Tag: Modena

Campionati di società, 3° posto nella tappa di Modena per l’Atletica Imola

Sabato 11 e domenica 12 maggio, infatti, era in calendario la 1^ fase dei Cds Assoluti. Nelle due prove di qualificazione (la prossima sarà l’1 e il 2 giugno a Imola) contano solo i risultati tecnici e non i piazzamenti. Per accedere, quindi, alla finale Argento, in programma dal 15 al 16 giugno sempre al Romeo Galli di Imola, è necessario essersi qualificati tra le prime tre classificate nella finale Bronzo nel 2018 (risultato già conquistato dalla nostra società) e, in più, aver ottenuto almeno la somma di 14.800 punti su 18 delle 20 gare in calendario.

A Modena l’Atletica Imola Sacmi Avis ha conquistato 13.717 punti e proverà così a raggiungere il punteggio utile nella tappa di casa. In evidenza Francesco Conti che ha regolato tutti sia nei 400 (48’’19 e secondo tempo personale di sempre) che negli 800 (1’54’’11). Successo anche per la staffetta 4×400 (Pederzoli, Conti, Pagnini e Ghilardini) che ha chiuso in 3’20’’93. Argento, invece, per Alessio Costanzi che nel disco ha superato quota 50 metri (50.07) stabilendo così il suo nuovo personale e conquistando il record imolese, e anche per Andrea Fagliarone nel martello (50.11).

Nel complesso, comunque, alcuni atleti hanno già conseguito punteggi utili: Andrea Cavini (100), Enrico Ghilardini (200 ma migliorabile a Imola), Francesco Conti (400 e 800, ma quest’ultimo migliorabile a Imola), Riccardo Gaddoni (1500 e 5000 ma quest’ultimo migliorabile a Imola), Simone Bernardi (3000 siepi), Martino Filippone (110 hs migliorabile a Imola dove ci sarà anche Michele Brini), Andrea Mazzanti (lungo ma migliorabile a Imola dove ci sarà anche Alessio Comel), Pietro Ravagli (triplo), Alessio Costanzi (peso e disco), Andrea Fagliarone (martello), 4×100 (Mazzanti,Cavini,Pagnini, Ghilardini) e 4×400 (Pederzoli, Conti, Pagnini, Ghilardini). Inoltre al Romeo Galli si aspettano i ritorni di Michele Brini (giavellotto), Alessio Comel (asta), Pietro Ravagli (alto) ed Andrea Mazzanti (400 hs).

Calendario gare, i principali appuntamenti del weekend

Domani, sabato 11, e domenica 12 maggio occhio alla 1^ fase del Cds Assoluto a Modena, tappa di avvicinamento alla finale nazionale che si disputerà a Imola dal 14 al 16 giugno. Unico assente Michele Brini (incidente in bici) che speriamo possa recuperare per l’importantissimo appuntamento al Romeo Galli. I nostri punti di forza saranno: Andrea Cavini (100 e 4×100), Enrico Ghilardini (200, 4×100 e 4×400), Francesco Conti (400, 800 e 4×400), Riccardo Gaddoni (800 e 1500), Alex Pagnini (400, 4×100 e 4×400), Simone Bernardi (5000), Pietro Ravagli (triplo e alto), Alessio Comel (asta e lungo), Alessio Costanzi (peso e disco) e Andrea Fagliarone (martello).

«Trofeo Liberazione» a Modena, dalla pista medaglia d’argento e bronzi e l’ottimo rientro di Francesco Conti

Un 25 aprile ricco di soddisfazioni per i nostri colori visti i risultati che sono arrivati dalla 41^ edizione del «Trofeo Liberazione» di Modena. Terzo posto, nei 100 metri, per Andrea Cavini che ha chiuso con un inaspettato 10’’69. Grazie ad una partenza fulminea si colloca così tra i migliori velocisti imolesi all-time.  Bronzo, nei 400 metri, anche per Enrico Ghilardini (48’’73). Nella stessa gara importante e sorprendete 5° posto per Francesco Conti (49’’00), al ritorno in pista dopo un anno di stop. Nei 3000, invece, il favorito Simone Bernardi ha ceduto solo nel finale arrivando 4° (8’38’’58’’), superato anche da Riccardo Gaddoni che con una grande rimonta e un miglioramento personale di 17’’ è finito al secondo posto (8’35”64). Gradino più basso del podio, infine, anche per Jacopo Maccarelli. Il discobolo, infatti, con la misura di 40.56 ha stabilito il suo nuovo personale che gli ha permesso di staccare il minimo per i Campionati italiani Allievi.

Tutti in pista a Modena per il «Trofeo Liberazione»

Tutti gli occhi dell’atletica saranno domani a Modena per la 41^ edizione del «Trofeo Liberazione», importante meeting su pista che vedrà l’esordio anche degli atleti più forti nel panorama nazionale. «L’evento è in calendario a poche settimane dai Campionati di società – ha commentato Massimo Cavini, presidente dell’Atletica Imola Sacmi Avis -, appuntamento quest’anno ancora più importante per noi perché la finale Argento sarà al Romeo Galli (15-16 giugno) e dobbiamo fare di tutto per essere tra i partecipanti. I test in allenamento in vista di domani sono molto positivi, ma le gare sono tutta un’altra cosa».

Tra gli atleti al via anche 37 imolesi. I più attesi saranno Andrea Cavini (nei 100 ma correrà anche i 400 metri), Enrico Ghilardini (400), Simone Bernardi e Riccardo Gaddoni (entrambi nei 3000) e Pietro Ravagli (salto in alto). Una menzione particolare per Francesco Conti che si rimetterà un pettorale dopo un anno e si cimenterà nei 400. Per lui nessun tempo di accredito, perché nel 2018 e in questa prima parte di 2019 non ha mai gareggiato a causa di un infortunio.

Cadetti in cerca di soddisfazioni ai Campionati regionali indoor di Modena

Terzo fine settimana del mese e nuovi appuntamenti in calendario per l’Atletica Imola Sacmi Avis. Ecco gli atleti che, salvo defezioni dell’ultimo minuto, difenderanno i colori della nostra società.

MODENA. Domenica 17 febbraio sono in programma i Campionati regionali Cadetti/e, dove saranno presenti 19 atleti: tra gli uomini, nei 60 piani, Eric Argenziano, Raffaello Baldisserri (oltre al salto in lungo), Pietro Folli, Claudio Giusti, Matteo Lollini e Matteo Schieppati. In gara anche Marcello Filippone (asta e 60 ostacoli). Tra le donne, invece, nei 60 piani Silvia Bovolenta, Giorgia Cava (in aggiunta al salto in alto), Guia Fattorini, Matilde Martinelli, Caterina Nonni, Irene Pasotti, Marta Santi, Michela Severi, Emma Stanziani, Caterina Vanni ed Anna Ventura. Veronica Bacchilega, infine, gareggerà nel lungo. «Non abbiamo velleità di medaglia in questa competizione – ha ammesso il presidente Massimo Cavini -, ma magari potrebbe scapparci qualche sorpresa…».

ANCONA. Da oggi, venerdì 15, a domenica 17 febbraio, invece, il capoluogo marchigiano sarà teatro dei Campionati italiani indoor Assoluti. Purtroppo, però, non ci saranno nostri atleti al via dal momento che, come ad esempio Michele Brini, hanno preferito concentrarsi sull’imminente stagione all’aperto.