Categoria: Promesse

Conegliano, bene Conti e Turchi sugli 800

Conegliano, bene Conti e Turchi sugli 800

Scende in pista il mezzofondo imolese

È un buon Francesco Conti quello che gareggia sabato 11 maggio al XXXIII^ Meeting Città di Conegliano. Il mezzofondista imolese, reduce dall’ottima prestazione sui 400 metri dello scorso weekend, nella trasferta veneta corre gli 800 in 1’47”81: per i non addetti ai lavori, il tempo gli vale il minimo di partecipazione ai Campionati Italiani Assoluti, oltre che il suo miglior tempo stagionale.

Ottima prestazione tra i mezzofondisti imolesi impegnati sugli 800 a Conegliano è quella di Mattia Turchi. In 1’51”22 vince la sua serie, abbassa di quasi un secondo il PB e si porta a casa il minimo per il Challenge (la kermesse dove si giocheranno gli ultimi pass per i Campionati Italiani Assoluti), oltre naturalmente al minimo per i tricolori di categoria (Mattia è al primo anno Promesse).

In gara anche Riccardo Gaddoni, che pur preparando distanze ben più lunghe, corre gli 800 in 1’53”13. Al femminile, unica rappresentante imolese con i colori dell’Atletica Lugo è Lovepreet Rai, che chiude i due giri di pista in 2’16”32.

Campionati Regionali di 10.000 metri su pista, Rubiera: argento per Ricciardi, Grillini e Morini

Campionati Regionali di 10.000 metri su pista, Rubiera: argento per Ricciardi, Grillini e Morini

Tripletta di medaglie d’argento per gli atleti della Sacmi Avis.

Nella categoria Assoluti, Luis Matteo Ricciardi conquista l’argento, ovvero è vice campione regionale dei 10.000 su pista, con il tempo di 30’26″46. L’atleta bolognese allenato da Matteo Rozzarin chiude la gara dietro al portacolori di casa Giuseppe Gravante (Calcestruzzi Corradini). Nella stessa categoria, Riccardo Dall’Osso chiude in 34’35”31.

Lo junior Samuele Grillini conquista il secondo gradino del podio della sua categoria con il tempo di 39’45″70.

Al femminile, con i colori dell’Icel Lugo, Sara Morini migliora il proprio primato personale, correndo in 43’18”64, ed è vicecampionessa della categoria Promesse.

Turchi a un soffio dal podio, Rai scala la classifica

Turchi a un soffio dal podio, Rai scala la classifica

Ottime prove ai Campionati Italiani Junior e Promesse per i mezzofondisti imolesi. Al PalaCasali di Ancona, domenica 4 febbraio Mattia Turchi è 4° sugli 800 metri, con il tempo di 1’53”04. Guadagna così tre posizioni rispetto agli accrediti nella finale a serie unica, un bel risultato per essere al primo anno nella categoria Promesse. Sulla stessa distanza, arriva l’8° posto per Lovepreet ‘Sara’ Rai, anche lei come Mattia allenata da Vittorio Ercolani. Dopo aver inseguito il minimo di partecipazione, raggiunto con un tempo che la vedeva 21^ tra gli accrediti, la mezzofondista imolese sigla il nuovo personale indoor di 2’16″16.

Molto bene nella mattinata anche la lughese Anna Venieri, che sui 60 hs della categoria Promesse in 9”16 corre il suo miglior tempo del 2024 chiudendo 22^.

Nella giornata di sabato 3 aveva invece gareggiato Enrico Moses Yeboah sui 60 piani juniores: con 7”18 non riesce a ripetere il 7”02 corso a metà gennaio e chiude 32°.

Sabato 20/01 – Record imolese sui 3000 per Ricciardi, Pederzoli al PB indoor

Sabato 20 gennaio 2024, i resoconti da Ancona e Modena

Ancona 

Record imolese sui 3000 per Ricciardi, Pederzoli al PB indoor

La giornata di sabato ad Ancona, al Memorial dedicato al giornalista Alessio Giovannini, è ricca di soddisfazioni per i colori della Sacmi Avis.

Sui 3000 metri, Luis Ricciardi ferma il crono a 8’10”80. Il tempo gli vale il suo nuovo PB ma soprattutto riscrive il record imolese, già suo dallo scorso anno.

Ottima gara sull’anello al coperto anche per Lorenzo Pederzoli. Il velocista allenato da Dario Pasi nei 200 corre in 22”50 e straccia il proprio primato indoor che resisteva dal 2018, avvicinandosi anche a quello all’aperto (22”13 fatto segnare nella scorsa stagione).

