Brini e Conti bronzo ai Campionati Italiani indoor. 7° posto storico di società

Due bronzi individuali e uno storico settimo posto di società

Due bronzi ai Campionati Italiani Assoluti Indoor per l’Atletica Imola Sacmi Avis: Michele Brini e Francesco Conti fanno brillare la nostra società. E il segreto è che non sono soli.

La Sacmi Avis conquista uno storico 7° posto nella classifica di società assoluta, che comprende le squadre militari, piazzandosi davanti ad avversarie blasonate come Fiamme Oro Padova, la modenese La Fratellanza 1874, la Studentesca Rieti Milardi o il Cus ProPatria Milano, gusto per citarne alcune. Insieme arriva anche il 15° posto del Campionato di Società indoor che somma i punteggi di Allievi, Juniores, Promesse e Assoluti.

Michele Brini

 

Michele Brini, categoria promesse, è bronzo nell’eptathlon con 5373 punti, uno in più rispetto a quelli valsi l’argento conquistato a inizio febbraio ai Campionati Italiani Promesse indoor di Padova. Ma soprattutto, soltanto 10 punti in più del 4° classificato, agguantati tutti nell’ultima delle sette fatiche: il 1000 metri vinto con un ottimo 2’40”91 e corso con coraggio e un grande spirito di squadra da Michele e dal fratello Alberto (7° posto per lui, al personale con 4605 punti), dopo l’incidente nell’asta che aveva visto il giovane Brini scivolare in classifica provvisoria fuori dal podio. Nella stessa specialità, infortunio purtroppo per Simone Ronzoni costretto al ritiro.

 

 

Francesco Conti

Ritorna Francesco Conti e ritorna sul podio, dopo le difficoltà post intervento: bronzo anche per lui dietro a un Barontini scatenato a cui prova a resistere solo Aquaro. «C’è sempre negli appuntamenti importanti» commenta soddisfatto l’allenatore Vittorio Ercolani. Davvero Francesco si è mostrato sempre presente in tutti e quattro i giri correndo con intelligenza e grinta e chiudendo in 1’51”45.

Nella stessa gara, per Riccardo Gaddoni 7° posto e season best con 1’52”92 a meno di un secondo dal personale. Doppio impegno per la Promessa imolese, che aveva ottenuto il minimo sia sugli 800 che sui 1500. In quest’ultima specialità, con 3’55”02, è 8° assoluto dietro al compagno di squadra Simone Bernardi, 6° in 3’51”51, che torna a correre con la convinzione che gli compete. Squalificato purtroppo Luis Ricciardi, new entry della società, che pesta la riga interna dell’anello.

«Sono molto soddisfatto anche per la generosità di Gaddo, da elogiare per il coraggio e l’impronta determinante che ha dato alla gara, andando a “tirare” ancora nella prima metà in cui il ritmo rischiava di spegnersi. Prima o poi spero che la fortuna gli riconosca ciò che merita» è stato il commento a caldo di Ercolani. E a conferma del suo lavoro, a quasi dieci anni da quando con dedizione infinita si è messo alla guida del mezzofondo imolese, l’Atletica Imola è stata l’unica società a portare nelle finali italiane dei 1500 e degli 800 più di un atleta.

A conclusione del weekend tricolore è scesa in pista la staffetta 4×2 giri, composta da atleti-certezza quali Davide Bernabei, Andrea Mazzanti, Ismail Grirane e un Francesco Conti “fresco” (si fa per dire) dal bronzo negli 800, che con 3’26”19 si sono piazzati al 7° posto.

Da citare anche il settore femminile: in gara con i colori dell’Icel Lugo sono scese le Promesse Valentina Bianchi nei 60hs, dove ha conquistato la finale correndo a fianco di nomi come Guizzetti, Di Lazzaro, Oki, Rebecca Scardovi nel Pentathlon (3406 punti, nuovo PB) e Sofia Zanotti nel lungo (9^ class.).

 

I risultati del Cross di Imola

Una bella giornata di sole, temperature anomale per la stagione ma ordinarie quest’inverno, ha caratterizzato il cross del Parco delle Acque Minerali, valevole come Campionato Regionale Individuale e finale dei Campionati di Società per le categorie giovanili e master. Non ci sono state prestazioni eclatanti, ma gli atleti imolesi si sono ben comportati in quella che probabilmente è stata l’ultima gara della stagione invernale, organizzata proprio dalla Sacmi Avis in collaborazione con il Comitato regionale Emilia Romagna della Federazione Italiana di Atletica Leggera. Continue reading

Preview dei Campionati Regionali di Cross

Questa domenica andranno in scena, al Parco delle Acque Minerali, i Campionati Regionali di Cross, validi anche come ultima prova dei Campionati di Società giovanili e master: i Ragazzi dovranno difendere il quarto posto, le Ragazze attaccheranno il sesto, le Cadette punteranno al podio; queste categorie, forti del vantaggio di correre in casa, saranno le più numerose. Continue reading

Grande appuntamento con l’atletica domenica 23 febbraio a Imola

Weekend all’insegna dell’atletica in arrivo.

