.  Conosciamolo meglio!

Data di nascita. 15 marzo 1995

Disciplina. 800 metri (mezzofondo)

Come ti sei avvicinato al tuo sport. Grazie ad un amico che mi ha convinto a partecipare ad alcune gare chiamate «Promesse di Romagna». Da lì mi sono appassionato ed iscritto all’Atletica Imola Sacmi Avis

A quale atleta ti ispiri. Ispiri forse è una parola grossa, però mi piace molto come corre Adam Kszczot, attuale campione europeo negli 800 metri

Giornata tipo. Ho due impegni principali: allenarmi e andare all’università. In base agli orari delle lezioni organizzo la mia giornata. Quando ho del tempo libero esco o guardo delle serie tv

Sogno nel cassetto. Tornare a vestire la maglia della Nazionale

Musica preferita.  Classica

Cantante preferito/a. Passengers

Film preferito. «Les Misérables» di Tom Hooper

Attore/attrice preferita.  Kevin Spacey

Sportivo preferito. Adam Kszczot

Altri sport seguiti o praticati. Ginnastica artistica, lo sport che praticavo da bambino prima di dedicarmi all’Atletica Leggera

A tavola non rinuncio mai… ad un dolce

Cosa fai quando non sei in pista. Studio, suono il pianoforte o esco

Ricordo e gara più bella. La gara più bella è stato vincere il triangolare indoor Italia Francia e Germania ad Halle, nel 2014. Il ricordo più bello invece è stato tornare a vincere a Bressanone nel 2016, dopo un 2015 molto travagliato