Categoria: Promesse

Turchi e Rai, medaglie all’Alpe Adria a Pordenone!

Alpe Adria Athletics Games, Pordenone
🥈🥉🥉Due imolesi e tre medaglie all’Alpe Adria di Pordenone, con la maglia della rappresentativa regionale dell’Emilia Romagna! 💚🖤
Due gli atleti imolesi presenti nel weekend del 20-21 luglio, entrambi mezzofondisti allenati da Vittorio Ercolani. Mattia Turchi, già primatista imolese della sua età, è secondo negli 800 metri con il nuovo PB di 1’50″84. Sempre negli 800 Lovepreet ‘Sara’ Rai è terza con 2’17″14. Per lei c’è un doppio impegno e corre anche una bella seconda frazione nella staffetta 4×400 mista, dove si porta a casa un’altra medaglia di bronzo!

8 titoli, 4 argenti, 4 bronzi ai regionali U23

8 titoli, 5 argenti, 3 bronzi ai regionali U23

Parma 13-14 luglio, Campionati Regionali Individuali Juniores e Promesse: tante le medaglie ma soprattutto personali e stagionali migliorati

Ai mezzofondisti Mattia Turchi (Promesse) e Lovepreet ‘Sara’ Rai (Junior) basta una “volatina” negli ultimi 200 metri per vincere il titolo regionale rispettivamente in 1’55″40 e 2’18″83. Per i due imolesi allenati da Vittorio Ercolani (in foto) arriva così anche la convocazione per l’”Alpe Adria Games”, l’incontro per Rappresentative Regionali in programma a Pordenone il prossimo weekend, dal 19 al 21 luglio, per gli 800 e la 4×400.

Mattia Turchi aveva vinto anche sabato nei 400 metri, dove arriva una doppietta per l’Atletica Imola Sacmi Avis: 49”87 per Turchi e 2° posto per Alessandro Bacci in 51”09. Titolo regionale anche per Silvia Bovolenta nei 400 Promesse, dove chiude con lo stagionale di 59”76.

Altra doppietta sempre sul giro della morte ma in questo caso con tanto di ostacoli: il titolo va a Leonardo Lodolini che vince in 55”48 meritato stagionale e secondo tempo in carriera per lui, seguito dal compagno di squadra Francesco Venieri che chiude col nuovo pb di 58”05.

Lanci: titolo nel martello Juniores per Nicola Donati, che vince con la misura di 47,43 metri, non troppo lontano dalla zona pb. Doppio podio per Elena Odion, campionessa regionale Juniores nel disco con 32,94 e 3^ nel martello con 47,28 (a meno di un metro dal pb). Stesse medaglie, a specialità invertite, per la Promessa Letizia Logozzo, che vince il titolo nel martello con 39,13, dove eguaglia al centimetro il personale, ed è seconda nel disco con un netto pb di 25,07.

Altro bel risultato arriva dalla velocità, dove sui 100 piani Juniores Simone Ferrari è 2° con il tempo di 11”23.

Chiara Baldi (Juniores) nella giornata di sabato con 10,36 è 3^ nel salto triplo, mentre il giorno successivo nel lungo ottiene la misura di 4,78.  Stessa accoppiata di gare per Matilde Martinelli (Promesse), che atterra a 10,27 nel triplo (4^) e a 4,68 nel lungo. In quest’ultima gara, bronzo per Anna Venieri con la misura di 5,09.

Sul 3° gradino del podio anche Samuele Grillini che nei 3000 siepi Juniores con 11’29″11 straccia il fresco personale di 15″.

Mathias Battilani (Junior) domenica mostra ottimi progressi negli 800, correndo in 2’06”96 e abbassando di quasi 3 secondi il suo primato sugli 800, dopo che sabato aveva sfiorato il personale sui 400, con 55”23.

Personale nettamente migliorato nel salto in lungo Promesse per Matteo Rosadi, che atterra a 5,99 sfiorando la misura che sicuramente lo porterà affamato alle prossime gare. Sempre tra le Promesse, 12”56 nei 100 per Luca Ghini.

 

Conegliano, bene Conti e Turchi sugli 800

Conegliano, bene Conti e Turchi sugli 800

Scende in pista il mezzofondo imolese

È un buon Francesco Conti quello che gareggia sabato 11 maggio al XXXIII^ Meeting Città di Conegliano. Il mezzofondista imolese, reduce dall’ottima prestazione sui 400 metri dello scorso weekend, nella trasferta veneta corre gli 800 in 1’47”81: per i non addetti ai lavori, il tempo gli vale il minimo di partecipazione ai Campionati Italiani Assoluti, oltre che il suo miglior tempo stagionale.

Ottima prestazione tra i mezzofondisti imolesi impegnati sugli 800 a Conegliano è quella di Mattia Turchi. In 1’51”22 vince la sua serie, abbassa di quasi un secondo il PB e si porta a casa il minimo per il Challenge (la kermesse dove si giocheranno gli ultimi pass per i Campionati Italiani Assoluti), oltre naturalmente al minimo per i tricolori di categoria (Mattia è al primo anno Promesse).

In gara anche Riccardo Gaddoni, che pur preparando distanze ben più lunghe, corre gli 800 in 1’53”13. Al femminile, unica rappresentante imolese con i colori dell’Atletica Lugo è Lovepreet Rai, che chiude i due giri di pista in 2’16”32.

Campionati Regionali di 10.000 metri su pista, Rubiera: argento per Ricciardi, Grillini e Morini

Campionati Regionali di 10.000 metri su pista, Rubiera: argento per Ricciardi, Grillini e Morini

Tripletta di medaglie d’argento per gli atleti della Sacmi Avis.

Nella categoria Assoluti, Luis Matteo Ricciardi conquista l’argento, ovvero è vice campione regionale dei 10.000 su pista, con il tempo di 30’26″46. L’atleta bolognese allenato da Matteo Rozzarin chiude la gara dietro al portacolori di casa Giuseppe Gravante (Calcestruzzi Corradini). Nella stessa categoria, Riccardo Dall’Osso chiude in 34’35”31.

Lo junior Samuele Grillini conquista il secondo gradino del podio della sua categoria con il tempo di 39’45″70.

Al femminile, con i colori dell’Icel Lugo, Sara Morini migliora il proprio primato personale, correndo in 43’18”64, ed è vicecampionessa della categoria Promesse.

Turchi a un soffio dal podio, Rai scala la classifica

Turchi a un soffio dal podio, Rai scala la classifica

Ottime prove ai Campionati Italiani Junior e Promesse per i mezzofondisti imolesi. Al PalaCasali di Ancona, domenica 4 febbraio Mattia Turchi è 4° sugli 800 metri, con il tempo di 1’53”04. Guadagna così tre posizioni rispetto agli accrediti nella finale a serie unica, un bel risultato per essere al primo anno nella categoria Promesse. Sulla stessa distanza, arriva l’8° posto per Lovepreet ‘Sara’ Rai, anche lei come Mattia allenata da Vittorio Ercolani. Dopo aver inseguito il minimo di partecipazione, raggiunto con un tempo che la vedeva 21^ tra gli accrediti, la mezzofondista imolese sigla il nuovo personale indoor di 2’16″16.

Molto bene nella mattinata anche la lughese Anna Venieri, che sui 60 hs della categoria Promesse in 9”16 corre il suo miglior tempo del 2024 chiudendo 22^.

Nella giornata di sabato 3 aveva invece gareggiato Enrico Moses Yeboah sui 60 piani juniores: con 7”18 non riesce a ripetere il 7”02 corso a metà gennaio e chiude 32°.