Fari puntati sui campionati italiani assoluti di Bressanone – LE VOCI DEI PROTAGONISTI

Da domani, venerdì 26, fino a domenica 28 luglio Bressanone, in provincia di Bolzano, sarà teatro dei campionati italiani assoluti di atletica leggera. In pista, quindi, i migliori atleti del panorama nazionale che si sfideranno nell’appuntamento più importante in calendario.

Al via anche alcuni tra i portacolori della Sacmi Avis che proveranno a centrare le finali di specialità e, perché no, andare a caccia di una medaglia. Tra loro, negli 800, troviamo Francesco Conti che dopo mesi passati ai box per un infortunio sembra essere davvero tornato quello di un tempo. «La finale è alla mia portata – ha commentato il mezzofondista imolese -, ma mi piacerebbe ottenere un bel piazzamento (magari bissare il terzo posto del 2016 a Rieti, nda). Barontini e Migliorati, però, sono andati forte in questa stagione».

Presente anche il discobolo Alessio Costanzi, fresco di record imolese conquistato ai Regionali in programma poche settimane fa al Romeo Galli. «L’obiettivo è superare il mio personale – ha detto il lanciatore di Spoleto – e fare una bella gara sia nelle qualificazioni che nell’eventuale finale. Mi piacerebbe entrare nei migliori 8 e, considerando anche i tricolori invernali di lanci, questa sarà la mia settima partecipazione».

Sui 400 metri saranno impegnati, invece, Alex Pagnini ed Enrico Ghilardini, mentre nel decatlhon ci saranno Alessio Comel e i fratelli Michele ed Alberto Brini. «Guardando gli accrediti la medaglia è una possibilità – ha dichiarato Michele Brini -, ma sarà un’incognita perché negli ultimi mesi ho gareggiato poco a causa di diversi problemi. Non so bene quale potrà essere la mia condizione ma siamo, comunque, tutti e tre abbastanza in forma».

Per chiudere, la staffetta 4×400 sarà composta da Francesco Conti, Alex Pagnini, Enrico Ghilardini e Mattia Rondinelli che, in extremis, ha sostituito Riccardo Gaddoni.

Lascia un commento

Your email address will not be published.