Corsa campestre: ottimi risultati da Faenza e Osimo

Fine settimana trascorso sui prati per i mezzofondisti dell’Atletica Imola e le ragazze dell’Atletica Lugo, tra il 9° Cross Valmusone di Osimo (AN), valido per la selezione per i Campionati Europei di Dublino, e la prima tappa del RunCross ER svoltasi a Faenza.

Sui prati marchigiani hanno battagliato per la partecipazione ai Campionati Europei (che si svolgeranno il 12 dicembre nella capitale irlandese) lo junior Riccardo Ghinassi e l’allievo Nicola Lega, entrambi nella prova di 6km riservata agli under 20. Ghinassi, che si era classificato all’ottavo posto nella prima prova di selezione una settimana fa a Levico Terme (TN), ha concluso la sua prova al quinto posto, con una prova molto positiva: il Carsolina Cross di Sgonico (Trieste) di domenica prossima sarà decisivo per la conquista della maglia azzurra. Nella stessa prova Lega conclude al quarto posto nella classifica riservata agli Allievi: la sua categoria non è inserita nel programma della manifestazione continentale, ma la sua prova odierna prova la sua crescita costante nell’ultimo periodo.

A Faenza, nella manifestazione ideata quest’anno dal Comitato Regionale per promuovere la corsa campestre negli ultimi mesi dell’anno, si mette subito in luce Lovepreet Rai, che vince in volata la prova riservata alle Allieve; nella stessa gara ottimo quarto posto per Sara Morini, con Sofia Tassinari 13esima. Bene anche i master Daniele Dottori, secondo nella prova Master dagli SM55 in poi e primo nella categoria SM60, e Nadiya Chubak, seconda nella gara da SF35 a 50 e prima della categoria SF44. Nella prova assoluta Riccardo Dall’Osso è quinto e secondo tra le Promesse.

A livello giovanile ottimo risultato di Letizia Mengozzi, che dopo essersi messa alla prova nel tetrathlon durante l’estate chiude al terzo posto la prova riservata alle Ragazze; dopo di lei Greta Bassi è 24esima, Rebecca Musto 27esima, Lara Leonardi 30esima e Carlotta Piancastelli 31esima. Nelle Cadette buon quinto posto di Giada Martelli, con Viola Di Renzo undicesima. Al maschile Riccardo Nataloni è 12° tra i Cadetti, mentre tra i Ragazzi Marco Cremonini si piazza al 13° posto, Lorenzo Ghiselli 15°, Matteo Mazzini 17°, Diego Fabbri 33°, Filippo Macerati 37°, Giulio Bernardi 39°, Marco Bellini 40°, Alessandro Ferlini 46°, Filippo Terziari 48° e Lorenzo Sabatelli 49°.

Immagini dalla Tre Monti edizione 2021

Risultati del weekend: bene anche Ragazzi e Cadetti ai Campionati Regionali di staffette

Oltre al Giro dei Tre Monti, domenica 17 sono andati in scena anche i Campionati Regionali di staffette giovanili, inaugurando la nuova pista dell’impianto Arcoveggio di Bologna.

Letizia Mengozzi supera in volata l’atleta della Fratellanza. Foto Giancarlo Brunetti.

Il risultato principale è sicuramente la medaglia d’argento conquistata nella staffetta 3×800 Ragazze: Emma Castagnari, Greta Bassi e Letizia Mengozzi hanno superato in volata la formazione della Fratellanza Modena ottenendo il secondo posto.

Tra le altre gare in programma, i Ragazzi hanno registrato l’ottavo posto nella 3×800 al maschile, grazie a Lorenzo Ghiselli, Alessandro Loreti e Matteo Mazzini (8’15’’55) e il 20° nella 4×100, con Marco Bellini, Leonardo Masciulli, Riccardo Babini e Tommaso Lottini in 1’01’’38. Nella categoria Cadette invece Maya Parmiani, Carolina Gardelli, Sofia Pirazzoli e Giada Martelli sono arrivate 13esime nella 4×100 con 55’’29, mentre Niccolò Donattini, Riccardo Nataloni, Luca Martelli e Tommaso Gozzi hanno ottenuto il 14° posto con 51’’56.

Grande successo per la 52^ Tre Monti: 2500 persone all’autodromo. Molto bene Ricciardi.

