Categoria: Indoor

Cadetti a Parma, Lanci a Faenza e Master ad Ancona. Le gare del weekend

Cadetti a Parma, Lanci a Faenza e Master ad Ancona. Le gare del weekend

Spiccano i personali di Emma Castagnari e di Emma Cervellati

Campionati Regionali Cadetti/e indoor, Parma

Ai Campionati Regionali Cadetti/e indoor, a Parma, sabato 24 febbraio Emma Castagnari vince la sua serie dei 1000 metri con il nuovo PB di 3’24”74. Migliora così il tempo fatto segnare sempre sullo stesso circuito indoor solo una settimana fa e si classifica al 7° posto complessivo. Nella stessa serie è quinta Lara Leonardi, con il tempo di 3’33”23. Nella giornata di domenica, Flavio Cincinnati si cimenta nel salto in lungo, atterrando a 4,70 metri.

 

Campionati Regionali di Lanci invernali, Cadetti e Allievi, Faenza

Personale migliorato per Emma Cervellati nel lancio del martello allieve da 3 kg. Ai campionati regionali di lanci invernali, a Faenza, domenica 25  febbraio l’allieva manda l’attrezzo a 31,53 metri.

 

Campionati Italiani Master indoor, Ancona

Facciamo un flash anche sui master, per questo weekend, in occasione dei Campionati Italiani Master indoor, al PalaCasali di Ancona.

Esordio nella categoria master (SM35) per Angelo Cervellera, che quest’anno non aveva ancora gareggiato, con un doppio impegno. Nel salto in lungo è 2° con 6,03, nella gara vinta da Alessandro Bramafarina con 6,68; sui 200 è 11° con il tempo di 24”65.

Gian Paolo Benati sui 60 metri della categoria SM55 è 19° e con il tempo di 8”48 ritocca il suo primato stagionale di due centesimi.

Sulla stessa distanza, nella categoria SM40, miglior crono stagionale anche per Federico Squassabia, che ferma il crono a 8”55.

 

Parma, Meeting indoor giovanile. All-in di PB da mezzofondisti e astisti!

Parma, Meeting indoor giovanile. All-in di PB da mezzofondisti e astisti!

Il rosso, giallo e blu dell’Atletica Imola Sacmi Avis spiccano sul gradino più alto del podio della gara dei 600 metri nelle categorie Ragazzi e Ragazze. A vincere, entrambi con ottimi crono, sono Achille Beccari, in 1’42”45, e Margherita Castagnari, in 1’44”51, che si migliora di un paio di secondi.

Margherita gareggia anche nel salto in lungo, dove si migliora di oltre mezzo metro atterrando a 3,99 metri: sicuramente una nuova barriera da superare, come obiettivo per la stagione appena iniziata.

Nella categoria Cadetti e Cadette, Emma Castagnari si migliora sui 1000 metri, dove vince la serie e giunge nel complesso 4^ con l’ottimo tempo di 3’26”70.

Nell’asta, Caterina Gozzi vince con il nuovo PB di 2,15 e un’incredibile gara senza sbavature: fino a questa misura, infatti, non commette nemmeno un nullo. Al maschile arriva un’altra vittoria: Flavio Cincinnati è 1° con il nuovo PB di 2,80 metri; molto bene anche Angelo Amarù, 4° con la misura di 2,30. Tutti e tre gli astisti tornano a casa con diverse decine di centimetri di miglioramento.

Ritorni sul podio: Brini d’argento, Conti è bronzo

Ritorni sul podio: Brini d’argento, Conti è bronzo ai Campionati Italiani Assoluti Indoor

I Campionati Italiani Assoluti Indoor vedono due atleti della Sacmi Avis tornare sul podio del PalaCasali di Ancona, tra sabato 17 e domenica 18 febbraio.

Nella manifestazione più importante per la prima parte di stagione, Michele Brini è medaglia d’argento nell’eptathlon con5277 punti, Francesco Conti trova il bronzo negli 800 metri in 1’49”89.