Infine la marchigiana Giada Bernardi, che si allena da un paio d’anni a Imola e in prestito per questa stagione all’Icel Lugo, corre i 200 in 26”10.

Modena

Campionati Regionali Allievi, Junior e Promesse (prima giornata)

Folta presenza degli atleti imolesi ai Campionati Regionali Allievi, Junior e Promesse indoor in programma tra sabato 20 e domenica 21 a Modena e Parma.

Tra le prestazioni migliori della prima giornata, sui 60 piani si distinguono Daniele Cetrone tra gli Allievi, Simone Ferrari ed Enrico Yeboah tra gli Juniores. Ma andiamo con ordine.

Tantissimi gli Allievi e le Allieve da tutta la regione e non solo. Tra i 75 partecipanti sui 60 piani, il lughese Daniele Cetrone con 7”33 in batteria si qualifica per la finale 2, dove si conferma correndo in 7”39. 7”48 per Antonio Pio Dettoli, seguito da Luca Martelli (7”50), infine 7”92 per Daniel Sabatin Di Mario.

Sui 60 esordio con la maglia dell’Icel Lugo in una gara con quasi 100 partecipanti per le Allieve imolesi: Giulia Impallaria chiude in 9”53, Giulia Fabbri in 9”81 e Sara Amadei in 10”03.

Sui 60 metri Juniores arriva un’ottima prestazione per Simone Ferrari: con 7”22 in batteria si qualifica per la finale 2, dove si migliora correndo in 7”16: con il nuovo record personale può ora guardare al minimo per i Campionati Italiani di categoria. 7”16 anche per Enrico Moses Yeboah in batteria: si qualifica per la finale coi migliori tempi di accredito, dove chiude in 7”23.

Molto bene anche Michele Beggio, atleta in prestito dall’Academy Ravenna Athletics, che trova il nuovo record personale di 7”30. 7”52 per il lughese Davide Venieri e 7”56 per il multiplista Enea Zaccarini, che corre anche i 60 hs in 9”47.

Sulla stessa distanza, tra le juniores Chiara Baldi si qualifica con 8”40 per la finale, dove si migliora correndo in 8”34. Benedetta Drago porta a casa un 8”56 sui 60 piani e un 9”88 sui 60 ostacoli. Unico atleta della categoria Promesse è Francesco Venieri, che chiude i 60 metri in 7”56.

 

Pioggia di personali alle indoor di Ancona

Pioggia di personali alle indoor di Ancona

Yeboah e Gozzi staccano il pass per i Campionati Italiani di categoria

Al Pala Casali di Ancona, terreno di allenamento di Gianmarco Tamberi, la gara di salto in alto regala emozioni anche agli atleti imolesi. Tommaso Gozzi vola a quota 1,85, migliorando di un cm il proprio primato personale outdoor e stracciando quello indoor. La nuova misura gli vale il minimo per i Campionati Italiani Allievi. Enea Zaccarini salta 1,75 e arrivano miglioramenti anche per Filippo Venieri, che porta il PB a 1,65, e per Chris Garsone (1,55).

Sui 400 Mattia Turchi corre in 49”75 e fa segnare il suo nuovo PB indoor. Netto miglioramento anche per Federico Ferrucci, che con 51”51 abbatte il proprio primato personale sia outdoor che indoor. Seguono poi in 52”14 Alessandro Bacci, Jacopo Torri con 55”63 e Chris Garsone al PB con 1’00”30.

Sempre sui 400, PB indoor anche al femminile con Sara Rai che ferma il crono a 59”30; Letizia Mengozzi all’esordio sulla distanza corre in solitaria in 1’01”90. Prima volta al palaindoor anche per Giada Martelli (1’02”14) e Sara Cervella (1’08”85).

Sui 60 piani Enrico Yeboah corre le batterie in 7”07, sfiorando il PB per un centesimo, e replica in finale con 7”09: tempo che gli garantisce la partecipazione ai Campionati Italiani Juniores. Molto bene Lorenzo Pederzoli, che vince la sua serie in 7”18 migliorando il PB di due centesimi, e Simone Ferrari che con 7”19 eguaglia il proprio primato. Miglioramenti sui 60 anche per i multiplisti: Enea Zaccarini segue l’esempio e con 7”63 lima un centesimo, 7”81 e 7”86 rispettivamente per Alessandro Tampellini e Alessandro Damiani, impegnati con Filippo Venieri anche nel salto in lungo. Tampellini atterra a 5,47 portandosi a casa un altro PB, 5,33 per Venieri e 4,38 per Damiani.