Due appuntamenti importanti attendono gli atleti e l’intera società domenica 23 febbraio.

Imola. Sono in programma a Imola, al Parco delle Acque Minerali, i Campionati Regionali Individuali Assoluti, Giovanili e Master di cross. Previsti un migliaio di concorrenti, tutti competitivi e provenienti dall’intera regione, che si sfideranno sull’insidioso percorso per l’assegnazione dei titoli individuali e societari.

«Come società siamo fieri di ospitare nuovamente questa manifestazione con il Patrocinio del Comune» spiega il presidente Massimo Cavini. «Non è mai facile ottenere l’assegnazione dalla Fidal, c’è la concorrenza di varie altre sedi. Un’occasione da non perdere quindi, perché per dare alternanza nel 2021 l’evento non si svolgerà sul nostro territorio». Contemporaneamente, all’Autodromo si svolgerà una camminata esclusivamente non competitiva.

Ancona. I più forti specialisti della pista saranno invece ad Ancona da venerdì a domenica per i Campionati Assoluti Indoor per confrontarsi con i migliori d’Italia (diretta streaming su atletica.tv).

Il settebello imolese per gli assoluti di Ancona. Ricciardi: “Emozionato ed onorato”

Campionati italiani assoluti indoor, ci siamo: tra sabato 22 e domenica 23 saranno sette i nostri portacolori impegnati sulla pista e le pedane di Ancona.
Ad aprire le danze saranno Alberto Brini ed i giovani Michele Brini e Simone Ronzoni i quali, alle 9:15 di sabato, saranno impegnati nella prima delle sette fatiche -si è intuito- dell’eptathlon. Michele, in particolare, sembrerebbe l’atleta più accreditato dell’intera spedizione imolese per un piazzamento quantomeno interessante.

Tre saranno anche i portacolori della Sacmi Avis a cimentarsi sui 1500 metri, al via alle 15:35 di sabato: i nostri mezzofondisti rispondono ai nomi di Riccardo Gaddoni, Simone Berbardi e Luis Matteo Ricciardi, alla sua prima partecipazione ad un campionato italiano assoluto. “Essendo la mia prima volta sarà una grande emozione- spiega il classe ’93, -questo è il terzo anno in cui corro e anche solo avere la possibilità di confrontarmi con i migliori d’Italia sarà un onore. In secondo luogo sono reduce da un’ottima stagione autunnale/invernale, durante la quale ho vinto alcune gare di 10 km su strada: i 1500 sono stati un po’ una scommessa, da gennaio ho accorciato le distanze allenandomi spesso con Simone (Bernardi, ndr) e Riccardo (Gaddoni, ndr) e centrare il minimo per gli italiani ha rappresentato per me una piacevole sorpresa. Io e Simone ce l’abbiamo fatta proprio all’ultima gara utile, non è stato facile. Ad Ancona proverò a farmi valere, punto semplicemente a dare il mio 100%: sarebbe bellissimo migliorare ulteriormente il tempo di accredito. Lo spirito, poi, deve sempre essere vincente e naturalmente proverò ad ottenere il miglior piazzamento possibile”. Il gioco di squadra potrebbe fare la differenza: “In settimana proveremo ad impostare un po’ la gara a livello tattico, anche parlando con coach Vittorio. In tal senso Simone potrebbe darci una grossa mano perché, essendo l’atleta più esperto, è capace di affrontare la distanza con un ritmo molto regolare: potremmo farci guidare da lui nei primi giri e, nel finale, chi più ne avrà verrà fuori. Personalmente mi sento molto bene, ho fatto dei lavori mirati alla gara con esiti soddisfacenti: a sensazione credo di essere leggermente più in forma di quando ho fatto il minimo, poi si vedrà. L’appuntamento sembra essere arrivato al momento giusto”.

L’ultima specialità (escludendo i 1000 dell’eptathlon) a vedere in gara dei ragazzi imolesi sarà quella degli 800: ai nastri di partenza del quadruplo giro ci saranno il navigato -e mai da sottovalutare- Francesco Conti e, ancora una volta, uno stoico Riccardo Gaddoni, atteso dunque da un durissimo doppio impegno. Appuntamento domenica alle 15:55.