«

»

giu 09

GLI HIGHLANDER SONO TORNATI !

Dopo un’assenza di ben 4 anni , l’Atletica Imola Sacmi Avis è riuscita a presentare la squadra per i campionati regionali Master di società (over 35), raccogliendo tutte le forze che gravitano intorno alla società. Al gruppo storico che ha raggiunto il 16° posto alla finale nazionale di Formia del 2008 si sono aggiunti i neomaster che fanno parte della squadra assoluta e alcuni specialisti del cross.

Vecchio,Peluso,Rossi,Grande, nei 1500 a Misano ai CdS Master

Vecchio,Peluso,Rossi,Grande, nei 1500 a Misano ai CdS Master

Ne è uscita una squadra non omogenea per la mancanza di specialisti in varie discipline e di vari infortunati rimasti a casa, così i presenti si sono dovuti sobbarcare doppi turni di fatica,partecipando a gare non preparate e mai fatte per coprire almeno 13 gare su 16 del programma.

Bambi vince il disco ed è 3° nel peso

Bambi vince il disco ed è 3° nel peso

La classifica finale è stata vinta dai pluricampioni Italiani dell’Olimpia Rimini seguiti dalla storica Fratellanza Modena sempre piazzata alla fase finale e anche l’Acquadela Bologna e  Santamonica Misano precedono Imola in classifica , ma c’è da dire che tutte queste formazioni hanno schierato il doppio di atleti, e se non fosse stato per un’infortunio al sabato che ha creato un buco di 2 gare non fatte alla domenica, il terzo posto era ampiamente alla portata.

Benati nei 400 ai CdS

Benati nei 400 ai CdS

Resta tuttavia la soddisfazione per aver dimostrato che con la passione in pista e pedana, questi “operai” dell’atletica hanno ancora da dire qualcosa…….e se il prossimo anno riusciranno a presentarsi nella formazione migliore si puo’ certamente puntare alla qualificazione alla fase nazionale.

Guidazzi nel martello ai cds

Guidazzi nel martello ai cds

Ecco di seguito l’elenco degli stoici sempreverdi presenti alle gare :

Petroncini Alessandro S45 , ritorna alle gare dopo 2 anni di assenza, peccato che si infortuni alla vigilia rimediando una contrattura , si limita quindi a poco piu che  un allungo nei 100m per coprire la gara, così come nella sua frazione della 4×100

Facchini Maurizio S50 , al sabato gli tocca una frazione di 4×100 dove si infortuna ad un piede, e gli impedisce di partecipare ai 200 e al lungo la domenica

Benati G.Paolo S45 , gli tocca nei 400m  il difficile compito di sostituire gli ex campioni Italiani Zanelli e Pirazzini infortunati, e con una gara coraggiosa sfiora il muro del minuto migliorando di un secondo e mezzo il tempo dello scorso anno poi ancora stordito corre la staffetta 4×100

Dottori Daniele S50 , si conferma l’uomo della domenica correndo un gran 800m sulla scia dei piu giovani portandosi a casa ben 763 punti e poi si sacrifica per la staffetta 4×400

Dottori negli 800m ai cds

Dottori negli 800m ai cds

Grande Vincenzo S35 , titolare della squadra assoluta esordisce nei cds master correndo da protagonista  i 1500 venendo battuto solo in volata, e poi appena finito va a coprire il giavellotto determinante per entrare in classifica

Peluso Pietro S40 , disputa i 1500 rimanendo intruppato nel gruppo correndo sui suoi limiti cronometrici

Rossi Riccardo S40 , ritorna a correre in pista dopo le gare di cross e su strada e imita la gara di Peluso

Vecchio Giovanni S50 , anche lui corre i 1500 ma senza determinazione, si riscatta poi alla grande correndo una buona frazione della staffetta 4×400

Borghesi G.Luca S35 , ancora molto competitivo tra gli assoluti è un titolare inamovibile nella squadra asoluta ,tra i master gli tocca  correre in solitario i 5000m contribuendo con 763 punti alla classifica di squadra

Lolli Alberto S45 , anche lui corre i 5000m allungando la distanza rispetto al passato e li corre alla grande

Brunetti G.Carlo S55 , esordiente nei cds master su pista compie l’impresa di giornata, perché dopo aver corso un buon 5000m si sciroppa pure una frazione di staffetta 4×400

Zuffa Lorenzo S35 , anche lui all’esordio nei cds master si erige a jolly e si rivela determinante a coprire i 200 ad ostacoli e una frazione di 4×400

Guidazzi Roberto S35 , anche lui scende nei cds master e lancia subito alla grande e piu lontano di tutti

Bambi G.Carlo S65 , granitico ed inossidabile  si conferma il fuoriclasse della squadra perché oltre a vincere ottiene la stratosferica cifra di 933 punti nel disco e poi altri 799 nel peso facendo pure i personali di categoria

Bedronici Massimo S55 , sempre disponibile quando ci sono i cds, rispunta dal nulla e questa volta gli tocca il  salto triplo che copre decentemente poi gli tocca la nuova esperienza  di correre una frazione della 4×100

100m 591 punti Petroncini S45  12”94

200m  0

400m 586 punti Benati S45  1’00”11

800m 763 punti Dottori S50  2’13”90

1500m 643 punti Grande S35  4’18”23

5000m 763 punti Borghesi S35 15’31”14

200H  103 punti Zuffa S35 36”60

Alto  0

Lungo  0

Triplo 519 punti Bedronici S55  8,95

Peso 799 punti Bambi S65  9,46

Giavellotto  219 punti Grande S35  22,40

Martello 645 punti Guidazzi S35  40,76

Disco 935 punti  Bambi S65  42,86

4×100 618 punti  Bedronici,Facchini,Benati,Petroncini S50  53”74

4×400 504 punti  Zuffa,Dottori,Vecchio,Brunetti S50  4’28”47

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>