lug 16

Marta sale sempre più: 1.78 e finale agli europei

(Foto fidal/Colombo)

(Foto fidal/Colombo)

Continua il periodo magico della nostra giovane saltatrice Marta Morara. In questi giorni è impegnata a Tblisi ai Campionati Europei under 18 e nella giornata di ieri ha affrontato splendidamente la fase di qualificazione alla finale

(Foto fidal/Colombo)

(Foto fidal/Colombo)

riuscendo a migliorarsi di 4 centimetri  superando 1.78. Con questo risultato si colloca già tra le prime dodici più forti saltatrici continentali in attesa di una classifica più precisa che si conoscerà dopo la finale in programma domenica.  Diretta streaming alle 14.35 su www.european-athletics.org

lug 11

DOTTORI d’ARGENTO ai Camp.ITALIANI MASTER

Daniele Dottori 2° nei 1500m ai Camp.Italiani Master

Daniele Dottori 2° nei 1500m ai Camp.Italiani Master

L’Atletica Imola Sacmi Avis continua a portare a casa medaglie dai
campionati Italiani, questa volta sono i master(atleti over 35)a dare
soddisfazione alla società Imolese conquistando una medaglia d’argento. Leggi il resto »

giu 26

Simone manca il minimo per i mondiali

  foto di Giancarlo Colombo/ A.G.Giancarlo Colombo

foto di Giancarlo Colombo/ A.G.Giancarlo Colombo

A Simone Bernardi non è riuscita l’impresa di conseguire il riscontro cronometrico necessario per la partecipazione ai prossimi Campionati Mondiali Junior. A Rieti era iscritto alla prova dei 1500 ma è stato inerito nella serie più scarsa delle due. Ha vinto la sua gara ma il tempo finale di 3’51″49 è stato frutto di una andatura particolarmente irregolare.  Ora per lui non restano molte occasioni per ritentare di fare almeno quel 3’48” che la Federazione chiede.

giu 26

A CONTI il Bronzo degli 800 nei Campionati Italiani Assoluti

Francesco al passaggio del primo giro

Francesco al passaggio del primo giro

Francesco Conti continua a raccogliere i meritati risultati sugli 800. Dopo un bel pasaggio di turno nella fase di qualificazione, nella giornata di ieri ha affrontato magistralmente la finale al cospetto di tutti i più forti atleti italiani. Si è dovuto inchinare solo a Giordano Benedetti, dominatore assoluto del mezzofondo veloce italiano nell’ultimo lustro, e del parmense Gabriele Bizzotto. Ha combattuto con i primi fino all’ultimo rettilineo riuscendo a concludere in 1’49″60, suo personale nonostante la gara avesse assunto un profilo tattico. A Francesco ora manca solo la soddisfazione di correre una prova alla ricerca del tempo. Se nelle ultime gare, tutte concentrate solo al piazzamento, è riuscito a cogliere importantanti miglioramenti cronometrici ora c’è la consapevolezza che ha i mezzi per scendere ancora.

Francesco Lama nelle concitate fasi di riscaldamento

Francesco Lama nelle concitate fasi di riscaldamento

Per Francesco Lama, l’altro grande e atteso protagonista del salto con l’asta è andata proprio male. Da quando era entrato nel riscaldamento si notava un forte nervosismo per l’incapacità di riuscire a predisporre i giusti gesti per la gara. Ha così iniziato la sua prova senza sicurezze e alla quota di entrata a 4.75 è stato subito eliminato. Dopo il suo straordinario salto a 5.40, di un mese fa ad Orvieto, Francesco ha raccolto nulla o quasi e in questi giorni dovrà ristabilire per le gare un ordine mentale che pare svanito.

Lorenzo Bilotti al fianco di Filippo Tortu vincitore poi del titolo italiano

Lorenzo Bilotti al fianco di Filippo Tortu vincitore poi del titolo italiano

Lorenzo Bilotti è stato eliminato nelle qualificazioni dei 100 piani. Il quarto posto ottenuto in 10″67 (-1.1) gli ha garantito solo il 12° posto escludendolo dalla finale per soli 5 centesimi. Un risultato che non lo può soddisfare in una stagione finora un po’ sottototono rispetto alle sue aspettive. Quest’anno la sua migliore prestazione è stato il 10″48 ventoso (+2.3) di Tunisi.

Marta alla sua prima prova fallita ad 1.77 che se saltata sarebbe stato il nuovo record personale

Marta alla sua prima prova fallita ad 1.77 che se saltata sarebbe stato il nuovo record personale

Grandi soddisfazioni per la nostra saltatrice in alto Marta Morara, che per la prima volta nella sua carriera si è trovata a gareggiare con le più brave atlete italiane. Nonostante fosse la più giovane non ha affatto sfigurato saltando alla prima prova 1.71 e 1.74.fermandosi poi a 1.77. Ha conquistando comunque l’ottavo posto finale.

Nelle file dell’ICEL Lugo da sottolineare il quinto posto nella prova dell’Eptathlon della giovane Chiara Calgarini con

Chiara Calgarini nella prova degli 800 corsi in 2'24"54, nuovo personale.

Chiara Calgarini si migliora anche nella prova degli 800 corsi in 2’24″54.

4706 punti, suo nuovo primato personale.

giu 24

Buon avvio ai Campionati Italiani Assoluti

Giuseppe Sangiorgi non ce la fa ad agguantare la finale ma sigla il nuovo personale nei 400 piani

Giuseppe Sangiorgi non ce la fa ad agguantare la finale ma sigla il nuovo personale nei 400 piani

A Rieti sono iniziati i Campionati Italiani Assoluti che proseguiranno fino a domenica. Oggi tre nostri atleti si sono cimentati nei turni di qualificazione. Giuseppe Sangiorgi chiude la sua esperienza al primo turno dei 400 piani arrivando quarto nella sua serie ma con il nuovo personale di 48″67. Nel salto in alto femminile la giovanissima Marta Morara era al debutto con le grandi del salto in alto italiano e centra tranquillamente la finale superando 1.71 al secondo tentativo. Francesco Conti oramai ci ha abituato a grandi cose e quando scende in pista è  un vero gladiatore. Nella gara degli 800 la qualificazione non era affatto scontata, dopo un avvio lentissimo

L'arrivo di Conti nella prima serie degli 800 dove è arrivato secondo. (Foto Colombo/FIDAL)

L’arrivo di Conti nella prima serie degli 800 dove è arrivato secondo. (Foto Colombo/FIDAL)

e il passaggio ai 400 in 58″, nel rettilineo finale ha dato sfogo alle energie tenute in serbo chiudendo al secondo posto in 1’54″07, utile al passaggio diretto di turno, lasciandosi alle spalle l’altoatesino  Lukas Rifesser che era uno dei candidati al podio finale. E’ con piacere che sottolineamo anche il bel percorso di gara di Chiara Calgarini, atleta lughese impegnata nell’eptathlon dove a conclusione della prima giornata è quinta con 2842 punti, non lontana dal podio.

Post precedenti «