Tag: Strada

«IMOLA CORRE 2018», IN ARRIVO LA 6^ E ULTIMA TAPPA

Si conclude domenica prossima, con la 6^ e ultima tappa, l’evento podistico «Imola Corre 2018». La manifestazione ideata e curata dall’Atletica Imola Sacmi Avis si disputerà, causa annullamento della gara di Imola, a Lugo all’interno della 39^ corsa «Sulle Ali di Baracca», organizzata dai padroni di casa della Lughesina.

Il programma prevede una gara competitiva di 10 km e due camminate ludico motorie rispettivamente di 10 e 2,5 km. Il ritrovo è fissato, a partire dalle 7.30, al Centro sociale «Il Tondo», mentre il via sarà dato per tutti alle 9.30. Al termine, per quanto riguarda «Imola Corre 2018», si procederà con le premiazioni di ogni categoria maschile e femminile. A livello individuale, comunque, saranno inseriti in classifica solo coloro che avranno preso parte ad almeno quattro gare sulle sei in calendario. Per informazioni sulla corsa, iscrizioni e graduatorie (sono elencati solo gli atleti ancora in lizza per ricevere il premio): www.atleticaimola.com

A Solarolo e a Granarolo Faentino comanda sempre Simone Bernardi

In questo periodo di preparazione gli unici atleti che stanno gareggiando sono i mezzofondisti e i fondisti che partecipano alle gare su strada locali a scopo di preparazione.

MEMORIAL «LUCIANO ZANI». Oggi, a Granarolo Faentino (RA), si è corso il Memorial «Luciano Zani», classica corsa autunnale su strada sulla distanza di 10.000 metri e con 339 atleti al via. La vittoria è andata al nostro Simone Bernardi che ha chiuso in 31’45’’, davanti a titolati avversari, precedendo di 10’’ il marocchino Benhamdane e di quasi un minuto l’altro italiano Massimo Tocchio, mentre Francesco Conti ha concluso al 15° posto in 34’19’’ (a 2’34’’ dal compagno di società). Presenti anche Stefano Grandi (36° in 36’39’’), Mattia Palma (60° in 38’07’’), Dino Plazzotta (77° in 38’48’’), Massimiliano Martelli (98° in 39’25’’), Lorenzo Zuffa (130° in 41’30’’), Filippo Folli (182° in 44’03’’) e Franco Zuffa (221° in 46’10’’).

Simone Bernardi

DICHIARAZIONE POST-GARA. «La corsa è stata lenta nei primi tratti – ha ammesso Bernardi -, poi abbiamo aumentato un po’ nella seconda parte. Rispetto allo scorso anno sono andato più lento perché non c’erano avversari ad imporre un ritmo sostenuto, ma in ogni caso è stato un buon allenamento».

«CORSA DEI BECCHI». Simone Bernardi, mettendo in riga tutti i migliori podisti romagnoli specialisti delle corse su strada, è già alla seconda vittoria in settimana visto che giovedì 9 a Solarolo (RA) nella goliardica « IX° Corsa dei becchi» ha preceduto tutti sul traguardo, mentre Francesco Conti ha chiuso sul gradino più basso del podio. Continue reading

Grande successo per il 49° Giro dei Tre Monti

Tre Monti 2017

Ufficio Stampa Atletica Imola Sacmi Avis

Davide Benericetti

Imola, 16 ottobre 2017.  Circa 4700 partecipanti, tra agonisti e semplici appassionati, hanno invaso ieri l’Autodromo «Enzo e Dino Ferrari» per il 49° «Giro dei Tre Monti». Nella podistica competitiva di 15,3 km, tra più di 650 atleti, a trionfare è stato l’ugandese Albert Chemutai (Toscana Atletica Futura) che ha chiuso in 46’58’’ davanti al keniano Kipngetich dell’Athletic Terni (+24’’) e al marocchino del Team Marathon Bamaarouf (+1’02’’). Primo italiano all’arrivo è stato Rudy Magagnoli dell’Atletica Reggio (11° a 4’03’’ dal vincitore), mentre per i colori dell’Atletica Imola da segnalare il 13° tempo di Simone Bernardi (+4’38’’), il 24° di Luca Malpighi (+7’41’’) e il 34° di Luca Cavina (+10’02’’). Tra le donne primo posto per la ruandese Celine Iranzi (G.S. Orecchiella) con il tempo di 56’33’’. Con lei sul podio le italiane Anna Spagnoli dell’Edera Atletica Forlì (+59’’) e Ana Nanu del G.S. Gabbi (+5’08’’). Doveroso ringraziare tutti i volontari, le associazioni e le forze dell’ordine che hanno contribuito alla riuscita dell’evento con un occhio già all’edizione numero 50 in programma nel 2018.

Domenica 15 ottobre, infine, è andato in scena anche il «Trofeo delle Province» a Cattolica per la categoria ragazzi/e e cadetti/e. Tesserati per l’Atletica Imola e rappresentanti della selezione bolognese erano presenti Luca Marangoni che ha conquistato l’oro nel salto in alto cadetti (1.79), mentre sia Giuditta La Torre, nel peso 2kg ragazze, sia Lorenzo Morara nel giavellotto cadetti, hanno chiuso entrambi al 5° posto rispettivamente con le misure di 9.39 e 36.56.

LA CLASSIFICA

 

48° Giro dei Tre Monti

Il podio maschile

Il podio maschile

(articolo di Danny Frisoni) Nouvelle vague al potere al 48° “Giro dei Tre Monti”, scelto da 5.004 concorrenti (record dell’era moderna), incentivati da un sole quasi estivo. Tra i 752 agonisti classificati sui tradizionali km 15,3, partiti e conclusi all’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, si sono infatti imposti i 22enni Filicien Muhitira e Giulia Mattioli con una gara in rimonta, segno di un’evidente sicurezza nei propri mezzi. L’alfiere dell’Atl. Potenza Picena ha portato per la prima volta sul gradino più alto della gara allestita dall’Atl. Imola Sacmi Avis, i colori del Ruanda, superando nel tratto di discesa, a circa due terzi del tracciato, il fuggitivo marocchino Mohammed El Mounim. L’arrivo sulla pit lane è avvenuto dopo 47’28” dal via, che lo aveva visto protagonista di un curioso siparietto: i Giudici della Fidal lo hanno rincorso per circa mezz’ora, consegnandogli il microchip che aveva lasciato in segreteria. L’argento è andato all’altro rimontante, il burundiano Olivier Irabaruta (a 21”), mentre abdicano sia i marocchini (El Mounim a 34” e Bamaaruf a 50”), che i keniani (Chirchir a 1’25”, Kiplangat addirittura fuori dai 10).

Continue reading

Podismo: Santo Stefano a Sant’Agata Bolognese

Podistica di Santo stefano - Partenza della categoria Allievi con Luca Malpighi

Podistica di Santo stefano – Partenza della categoria Allievi con Luca Malpighi (Foto: modenacorre.it)

Neanche i pranzi natalizi fermano gli atleti dell’ Atletica Imola Sacmi AVIS che giovedì 26 dicembre hanno partecipato alla 47a Podistica di Santo Stefano a Sant’Agata Bolognese, conquistando una vittoria e un quarto posto nelle categorie giovanili; e ottimi piazzamenti nella gara assoluta.

Continue reading