Tag: Master

Bronzo per Daniele Dottori ai Campionati italiani individuali Master

Daniele Dottori

Nel weekend (29 giugno-1 luglio) si sono svolti ad Arezzo i Campionati italiani individuali Master.

Grande prova del portacolori dell’Atletica Imola Sacmi Avis Daniele Dottori (1960) che nei 1500 (categoria SM55) ha chiuso con una fantastica medaglia di bronzo in 4’42’’76, sfiorando l’argento di pochi centesimi.

Sulla pista toscana era presente anche Gian Paolo Benati (classe 1968) che nei 100 metri (categoria SM50) ha corso in 13’’06, finendo al secondo posto nella sua batteria e al 23° posto finale.

Atletica Imola protagonista nel weekend

Dopo il rinvio del Campionato regionale di Cross che verrà recuperato domenica 4 marzo al Parco delle Acque Minerali, lo scorso weekend si sono svolte alcune gare a cui hanno partecipato diversi tesserati dell’Atletica Imola Sacmi Avis.

Martino Filippone

Martino Filippone

Sabato 24, a Bologna, era in programma la 2^ giornata dei Campionati provinciali indoor. Nel peso 1 kg 3° Pietro Birini (6.73), nel salto in alto 4° Filippo Venieri (1.15), nel peso 1 kg donne 4° Anna Mosca (5.98) e, infine, nei 40 metri 5° Karen Falat (6’’92).

 Domenica 25, a Modena, è andato in scena l’Incontro per rappresentative indoor. In quella dell’Emilia Romagna, finita 3° (77 punti) dietro a Veneto e Toscana, erano presenti, nei 60 hs allievi, Martino Filippone che ha siglato in nuovo personale (3° in 8’’33) e, nei 60 allievi, Gabriele Ravagli (9° con 7’’49).

 Dal 23 a 25 febbraio, inoltre, ad Ancona, si sono svolti i Campionati italiani indoor Master dove Gian Paolo Benati, nei 60 categoria SM50, ha chiuso al 25° posto correndo in 8’’23. Il 24 e 25 febbraio, invece, a Rieti, il calendario prevedeva i Campionati italiani invernali di lanci Assoluti e il discobolo Alessio Costanzi, nei 2 kg, è finito 8° con la misura di 44.70.

Infine, sempre nel weekend, nella Maratona delle Terre verdiane 9° posto per Francesco Lupo (ultramaratoneta bolognese neo tesserato nel 2018) che ha corso in 2h 51’56”. A seguire 38° Antonio Menna (3h05’56”) e 62° Giovanni Colucci (3h11’06”). Nei 30 km, invece, della Corsa del Principe, vinta dal campione italiano 2017 di Maratona Alessandro Giacobazzi, 7° Ferdinando Di Paola.

BOLOGNA CROSS 2017, A SAN LAZZARO VINCE DANIELE DOTTORI

 

Venerdì 8 dicembre si è corsa, a San Lazzaro di Savena, l’ultima prova del circuito «Bologna Cross 2017», evento che comprende sette tappe tutte nel territorio bolognese e, a trionfare, nei 5 km del percorso della categoria Master 55, è stato Daniele Dottori.

Daniele Dottori 3° nei 1500m ai Camp.Italiani Master

Daniele Dottori 

Una nutrita partecipazione di atleti ha preso parte alla gara nella categoria ragazzi e, tra le donne, va segnalato il terzo posto di Sara Morini. Per tutti gli altri, comunque, si è trattato di un buon allenamento in previsione degli impegni futuri. «Bologna Cross 2017» è così arrivato all’epilogo dopo la partenza da Pieve di Cento (18 febbraio) e le tappe successive, rispettivamente a Molinella (25 marzo), Bologna (8 ottobre), San Giovanni in Persiceto (21 ottobre), Castenaso (11 novembre) e Casteldebole (2 dicembre), prima del gran finale, appunto, il giorno dell’Immacolata.

Daniele Dottori bronzo nei 1500 ai Campionati italiani individuali Master

Daniele Dottori 3° nei 1500m ai Camp.Italiani Master

Daniele Dottori 3° nei 1500m ai Camp.Italiani Master

Nel weekend, dal 7 al 9 luglio, a Orvieto (TR) si sono svolti, sotto un caldo torrido, i Campionati Italiani individuali su pista Master (over 35).

Nella categoria S55 era presente Daniele Dottori  che ha conquistato il bronzo nei 1500 (4’47’’10), mentre si è dovuto accontentare del 4° posto negli 800 con il tempo di 2’16’’88.

Nei 100, invece, Gian Paolo Benati ha chiuso al 31° posto in 13’’09.

Trofeo di società Master

Sabato 26 aprile si è svolto a Modena la 1à giornata del trofeo regionale di Società Master. Un evento nato per incentivare la partecipazione del settore master alle gare in pista e pedana, infatti consente  a tutti di poter partecipare per dare il proprio contributo alla classifica finale, che a differenza dei CdS, dove si prende solo il miglior punteggio della singola gara, in questa competizione tutti portano punti, quindi più atleti partecipano e più possibilità di vittoria ci sono. Continue reading