Campionati italiani assoluti di atletica leggera | Ancona, PalaCasali (AN), 17/18.02.2024 | Foto: Francesca Grana/FIDAL

La prova migliore tra le sette di Michele Brini sono i 60 hs, dove è primo con il tempo di 8”37, miglior crono tra i multiplisti in gara che gli porta quasi 900 punti. Nel peso con la misura di 13,03 metri cede solo a Lorenzo Modugno, che vincerà poi il titolo. Michele si mantiene sopra i 750 punti nei 60, che corre in 7”33 a due centesimi dal PB; nell’asta, con 4,50 metri, nel lungo (6,37 metri) e nei 1000 metri finali, che chiude in 2’48”87. Si difende anche nell’alto con la misura di 1,84, a pochi centimetri dal PB. Un inizio di stagione sicuramente promettente per il multiplista lughese, dopo il lungo e proficuo sodalizio con Track & Field Academy.

Campionati italiani assoluti di atletica leggera | Ancona, PalaCasali (AN), 17/18.02.2024 | Foto: Francesca Grana/FIDAL

Torna sul podio della rassegna tricolore anche il mezzofondista imolese Francesco Conti, allenato da Vittorio Ercolani. Dopo essersi ben posizionato fin dai primi metri, con una condotta di gara decisa in volata è terzo dietro al vincitore Francesco Pernici (Fiamme Gialle, 1’49”15) e a un soffio da Tommaso Maniscalco (Studentesca Rieti Andrea Milardi 1’49”70).

In gara anche Luis Matteo Ricciardi sui 3000, che in 8’16”75 giunge decimo in una competizione di ottimo livello, vinta da Federico Riva in 7’57”89.

Nel complesso, l’Atletica Imola Sacmi Avis è 9^ nella classifica delle società.

Modena, finale a tre con Ferrai, Yeboah e Mazzanti (che fa poker di primati)

Pioggia di PB e ottimi risultati arrivano nel weekend anche al meeting di Modena. Nel settore velocità, la finale dei 60 piani vede la presenza di un triplete di atleti della Sacmi Avis.

Simone Ferrari ed Enrico Yeboah corrono la stessa batteria rispettivamente in 7”08 e 7”11, staccando il pass per la finale 3. Quello che sarebbe stato un duello diventa però una sfida a tre: nella batteria successiva infatti vince Andrea Mazzanti, anche lui in 7”11. Il verdetto finale vede lo junior Simone Ferrari confermarsi in 7”08, suo nuovo PB migliorato nettamente. Il coetaneo Enrico Yeboah lo segue a ruota in 7”09. Andrea Mazzanti chiude in 7”13, per la seconda volta al di sotto del suo vecchio PB. Ma non finisce qui, perché il multiplista gareggia anche sui 60 hs dove allo stesso modo si migliora per due volte: prima 8”61 in batteria e poi ancora 8”53 in finale.

Sempre sui 60 piani, Matteo Rosadi corre in 7”40. Miglioramenti di precisione per Luca Martelli (7”49, PB di un centesimo) e Luca Ciarrocchi (7”69, PB di tre centesimi). Non da meno Alessandro Tampellini che sfiora il pb con 7”82. Si migliora poi anche Chris Garsone sui 60 hs, dove abbassa il crono a 9”95.

Nel salto con l’asta Federico Ferrucci supera l’asticella a 4,01, Marcello Filippone si ferma a 3,71. Nel salto triplo, l’allievo Marco Rondoni atterra a 11,32.

Sui 60 piani donne, 8”78 per Sara Cervella e Francesca Drazzi, 9”24 per Giorgia Budini e 9”25 per Federica Martini. Infine 4,52 nel lungo per Matilde Martinelli.

Apriamo una parentesi e diamo un’occhiata ai Master. Al meeting indoor di Modena Gian Paolo Benati si migliora sui 60 metri, correndo in 8”50.

Padova, Conti sfiora il PB indoor, si migliora Rai

La giornata del 10 febbraio è un vero e proprio “sabato grasso” per il mezzofondo imolese. Oltre all’exploit di Giada Martelli sugli 800 ai Campionati Italiani Allievi ad Ancona, altre soddisfazioni arrivano per l’allenatore Vittorio Ercolani dai mezzofondisti in gara al meeting indoor a Padova.

Francesco Conti vince gli 800 in una bella gara lanciata dal compagno di squadra Mattia Turchi. Con 1’48″14 torna a mezzo secondo dal personale indoor, correndo il suo secondo miglior tempo al coperto, e si lascia alle spalle storici avversari quali Riccobon e Tamassia. Lovepreet Sara Rai corre con intelligenza e vince la seconda serie degli 800 donne: con 2’15″24 migliora il suo PB sia indoor che outdoor.