L’edizione 2021 del Giro dei Tre Monti, dopo l’annullamento dell’evento lo scorso anno a causa del coronavirus, è stato un grande successo: già dopo la chiusura delle preiscrizioni si era raggiunto il numero di 1200 persone (540 competitivi e 660 iscritti alle camminate) superando ampiamente le altre manifestazioni classiche della zona, ma la sorpresa più grande è avvenuta nel fine settimana della gara. Già nel pomeriggio del sabato i bambini e ragazzini partecipanti alle Promesse di Romagna erano 196, ma il giorno della gara si sono iscritte ulteriori 1092 persone sul posto, per raggiungere l’altissimo numero di 2488 partecipanti.

Persino l’organizzatore Marino Casadio è rimasto sorpreso dal numero di partecipanti: “Nonostante nell’edizione 2019 il numero dei partecipanti era quasi il doppio, nessuno si aspettava di superare di così tanto le 2000 persone: è un segno che i podisti del nostro territorio tengono in grande considerazione questa gara e la loro soddisfazione anche nei confronti degli organizzatori ne è la prova. Sono rimasti infatti tutti molto soddisfatti e li ringrazio per aver capito il particolare contesto nel quale si correva. È emersa gratificazione anche da parte di sponsor e istituzioni, in primis dal nostro Sindaco Marco Panieri e dal direttore dell’Autodromo Pietro Benvenuti, che si sono dati battaglia nel giro del circuito. Voglio infine ringraziare tutti i volontari che hanno preso parte all’organizzazione, che si è impegnato tantissimo prevenendo ogni possibile disagio”. Continua a leggere

Nel fine settimana bene i ragazzi al Trofeo delle Province; cresce l’attesa per la Tre Monti

Nel fine settimana appena trascorso si è disputata a Modena la fase regionale del Trofeo delle Province, manifestazione per rappresentative provinciali riservata ai piccoli atleti nati nel 2008 e 2009. Questa manifestazione, ideata quest’anno e svolta in tutta Italia, prevede lo svolgimento di due tipologie di tetrathlon per far provare più specialità possibile ai partecipanti. La provincia che avrà totalizzato il numero maggiore di punti sarà proclamata Provincia campione d’Italia.

L’Atletica Imola schierava nella rappresentativa della provincia di Bologna due atleti, Letizia Mengozzi (tetrathlon B ragazze) e Matteo Mazzini (tetrathlon A ragazzi), che hanno contribuito alla vittoria della squadra provinciale di Bologna della classifica regionale. In particolare, Letizia si è classificata al sesto posto con 2503 punti, con 11’’01 nei 60 metri a ostacoli, 1,02 nel salto in alto, 27,57 metri nel lancio del vortex e 1’47’’95 nei 600 metri finali; Matteo invece ha ottenuto 9’’26 nei 60 metri piani, 8,89 metri nel getto del peso, 3,76 metri nel salto in lungo e 1’47’’72 nella prova finale di 600 metri, terminando al 15° posto con 1807 punti.

Il weekend di sabato 16 e domenica 17 ottobre si terrà invece la 52^ edizione del Giro dei Tre Monti, classica manifestazione podistica imolese con partenza e arrivo nell’autodromo cittadino. Le iscrizioni per la manifestazione competitiva, con partenza alle ore 10:30, sono già terminate e hanno raggiunto l’ottimo numero di 540 partecipanti. Doveroso notare come nelle altre gare podistiche a livello regionale svolte ultimamente siano stati raggiunti numeri molto più bassi, a sottolineare il fascino della gara imolese.

Anche le iscrizioni alla manifestazione non competitiva, con partenza libera tra le 7:30 e le 9:00, procedono a gonfie vele e sono prossime al raggiungimento del numero massimo di 400 partecipanti con pacco gara (sarà inoltre possibile iscriversi sul posto, con una quota ridotta di 2€ ma senza pacco gara).

La novità principale di questa edizione è lo svolgimento delle manifestazioni giovanili (Promesse di Romagna) nel pomeriggio del giorno precedente la gara: si svolgerà infatti sabato 16/10 con ritrovo a partire dalle ore 14:30 e le varie partenze dalle 15:30. Le gare si svolgeranno all’interno dell’Autodromo, con distanze variabili a seconda della categoria. Le iscrizioni potranno essere effettuate su www.atleticando.net entro il 15/10 (compreso) o sul posto, entro le 15:25.

Per partecipare alle manifestazioni sarà necessario, come da direttive federali, il possesso del Green Pass.

SEGUICI ANCHE SUI NOSTRI CANALI SOCIAL: Facebook e Instagram